Itinerario: 3 giorni intensi a Firenze

Preparatevi a un programma intenso durante il vostro soggiorno a Firenze: culturalmente è una delle mete più intense che si possano visitare in pochi giorni, soprattutto se vi prendete anche il tempo di immergervi negli usi e costumi locali, nei mercati e nella vita notturna...

Infatti, vi renderete presto conto che Firenze è molto più di una città-museo che espone i tesori del Rinascimento italiano. Ecco perché, oltre alle attrazioni imperdibili, il vostro itinerario dovrebbe includere l'esplorazione di diversi quartieri, l'uscita dai sentieri più battuti e la visita di Firenze a qualsiasi ora del giorno...

In breve, in soli 3 giorni non avrete molto tempo per scoprire l'essenziale della città e coglierne tutta la bellezza... Se volete esplorarla ulteriormente, avete due possibilità: fermarvi più a lungo prolungando il vostro soggiorno, oppure programmare un secondo soggiorno a Firenze... il che non è una cattiva prospettiva!

Firenze

Firenze

- © kozer / Shutterstock

Giorno 1: architettura, gastronomia e shopping: Firenze in pillole

Ritrovo al mattino presto in Piazza del Duomo per un caffè in terrazza, ammirando un'opera architettonica sotto una nuova luce: il Duomo di Firenze. Prendetevi il tempo di salire sotto l'incredibile Duomo del Brunelleschi, per ammirare la vista su tutto il centro storico.

Firenze

Firenze

- © kozer / Shutterstock

Ritrovo al mattino presto in Piazza del Duomo per un caffè in terrazza, ammirando un'opera architettonica sotto una nuova luce: il Duomo di Firenze. Prendetevi il tempo di salire sotto l'incredibile Duomo del Brunelleschi, per ammirare la vista su tutto il centro storico.

Consigli dell'editore

👉 Duomo, Campanile, Battistero e, perché no, Museo dell'Opera del Duomo, non avrete bisogno di troppa mattinata in questa piazza emblematica. Un consiglio: prendete in considerazione un biglietto combinato!

Piazza del Duomo

Piazza del Duomo

- © canadastock / Shutterstock

Per il pranzo, recatevi al Mercato Centrale: le sole bancarelle vi stuzzicheranno l'appetito. Provate il lampredotto, un panino con la trippa fiorentina, una delle grandi specialità della città.

Nelle sale del Mercato Centrale

Nelle sale del Mercato Centrale

- © ColorMaker / Shutterstock

Poi si parte per un bel pomeriggio di shopping e visite turistiche: c'è molto da fare per il mercato di San Lorenzo e il suo artigianato in pelle, poi per Via Roma o Via degli Speziali... Non mancherà una pausa sulla terrazza di un caffè storico in Piazza della Repubblica.

Piazza della Repubblica

Piazza della Repubblica

- © BAHDANOVICH ALENA / Shutterstock

Dopo la splendida facciata di Palazzo Strozzi, continuate a fare shopping lungo un'altra famosa via dello shopping, Via della Vigna Nuova... Passeggiate per le vie del Centro Storico fino a raggiungere il famoso Ponte Vecchio, uno dei grandi simboli di Firenze.

Le Ponte Vecchio

Le Ponte Vecchio

- © f11photo / Shutterstock
Santo Spirito Venti Firenze
Booking.com

Santo Spirito Venti

Camere moderne e spaziose in un hotel vicino al centro storico.
8.9 Superbo
A partire da
136 € / notte
Prenota

Il Ponte Vecchio è fiancheggiato da botteghe di orafi e gioiellieri, dove potrete fare gli ultimi acquisti a fine giornata. Dal venerabile ponte, ammirate la luce che si affievolisce sulle acque dell'Arno che attraversa la città...

Per la sera, proseguite lungo la riva sinistra, nel quartiere di Santo Spirito: nell'omonima piazza, ristorantini e bar vi terranno svegli fino a tardi.

Giorno 2: Firenze e i grandi maestri del Rinascimento

Anche in questo caso, dovrete iniziare la giornata di buon'ora per arrivare davanti all'ingresso della Galleria degli Uffizi prima della folla di visitatori. Il museo più prestigioso di Firenze vi terrà col fiato sospeso per gran parte della mattinata, con capolavori di Leonardo da Vinci, Michelangelo, Botticelli e molti altri ...

