Le più belle piazze di Lione

Se la Città della Luce è famosa per i suoi stretti passaggi, i traboules, o per la calda atmosfera dei suoi piccoli ristoranti, i bouchons... le sue grandi piazze sono altrettanto imperdibili! La Place Bellecour con le sue aiuole color ocra, la Place des Terreaux circondata da edifici storici, la Place des Jacobins con le sue boutique di lusso, la Place Saint-Jean al centro di un quartiere angusto e molte altre contribuiscono alla ricchezza e alla diversità del patrimonio lionese. Di giorno o di notte, scoprirete sempre cose nuove, a volte una storia sorprendente, e vi godrete sempre la bella vita in questi luoghi d'incontro privilegiati. Che si tratti di un aperitivo in terrazza o di una passeggiata, prendetevi il tempo di osservare i quattro angoli delle piazze di Lione e di approfittare delle atmosfere che vi regnano per spostarvi da un quartiere all'altro. Tirate fuori le macchine fotografiche e passeggiate per la città.

Tramonto panoramico su Lione

- © prochasson frederic / Shutterstock
Lione

✈️Biglietti aerei per Lione

Prenota il tuo biglietto per Lione
A partire da
43 €
Prenota

Place Bellecour: immensità pedonale

Conosciuta come la più grande piazza della città, ma soprattutto la più grande piazza pedonale d'Europa, Place Bellecour è l'orgoglio e la gioia dei lionesi, con la sua famosa terre rosée. Con una superficie di 62.000 m², è un vero e proprio punto di riferimento tra il Rodano e la Saona, ma soprattutto il cuore del centro città e della Presqu'île. Al centro della piazza si trova una statua equestre di Luigi XIV di oltre 5 metri e 15 tonnellate di peso, ai cui piedi si trovano due statue allegoriche che rappresentano il Rodano e la Saona.

Place Bellecour a Lione al tramonto

- © tichr / Shutterstock

Questa piazza emblematica è affiancata da tre grandi vie dello shopping: rue de la République, che porta all'Hôtel de Ville, rue Edouard Herriot, dove si concentrano i marchi di lusso, e rue Victor Hugo, che porta alla stazione Perrache. Se durante la passeggiata vi viene un po' di fame, il ristorante Chez Louloutte in rue des Marronniers vi accoglierà con la tradizione e la generosità che gli sono tanto care.

Place des Terreaux: prestigio architettonico

Nel nord della penisola, sotto il quartiere della Croix-Rousse, la Place des Terreaux offre un ambiente molto armonioso. Perfettamente rettangolare, con una superficie di 7.000 metri quadrati, è circondata da monumenti prestigiosi come il Palais Saint-Pierre (Musée des Beaux-Arts) e il magnifico Hôtel de Ville.

Piazza dei Terreaux, Lione

- © Pierre Jean Durieu / Shutterstock

A nord della piazza, tra le terrazze regolarmente soleggiate dei caffè, si trova la famosa fontana Bartholdi (originariamente progettata per la città di Bordeaux), un'opera d'arte monumentale classificata come monumento storico, che simboleggia la Garonna e i suoi quattro affluenti. Nel 1992, la piazza è stata sottoposta a un'importante ristrutturazione, con l'installazione da parte dell'artista Buren di 69 fontane, che hanno conferito un aspetto moderno a questa piazza imperdibile. È un meraviglioso mix di architettura da scoprire sorseggiando un drink in terrazza.

In direzione del Rodano, in rue de l'Arbre Sec, il ristorante gourmet Culina Hortus gioca con i 1001 sapori della cucina vegetariana. Dopo cena, tornate a Place des Terreaux per scoprire la fontana e il municipio, illuminati nella notte buia della Città delle Luci.

Place des Jacobins: il gusto del lusso

Circondata da negozi di lusso, la Place des Jacobins e la sua fontana sono uno dei gioielli conservati di Lione. Un tempo nota come Place Confort, quando il convento dei Giacobini si trovava ancora a sud della piazza, è oggi un punto di sosta centrale per le passeggiate a Lione.

Piazza dei Giacobini, Lione

- © Rh2010 / 123RF

La statua-fontana al centro rende omaggio a quattro figure dell'arte francese. Hippolyte Flandrin, Gérard Audran, Guillaume Coustou e Philibert Delorme vegliano sulla piazza e sui suoi lussuosi edifici. A pochi passi, il Grand Hôtel-Dieu, uno dei più antichi ospedali di Francia, è una tappa obbligata per i visitatori della piazza. Oggi dedicato alle attività di svago, questo monumento storico spicca sulle rive del Rodano per la sua imponenza e architettura.

Il Grand Hôtel-Dieu, Lione

- © ventdusud / Shutterstock

Tornando verso la Saona, in rue Mercière, l'autentico ristorante lionese Le Bistrot de Lyon e la sua sorprendente atmosfera sono la perfetta introduzione alla gastronomia lionese. Quenelle, Saint-Marcellin o pâté en croûte stuzzicheranno il vostro palato tra due visite.

Place Saint-Jean: patrimonio preservato

Piccola piazza centrale della Vecchia Lione, ai piedi della Cattedrale di Saint-Jean, è il luogo ideale per prendere fiato dopo una passeggiata tra le stradine del quartiere. La più antica delle piazze lionesi contribuisce alla vivacità della Viecchia Lione, che si sviluppa intorno alla rue Saint-Jean. Entrate nella cattedrale gotica e romana e ammirate il rosone centrale con le sue mirabili vetrate.

Piazza Saint-Jean, nella Vieux Lyon

- © Leonid Andronov / 123RF

L'acciottolato conserva l'autenticità del luogo e la fontana a forma di tempietto evidenzia Saint-Jean Baptiste e Cristo. Alzate lo sguardo verso Fourvière, dove la Basilica si erge a protettrice della città. Place Saint-Jean è un luogo ideale per iniziare o terminare una passeggiata tra i traboules e la storia dei Canuts, ed è immersa nella storia della Città della Luce.

Quale modo migliore per entrare nel cuore del patrimonio della città se non in un bouchon lionese? Les Lyonnais promette un'atmosfera rilassata e tradizionale e un'innegabile competenza culinaria. Andate in rue de la Bombarde, ai piedi della collina di Fourvière.

di Marina Gemma
Hai bisogno di aiuto? Consulta la guida
Lione
Lione
Ultime notizie
Luxor
Una giornata al Palazzo d'Inverno
Luxor
La maestosa Valle delle Regine
Luxor
Scopriamo insieme i Templi di Milioni di Anni
Luxor
Un indimenticabile giro in mongolfiera nella Valle di Luxor
Luxor
Scopriamo insieme il tempio di Hatshepsut
Luxor
Abbracciare la Valle dei Re
Tutte le notizie
Zone turistiche di alto livello