• Connettiti

Oceania

L'Oceania sembra un vero e proprio paradiso terrestre. Lagune turchesi, sabbia fine, sole a volontà e siesta sotto le palme... i cliché di questo continente-arcipelago hanno tutte le carte in regola per far sognare! A tutto ciò si aggiunge la sensazione che hanno gli europei di paragonare un viaggio in Oceania a un soggiorno in capo al mondo. Situata agli antipodi del Vecchio Continente, è infatti impossibile decollare più lontano senza ritornare sui propri passi.

In mezzo al Pacifico, Tahiti e tutta la Polinesia francese attirano i turisti per le piroghe colorate e le case su palafitte che sovrastano le mante. Il clima particolarmente piacevole spiega l'interesse per questa meta, così come le danze delle inebrianti vahinè tahitiane a Bora Bora. La Nuova Caledonia non è da meno. Le sue acque non sono meno cristalline e la cultura canaca è messa in risalto grazie al Centro culturale Tjibaou, spuntato da terra sotto l'abile matita del famoso architetto Renzo Piano. Le isole non francofone come le Figi, le Samoa o le Tonga offrono invece l'occasione di entrare in contatto con la famosa haka dei popoli maori, oltre a prendere il sole sulle spiagge di sabbia bianca.

Per molti, tuttavia, l'Oceania si riduce ad un'isola immensa, l'Australia, tant'è che il suo nome viene talvolta utilizzato erroneamente per indicare l'intero continente. Durante i viaggi in Oceania, non può mancare una visita al paese dei canguri, per le inesauribili risorse turistiche di cui esso dispone. Con le sue grandi metropoli, l'Outback selvaggio e la Grande Barriera corallina, l'Australia ne ha per tutti i gusti!

Per quanto riguarda le città, la vista sulla baia di Sydney, che lascia intravedere l'opera e il ponte di ferro, è indubbiamente uno dei paesaggi più noti al mondo. Il sito fa parte dei luoghi imperdibili da visitare durante un viaggio nel continente oceanico. Città più popolata del paese, Sydney non è tuttavia la capitale, che invece è Canberra, dove è possibile visitare il Museo Nazionale dell'Australia e approfittare dei numerosi spazi verdi. Adelaide, Brisbane e Perth sono molto giovani, infatti la maggior parte delle città australiane sono state fondate verso la metà del XIX secolo. Si distinguono per la loro dinamicità, soprattutto Melbourne che ospita numerosi eventi sportivi importanti, come il Gran Premio di Formula 1.

Allontanandosi dai grattacieli e più in generale dal litorale, l'Outback australiano rivela una natura abitata da animali poco comuni nei nostri paesi. Canguri, koala, emù, casuari e diversi marsupiali accentuano il cambio totale di orizzonti offerto da un paese così lontano. I viaggi in Oceania consentono anche di dedicarsi a molteplici attività sportive. La nautica in primo luogo, approfittando delle onde ideali per praticare surf o immergendosi per ammirare i fondali marini, ma anche sulla terra ferma le attività non mancano. Una terra battuta di colore rosso che ricopre un'immensa parte dell'Australia. In questo gigantesco deserto gli appassionati delle escursioni non si lasceranno scappare l'opportunità di raggiungere la cima dell'Ayers Rock (Uluru). Le cascate del Far North o l'isola di Tasmania costituiscono delle ottime alternative grazie ai loro ricchi ecosistemi, mentre gli appassionati di equitazione potranno orientarsi verso i ranch.

Di fronte al paese dei canguri, quello dei kiwi non è per nulla trascurabile. Famosa per la sua squadra nazionale di rugby, gli All Blacks, la Nuova Zelanda offre ai visitatori soprattutto splendidi panorami. La natura che regna in questo stato essenzialmente suddiviso su due isole è degna di una scenografia da cinema e, non a caso, è qui che è stata girata la trilogia del Signore degli Anelli. Tutti i paesaggi sono presenti nell'arcipelago, dai laghi ai geyser passando per le montagne e i fiordi. In sintesi, nonostante la sua posizione lontana, al continente oceanico non manca nulla per garantire ai curiosi un viaggio indimenticabile.