48 ore a Lione

La terza città più grande di Francia è da sempre crocevia di culture e tradizioni, eletta capitale gastronomica per eccellenza del paese è dal 1998 sito Unesco. Lasciatevi dire da chi ci ha vissuto per un anno tutti i segreti per vivere al meglio questa incantevole città

Lione

- © Stockbym / Shutterstock

Perche andare a Lione un fine settimana? Perché Lione è una città meravigliosa durante tutto l'anno, grazie anche al suo clima mite, inoltre è famosa per i suoi festival. Nel mese di dicembre, precisamente il week-end dell'8 dicembre, Lione esplode di luci con la "Fête des Lumières" un festival dove più di un centinaio di installazioni illuminano ogni angolo della città tanto da far impallidire la Ville Lumière. A maggio la città viene invasa da milioni di rose per "Le festival des roses" che ornano i monumenti e le piazze più importanti della città per poi arrivare all'estate col festival musicale "Les nuits de Fourvière" dove artisti del calibro di Radiohead, Tame Impala e The Offspring si sono esibiti duranti le diverse edizioni.

Festival delle luci a Lione

- © Sebarrere / Shutterstock

Come arrivare

Lione è situata nel sud-est della Francia, posizione strategica che la rende ben collegata con l'Italia.
👉 L'aeroporto di Saint-Exupery è collegato coi principali aeroporti italiani e con la navetta Rhonexpress con il centro città.

👉 Rhonexpress: costo16,30 € (La navetta vanta il titolo di una delle più costose in Europa, ma se non vi dispiace fare il giro largo si può prendere l'autobus 46 fino a Meyzieu ZI e poi il Tram T3 che vi conduce direttamente alla stazione ferroviaria di Part Dieu).
👉 Si può raggiungere direttamente anche in treno da Milano Garibaldi e Torino Porta Susa e con diverse compagnie di autobus.

Lione

✈️Biglietti aerei per Lione

Prenota il tuo biglietto per Lione
A partire da
43 €
Prenota

Giorno 1

Ore 9

Qualunque mezzo di trasporto scegliate, il vostro arrivo nella capitale dei Galli inizierà dalle centrali stazioni di Perrache o Part-Dieu. A questo punto bastano solo poche fermate di metro per arrivare a Place Bellecour, una delle piazze più grandi d'Europa. Qui avrete una splendida vista sulla collina di Fourvière dove si staglia la Basilica di Fourvière, magnifica e dalla forma particolare tanto da guadagnarsi il nomignolo di "elefante rovesciato". Qui vi troverete sulla presqu'ile, ovvero su quel lembo di terra abbracciato dalla Saona da un lato e dal Rodano dall'altro per poi diventare un unico fiume poco avanti nel quartiere della Confluence. Fate una passeggiata in questa zona prendendo la centrale Rue de la République e perdendovi tra le piccole vie che si aprono nelle splendide Place des Jacobins e Place des Célestins. Non perdetevi Le Bal des Ardents, una piccola libreria in Rue Neuve, che vi accoglierà con l'iconica arcata fatta di vecchi libri e giornali.

Ore 13

Alla fine di Rue de la République vi si aprirà la splendida Place des Terraux, una piazza adornata di enormi palazzi storici come l'Hotel de Ville e il musée des Beaux-Arts. Al centro troneggia un'imponente statua di quattro cavalli guidati da una donna, allegoria del fiume Rodano. Nei dintorni ci sono molti localini dove poter consumare un buon pasto come L'Epicerie de Ginette , in Rue de la Monnaie. Il pomeriggio è dedicato al relax e alla natura del meraviglioso Parc de la Tête d'Or, luogo preferito durante la bella stagione da lionesi e turisti. Si tratta del parco urbano più grande di Francia che, con i suoi 117ettari, ospita un lago artificiale facilmente attraversabile con simpatici pedalò, e un immenso zoo gratuito dove ammirare giraffe, leoni, ghepardi, scimmie, coccodrilli e altri animali. Il parco ospita anche serre, roseti e un pianoforte ad accesso libero per chi possiede un'animo artistico.

Curiosità

La statua dei quattro cavalli guidati da una donna era stata pensata per la città di Bordeaux, dove passa la Garonna, e per questo è stata scolpita una donna.

Dove mangiare

L'épicerie de Ginette
📍Indirizzo: 2 Rue de la Monnaie, 69002 Lyon
⏰orari: 11 - 00
👉Sfoglia il menù, cliccando qui

Ore 20

Impossibile non uscire a cena a Lione dato che vanta la gastronomia più buona del paese. I tipici bouchon (tipo le nostre trattorie) sono ovunque e a volte propongono i classici menù turistici (soprattutto la zona di Vieux Lyon). Consigliato dal mio professore di francese, lionese da generazioni, il miglior bouchon di Lione è "Le Bouchon des Filles", al civico 20 di Rue Sergent Blandan, sulle pentes de la Croix Rousse. Io mi sono fidata, fatelo anche voi.