La nascita di Venere agli Uffizi

La nascita di Venere agli Uffizi

- © canbedone / Shutterstock

La tappa successiva è Piazza della Signoria, centro del potere politico fiorentino fin dai tempi dei Medici. Un espresso su una delle terrazze della piazza vi permetterà di ricaricare le batterie prima di intraprendere una seconda emozionante visita: Palazzo Vecchio, le cui alte mura ospitano sale rinascimentali di uno splendore mozzafiato.

 Piazza della Signoria

Piazza della Signoria

- © muratart / Shutterstock

Concedetevi una buona pausa pranzo mentre vi dirigete a nord del Centro Storico verso un altro dei quartieri emblematici di Firenze: San Marco. Passando davanti alla sua casa-museo (Via Santa Margherita, 1), salutate Dante Alighieri, maestro della letteratura italiana e figlio prediletto della città.

 Dante davanti a casa sua

Dante davanti a casa sua

- © Fabianodp / Shutterstock

Due grandi musei, quasi uno accanto all'altro, vi aspettano per occupare il vostro pomeriggio, sempre sul tema della storia dell'arte: è difficile scegliere tra Michelangelo, il cui David originale è esposto nella Galleria dell'Accademia, e il Beato Angelico, le cui sublimi collezioni sono esposte nel Museo San Marco

Le David de Michel-Ange

Le David de Michel-Ange

- © Jon Chica / Shutterstock

Consigli dell'editore

👉 Se avete in programma molte visite, l'acquisto di un pass può avere molto senso dal punto di vista economico e farvi risparmiare tempo riducendo le code. La Firenze Card, valida per 72 ore, copre la maggior parte dei siti principali di Firenze. Un altro pass, il PassPartout, comprende l'ingresso alla Galleria degli Uffizi, a Palazzo Pitti e al Giardino di Boboli.

Firenze

✈️Biglietti aerei per Firenze

Biglietti aerei per Firenze
A partire da
42 €
Prenota

Dopo aver fatto il pieno di cultura per la giornata, passeggiate per le strade del vivace e autentico quartiere di San Marco, che pullula di ottimi locali per la ristorazione.

Giorno 3: Abbracciare Firenze con lo sguardo

Iniziamo la mattinata davanti alla superba Basilica di Santa Croce, uno degli edifici religiosi più belli di Firenze. Questo capolavoro dell'architettura gotica italiana è all'origine della cosiddetta sindrome di Stendhal: lo scrittore perse i sensi alla vista della chiesa!

Piazza Santa Croce

Piazza Santa Croce

- © Aliaksandr Antanovich / Shutterstock

Cercate di mantenere l'ingegno per scoprire la collezione di opere d'arte ospitata in Santa Croce, degna di un vero e proprio museo, e rendete omaggio ai grandi personaggi che qui riposano, Michelangelo, Machiavelli, Galileo e Rossini...

Prendetevi il tempo per passeggiare nel popolare e accogliente quartiere di Santa Croce. Mentre salite per le stradine, fermatevi in uno dei mercati più golosi di Firenze: il Mercato di Sant'Ambrogio, il più antico mercato coperto della città, ricco dei migliori prodotti toscani...

Un tipico vicolo

Un tipico vicolo

- © Catarina Belova / Shutterstock

Si conclude con una passeggiata a ritroso lungo il quartiere fino alle rive dell'Arno, dove si attraversa il fiume per raggiungere l'altra sponda, l'Oltrarno, e concludere il pomeriggio. In programma: la migliore vista di Firenze mentre si cammina su Piazzale Michelangelo. Un'esperienza che vi lascerà a bocca aperta a fine giornata!

Vista su tutta Firenze

Vista su tutta Firenze

- © SCStock / Shutterstock

Se il tempo lo permette, una deviazione verso la graziosa Basilica di San Miniato vi farà assaporare il verde lussureggiante, con i suoi cipressi e olivi. Poi è il momento di avventurarsi nel quartiere di San Niccolò, patria dei bobos fiorentini, per una piacevole serata.

Un aperitivo con un bicchiere di Chianti sarà il modo migliore per salutare Firenze a San Niccolò...

di Marina Gemma
Hai bisogno di aiuto? Consulta la guida
Firenze
Firenze
Ultime notizie
Rio de Janeiro
Raggiungi la cima del Monte Pan di Zucchero
Quimper
Giornata di pesca a Guilvinec, uno dei porti più grandi della Francia
Malaga
Malaga: scoprire le specialità andaluse in 48 ore
Megève
Una settimana a Megève: cosa fare?
Losanna
Un weekend a Losanna
Tutte le notizie
Zone turistiche di alto livello