Il Festival di Avignone, l'evento culturale dell'estate in Provenza

Vera e propria attrazione culturale, il Festival di Avignone attira ogni anno milioni di visitatori. I muri di pietra scompaiono sotto i manifesti e i volantini che invadono le strade. Numerosi monumenti vengono sfruttati per ospitare le rappresentazioni teatrali per tutta la durata dei festeggiamenti. Anche le scuole e gli istituti che gli studenti hanno abbandonato per le vacanze estive vengono tenuti occupati e trasformati in sale per spettacoli. L'intera città vibra al ritmo degli spettacoli per tutto il mese di luglio. Dopo alcuni anni interrotti dalla crisi sanitaria, il congresso torna nel 2023 per una nuova edizione ricca di promesse. Inaugurato nel 1947, il festival ebbe un inizio stentato, svolgendosi nell'arco di una sola settimana e presentando solo una manciata di spettacoli. Il Festival d'Avignon cominciò a decollare a metà degli anni Sessanta, suscitando entusiasmo non solo tra gli avignonesi ma anche tra il pubblico esterno alla città. A poco a poco, l'evento divenne popolare e famoso in tutto il mondo.

Manifesti appesi in una strada durante il Festival di Avignone, Francia.

- © LI SEN / Shutterstock
Marsiglia

✈️Biglietti aerei per Marsiglia

Biglietti aerei per Marsiglia
A partire da
30 €
Prenota

Il più antico festival di Francia

Il Festival di Avignone è stato inaugurato nel 1947. È un evento culturale che riunisce teatro e spettacolo dal vivo. Il suo ideatore, Jean Vilar, aveva l'ambizione di creare un teatro popolare e di presentare le arti dello spettacolo (teatro, danza) per renderle accessibili a tutti. Inizialmente vi partecipava nell'arco di una settimana, presentando tre spettacoli drammatici su palcoscenici diversi. A partire dal luglio 1848, il teatro divenne un appuntamento culturale fisso per la città e assunse il nome attuale.

Palazzo dei Papi e Cattedrale di Doms, Avignone, Francia.

- © zechal/123RF

Un evento in due parti

Si svolge in due parti. Una prima festa IN e una seconda festa OFF. Sebbene si svolgano entrambi nello stesso periodo, non hanno nulla a che fare l'uno con l'altro. Il Festival d'Avignon IN è l'evento principale, creato nel 1947. Il suo fratello minore, il Festival OFF, è più recente, fondato da André Benedetto nel 1966, pochi anni dopo il fratello maggiore. Poiché l'IN è finanziato direttamente dal Ministero della Cultura e dalla Città di Avignone, il suo bilancio è costituito principalmente da fondi pubblici. Il Festival OFF, invece, è autofinanziato e solo recentemente ha ricevuto un sostegno finanziario dallo Stato.

Manifesti del Festival di Avignone nelle strade, Francia.

- © LI SEN / Shutterstock

Il programma è molto diverso, ma i due eventi raggiungono comunque lo stesso pubblico. Il Festival IN ha una forma più istituzionale e rimane di difficile accesso per gli artisti. La sua controparte ha una maggiore libertà di programmazione, incoraggia l'autopromozione e permette quindi la creatività. La street art occupa un posto d'onore.

Un evento di fama mondiale

Il Festival è uno degli eventi più conosciuti al mondo. Ogni anno, a luglio, la città dei Papi si trasforma in una città teatrale, trasformando monumenti, palestre e scuole in veri e propri palcoscenici. Il patrimonio architettonico di questa piccola città provenzale è così ricco che non mancano i luoghi da visitare. Nessuno avrebbe immaginato che la Settimana del Festival, nata come spettacolo di arte drammatica, sarebbe stata esportata in tutto il mondo. Oggi è una delle grandi celebrazioni culturali francesi e internazionali.

Le sedi principali dell'evento

La Cour d'honneur del Palazzo dei Papi

È proprio qui che è nato il Festival d'Avignone. L'ideatore e direttore del Festival, Jean Vilar, diresse La tragedia del re Riccardo II di William Shakespeare. Per diversi anni, questo cortile fu il palcoscenico principale dell'evento. Gli anni Sessanta portarono nuova ispirazione all'evento, offrendo nuovi palcoscenici in luoghi più adatti agli artisti. Nonostante questa diversità, il cortile del Palazzo dei Papi rimane leggendario e continua a ospitare spettacoli. Il sito è stato persino insignito di un marchio nel 2019 per premiare le azioni degli organizzatori in termini di sicurezza e accoglienza degli spettatori.

📍 Indirizzo: place du Palais, Avignone (84 000)

Il cortile interno del Palazzo dei Papi, Avignone, Francia.

- © gurb101088 / Shutterstock

La FabricA

Uno spazio performativo che ospita artisti e altri membri della comunità artistica in residenza per il resto dell'anno, al fine di preparare il prossimo allestimento. Per la città è importante coccolare i team artistici, rafforzare l'apprendimento delle arti performative e sensibilizzare il pubblico. A partire da luglio, la struttura si trasformerà in un teatro con una capacità di 600 spettatori. Ha le stesse dimensioni della Cour du Palais des Papes.