MiHotel Bellecour Lione

MiHotel Bellecour

Il mihotel Bellecour si trova nel 2° arrondissement.
A partire da
122 € /notte
Prenota

Lione

- © tianalima / Shutterstock

Giorno 2

Ore 9

Il secondo giorno inizia nello splendido quartiere della Croix Rousse, in passato casa dei Canuts, i tessitori di seta, ora quartiere bohémien. In questo quartiere si possono ammirare i tratti più tipici del carattere di Lione: i mur peints (muri dipinti) e i traboules. Scendete alla fermata della metro Henon e giratevi di spalle...resterete senza fiato! Vedrete il Mur des Canuts, il muro dipinto più grande d'Europa. Rappresenta la vita degli abitanti del quartiere, depositari dell'eredità dei canuts e del patrimonio della seta. Girovagate tra le viette ricche di negozietti di antiquariato e gioielli prima di prendere la via del centro.

Per tornare in centro si può usare la metro o scendere a piedi, ma esiste un modo più rapido e meno conosciuto: i traboules. Si tratta di passaggi segreti che collegano le varie corti delle case e servivano in antichità ai tessitori per proteggere la seta in caso di pioggia e hanno salvato numerose persone che durante la seconda guerra mondiale scappavano dalla polizia. Ora vengono usati per raggiungere il centro in soli 10 minuti a piedi. Bisogna partire dal Gros Caillou in Place Bellevue e seguire le piccole mattonelle colorate in ceramica che vi indicheranno la via.

Ore 12

Seguiamo il secondo fiume, la Saona, e passeggiamo lungo quai Saint Vincent per vedere un'altro celebre affresco, il Fresque des Lyonnais. Qui sono ritratte le personalità più importanti che hanno fatto la storia a Lione: i fratelli Lumière, Saint Exupery, Ampère e Paul Bocuse solo per citare i più famosi. Continuate sul lungo il fiume e attraversate la Saona per raggiungere il quartiere di Vieux Lyon. Qui troverete un'altra Lione. I grandi palazzi in stile belle époque della presqu'ile lasciano il posto a costruzioni in stile rinascimentale e medievale. Da non perdere le chiese di Saint Georges, Saint Paul e la Cathédrale de Saint Jean che delimitano i rispettivi quartieri.

Ore 16

Dopo un buon pasto ... preparatevi ad una bella salita! Salire la collina non è solo digestivo ma vi farà conoscere piccoli angoli verdi che costellano questa zone come il Jardin des Roses e il Jardin des Curiosités. (Non preoccupatevi c'è anche la comoda funivia che in pochi minuti vi porta direttamente a Fourvière). La Basilica di Fourvière è un incanto e vi lascerà senza fiato. L'interno è coperto da enormi mosaici che rappresentano soggetti storici e religiosi, da colorate vetrate, affreschi e statue. La particolarità del sito è che in realtà a Fourvière ci sono due chiese, una sopra l'altra. La chiesa bassa è stata costruita in onore di San Giuseppe con donazioni provenienti dalle parrochie di tutto il mondo. Scendendo lentamente verso il centro si passa dall'amphithéâtre des Trois Gaules, due piccoli anfiteatri che un tempo ospitavano commedie teatrali e oggi i concerti del festival di Fourvière.

Basilica de Fourvière
📍Indirizzo: 8 Pl. de Fourvière, 69005 Lyon
⏰ orari: 07 - 20
👉Per maggiori informazioni, visita il sito ufficiale della Basilica

Ore 20

Per terminare in bellezza il week-end lionese si deve assolutamente provare uno dei ristoranti di Paul Bocuse, nominato Chef del secolo. Il suo ristorante più importante è l'Auberge e si trova alle porte di Lione, ma è parecchio caro. Per questo sono nate 4 brasserie (Nord, Sud, Est e Ouest) dislocate in varie parti della città e offrono piatti della cucina di Paul Bocuse per prezzi ragionevoli (intorno ai 25 euro).

di La Redazione
Ultime notizie
Tolosa
Visitare Tolosa in due giorni
Salisburgo
48 a Salisburgo
Chicago
I 10 migliori hotel per un soggiorno a Chicago
Chicago
Il Museum Campus di Chicago, con il suo museo di storia naturale, l'acquario e il planetario
Lima
Scoprite la gastronomia peruviana
Rio de Janeiro
Raggiungi la cima del Monte Pan di Zucchero
Tutte le notizie
Destinazioni top