Il Palazzo Bahia, la bellezza di Marrakech

Il Palazzo della Bahia è uno dei monumenti più noti e visitati di Marrakech. La prima parte del palazzo fu costruita tra il 1866 e il 1867. Successivamente è stato ampliato. Il reggente Ahmed Ben Moussa vi abitò con le sue 4 mogli, il suo harem di 24 concubine e i suoi numerosi figli. Successivamente, il Palais de la Bahia divenne la residenza del generale Lyautey dal 1912. A quell'epoca, i generali francesi fecero installare riscaldamento, elettricità e caminetti. Il Palais de la Bahia si estende su 8 ettari. Comprende 150 stanze. Oggi è possibile visitarne una parte. Un'altra parte, non aperta al pubblico, è utilizzata come residenza del re e della sua famiglia. L'architettura arabo-andalusa del palazzo è riccamente decorata e le stanze sono riccamente arredate e decorate con zellige, stucchi e moucharabieh. I giardini sono magnifici quanto il palazzo stesso. Rigogliosi e verdeggianti, sono perfetti per una passeggiata. Un bellissimo cortile e i patii lasciano entrare molta luce solare.

Palazzo Bahia, Marrakech, Marocco.

- ©Wizard8492/Shutterstock
Marrakech

✈️ Vola a Marrakech!

Molti voli arrivano all'aeroporto di Menara, il secondo aeroporto principale del Marocco.
A partire da
129 € / AR
Trova il mio volo

L'eredità architettonica del periodo visconteo

Costruito alla fine del XIX secolo, il Palais de la Bahia doveva essere l'edificio più grandioso dell'epoca. Per questo motivo, l'edificio fu decorato con stucchi superbi, dipinti di alta qualità e mosaici che hanno mantenuto la loro brillantezza. Infatti, il nome del Palazzo Bahia in arabo significa "bello, splendente" e si dice che sia stato costruito in onore delle mogli di un ricco visir. Si tratta di uno dei monumenti turistici meglio conservati, che lo rende una tappa obbligata e un ottimo esempio di architettura marocchina.

Palazzo Bahia, Marrakech, Marocco.

- ©En pointe/123RF

L'edificio comprende diverse aree, sia personali che dedicate agli affari. In passato, il palazzo era la residenza del Gran Visir Ahmed Ben Moussa, dove venivano ospitate tutte le sue mogli. L'enorme cortile al centro del palazzo è circondato dalle ex camere delle concubine. In totale c'erano più di cento stanze, ma la parte più importante del palazzo è l'harem con le sue 16 stanze, 12 stanze per le concubine e altre 4 stanze di uguali dimensioni per le mogli, il che significava che appartenevano allo stesso rango.

Palazzo Bahia, Marrakech, Marocco.

- ©jan Willem van Hofwegen/WorldWidePhotoWeb/123RF

Visita in loco

Il Grand Riad

Risalente al XIX secolo, è la parte più antica del palazzo. Assomiglia a un giardino d'inverno e si apre su due grandi sale. L'ambiente è decorato in stile tradizionale orientale, con bellissime terrecotte, piastrelle marocchine zellige ed elementi scolpiti. Bisogna alzare lo sguardo per ammirare il magnifico soffitto in legno di cedro con i suoi motivi dipinti.

Grand Riad du Palais de la Bahia, Marrakech, Marocco.

- ©KlavdiyaV/Shutterstock

Il Petit Riad

Di forma quadrata e più stretto, il Petit Riad non è meno interessante. È decorato in stile tradizionale marocchino, con pannelli di legno e cornici delle porte intagliate e dipinte con motivi colorati. Con l'arrivo del protettorato francese e del generale Lyautey, che decise di soggiornare al Palais de la Bahia durante le sue visite in Marocco, furono apportate diverse migliorie, tra cui l'installazione di caminetti e di un sistema elettrico per riscaldare le fresche notti invernali.

Palazzo Bahia, Marrakech, Marocco.

- ©Ggfoto/123RF

Il cortile piccolo

Più classico, il piccolo cortile è circondato da tipiche pareti e nicchie dipinte di bianco e con un pavimento in marmo impreziosito da piastrelle zellige piuttosto chiare. Al centro si trova una sontuosa fontana incastonata in un pavimento a mosaico. Nonostante la semplicità del cortile, vale la pena di vederlo per i suoi soffitti in legno di cedro e le belle porte orientali arrotondate.

Palazzo Bahia, Marrakech, Marocco.

- ©Jon Chica/Shutterstock

Suggerimento dell'editore :

Dopo la visita, rimanete ancora un po'! Vi attende un grazioso giardino alberato dal profumo divino. Aranci, rosmarini e melograni incantano questa piccola oasi di pace e vi cullano nel sonno. È l'occasione perfetta per prendersi una pausa dal trambusto della città dai mille colori.

Informazioni pratiche

📍 Indirizzo: rue Riad Zitoun el Jdid, Marrakech

Orari di apertura: aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 17.00

👛 Ingresso: 7 € (70 DH) per gli adulti e 3 € (30 DH) per i bambini sotto i 12 anni.

Dove alloggiare nelle vicinanze

Euphoriad - Rabat Rabat
Booking.com

Euphoriad - Rabat

Situato nella medina di Rabat, questo affascinante riad è la base ideale per scoprire la capitale del Marocco.
9.2
A partire da
146 € / notte
Prenota
di La Redazione
Hai bisogno di aiuto? Consulta la guida
Marrakech
Marrakech
Ultime notizie
Ginevra
Visitare la Victoria Hall
Nairobi
Top 5 degli hotel più romantici di Nairobi
Ginevra
Trascorri una giornata sul lago di Ginevra
Ottawa
I 10 migliori hotel di Ottawa
Seul
Seul di notte, un viaggio spettacolare
Tutte le notizie
Zone turistiche di alto livello