Inoltre, la struttura consente l'accesso alle persone a mobilità ridotta e ha installato un dispositivo tecnico per i visitatori audiolesi con apparecchi acustici.

📍 Indirizzo: 11 rue Paul Achard, Avignone (84 000)

Il Cloître des célestins

Al centro di questo edificio del XVI secolo si trova un grazioso cortile ornato da archi e abbellito da due enormi platani. Vera e propria vetrina di luce durante il giorno, la sera il luogo si trasforma in un palcoscenico all'aperto. Un'esperienza unica da vivere in piena estate per ammirare il cielo stellato di Avignone per tutta la durata dello spettacolo.

📍 Indirizzo: place des corps-saints, Avignone (84 000)

Il Chiostro dei Carmelitani

È la seconda sede del Festival dopo il Palazzo dei Papi. Dal 1967, tra le sue mura di pietra si svolgono spettacoli teatrali e musicali. La particolarità di questo luogo è che il palco si estende sotto le arcate in stile gotico. La sala può ospitare fino a 500 persone.

📍 Indirizzo: place des Carmes, Avignone (84 000)

Il liceo Saint Joseph

Questo enorme edificio, organizzato attorno a due cortili interni, fu costruito nel XIX secolo dai gesuiti sulle rovine del convento dei Cordeliers. È uno dei luoghi principali del Festival e viene utilizzato ogni estate, quando gli studenti lasciano la scuola e svuotano il collegio. L'evento si svolge in diverse aree, tra cui il grande cortile quadrato, il Jardin de la Vierge, un chiostro verdeggiante che prende il nome dalla statua della Vergine che si trova al suo centro, e la palestra del liceo.

Gli ex studenti ricorderanno quanto fosse difficile orientarsi nei corridoi, che venivano chiusi per la gestione del palcoscenico o del backstage degli spettacoli.

📍 Indirizzo: 62 rue des Lices, Avignone (84 000)

L'Opera Grand Avignon

Questo magnifico teatro fu vittima di un terribile incendio nel XIX secolo. Fu ricostruito nello stile italiano che conosciamo oggi. Una bellissima sala che può ospitare fino a 700 persone.

📍 Indirizzo: place de l'Horloge, Avignone (84 000)

L'Opéra Grand Avignon si trova in Place de l'Horloge, ad Avignone, in Francia.

- © Kiev.Victor / Shutterstock

La Casa Jean Vilar

Affiliato al Festival d'Avignon, questo luogo è innanzitutto un omaggio a Jean Vilar, il fondatore dell'evento. Ripercorre la vita dell'autore attraverso mostre e preziosi archivi. Un edificio che ospita spettacoli e rappresentazioni teatrali durante il mese di luglio e la libreria ufficiale, tutti i giorni.

📍 Indirizzo: 8 rue de Mons, Avignone (84 000)

Informazioni pratiche

👉 Quando andare?

Il Festival si svolge ogni anno a luglio e dura circa 3 settimane. Vi consigliamo di prenotare il vostro soggiorno in anticipo, poiché si tratta di un evento molto popolare e i posti si esauriscono rapidamente. Sarebbe un peccato dedicargli un solo giorno, visto che il programma è così ricco. È un'occasione per vedere una varietà di spettacoli e per interessarsi alle creazioni più contemporanee. Si consiglia di fermarsi tra i 2 e i 3 giorni.

👛 Prezzi:

Il prezzo medio è di circa 25 euro per un posto a sedere. Il prezzo varia a seconda del luogo e della categoria scelta. I giovani e gli studenti possono sottoscrivere il Pass Cultura, che offre prezzi preferenziali e facilita l'accesso alla cultura per i più giovani.

👉 Altre informazioni:

Le prenotazioni possono essere effettuate fino a 4 ore prima dello spettacolo e il botteghino riprenderà le vendite 45 minuti prima dello spettacolo.

Tutte le informazioni sull'evento sono disponibili sul sito web

Dove alloggiare durante l'evento?

Casa e giardino del XIX secolo Intramuros Avignone
Booking.com

Casa e giardino del XIX secolo Intramuros

Questa magnifica casa del XIX secolo offre un ambiente idilliaco per il vostro soggiorno nella Città dei Papi.
9.1 Favoloso
A partire da
292 € / notte
Prenota

Il nostro indirizzo preferito!

Cucina accurata e prodotti freschi... andate al Vintage, un ristorante nel centro della città, che gioca con le diverse stagioni per creare piatti fatti in casa. Il menu è adatto a tutte le esigenze alimentari, con una selezione di piatti vegetariani e vegani.

di Marina Gemma
Hai bisogno di aiuto? Consulta la guida
Avignone
Avignone
Ultime notizie
Luxor
Una giornata al Palazzo d'Inverno
Luxor
La maestosa Valle delle Regine
Luxor
Scopriamo insieme i Templi di Milioni di Anni
Luxor
Un indimenticabile giro in mongolfiera nella Valle di Luxor
Luxor
Scopriamo insieme il tempio di Hatshepsut
Luxor
Abbracciare la Valle dei Re
Tutte le notizie
Zone turistiche di alto livello