Un palazzo nel cuore della città, scoprite il Meir ad Anversa

Anversa è una città eclettica per eccellenza, con un'atmosfera moderna e ultra-dinamica. Non si può sfuggire all'atmosfera contemporanea della città, con i suoi numerosi negozi, concept store e boutique di tendenza. Capitale della moda, la città è trendy e all'avanguardia. Se vi perdete nella città, troverete sicuramente dei negozi meravigliosi. Ma per tutti il Meir rimane il quartiere dello shopping di moda. Una strada pedonale e il secondo viale dello shopping più grande del Belgio, è il posto giusto se siete alla ricerca di un affare. Ma il Meir non è solo questo! È anche un palazzo, noto come Palazzo Reale di Anversa. Risalente al XVIII secolo, era il palazzo di Napoleone I in persona! Istituzione culturale per eccellenza della città, è diventato un museo nel 2010, quindi venite a visitarlo!

© lindasky76 / Shutterstock

Il Palazzo Meir, nel cuore della città di Anversa, rappresenta oltre 250 anni di storia estremamente ben conservati. Fu progettato nella seconda metà del XVIII secolo dall'architetto Jan-Peter van Baurscheit su iniziativa del ricco mercante Johan Alexander van Susteren. Egli commissionò questo sontuoso palazzo con la sua fortuna ricavata dagli investimenti nella società di Ostenda. Dopo la sua morte, il palazzo fu acquistato da Johannes de Fraula. Poiché il palazzo non era ancora finito, egli dovette completare la costruzione, aggiungendo scuderie e un giardino. Nel 1777 vendette il palazzo a una coppia di conti belgi. La loro figlia, Caroline Marie Joseph, lo ereditò e lo vendette a Napoleone I!

Gulde Schoen Luxury Studio-apartments Anversa
Booking.com

Gulde Schoen Luxury Studio-apartments

Situato ad Anversa, a meno di 500 metri dal Museo Plantin-Moretus e a 200 metri dalla Cattedrale di Notre-Dame, il Gulde Schoen Luxury Studio-apartments offre la connessione Wi-Fi gratuita in tutta la struttura.
9.1
A partire da
131 € / notte
Prenota

Questo nuovo palazzo urbano, ampiamente ispirato a modelli francesi, viennesi e olandesi, attirò l'attenzione dell'imperatore, che lo acquistò nel 1811. La sua imponente facciata, decorata con lesene e capitelli corinzi, fu costruita utilizzando una varietà di pietre naturali tedesche. Napoleone acquistò anche i mobili. Anversa era all'epoca uno dei porti militari più importanti e dominanti dell'Impero francese. Napoleone voleva soggiornarvi regolarmente. Per questo motivo nominò Pierre François Léonard Fontaine suo architetto ufficiale e gli affidò il compito di trasformare e allestire l'intero locale in stile Impero. Il primo piano fu adibito a una serie di sale di rappresentanza e di appartamenti imperiosi sul lato del giardino. Tessuti e mobili furono installati e realizzati appositamente per lui. Tuttavia, Napoleone non soggiornò mai nel Palazzo Meir, poiché fu esiliato all'Elba.

Cortile interno del palazzo urbano

- © lindasky76 / Shutterstock

Nel 1815 il Paese passò sotto il dominio olandese. La famosa sconfitta di Waterloo fece sì che le proprietà francesi passassero nelle mani del nuovo Regno Unito dei Paesi Bassi. Il palazzo, che era stato ristrutturato per l'imperatore, era ora in possesso del nuovo re, Guglielmo I. Egli commissionò l'arredamento della Sala delle 17 Province. Tuttavia, dopo la rivoluzione del 1830, il palazzo fu recuperato dal nuovo governo provvisorio belga.

Ora è nelle mani del monarca belga. In una posizione strategica, il palazzo era utilizzato come centro di accoglienza per gli ospiti reali che arrivavano attraverso il porto. Leopoldo II, il secondo re del Belgio, fece decorare il palazzo, ordinò la costruzione di una nuova galleria che collegava due ali dell'edificio e costruì una sala degli specchi.

Alberto I vi soggiornò brevemente durante la Prima Guerra Mondiale. Tuttavia, negli anni Sessanta, poiché il palazzo era passato di mano in mano, da imperatore a monarca, in modo un po' sovversivo, la famiglia reale non lo considerava più una proprietà di famiglia. La monarchia voleva riconsiderare i suoi legami con il Meir e trasformarlo in un centro culturale. Così, nel 1969, Re Baldovino decise di donare il palazzo allo Stato, lasciandolo in eredità al Ministero della Cultura belga. Da allora, il Ministero utilizza il Palazzo Meir come sede di ricevimenti e spettacoli culturali. Nel 2010, il prestigioso Palazzo Meir è stato trasformato in un museo.

Nel corso degli anni, il palazzo ha subito molte modifiche in linea con i suoi proprietari. La scala principale, che risale alla costruzione del palazzo, lascia un'impronta prestigiosa, con motivi rococò, mentre la balaustra in ferro battuto fu aggiunta solo sotto il regno di re Leopoldo II, qualche anno dopo. Quando Napoleone acquistò la proprietà, l'intero primo piano fu decorato in stile imperiale. In particolare, la cosiddetta sala dei balconi ebbe un ruolo importante nella storia del palazzo. I più alti monarchi e dignitari si presentavano qui per salutare le folle. Si possono poi ammirare ben 4 saloni, uno più maestoso dell'altro.

Chocolate Line

- © lindasky76 / Shutterstock

Vero gioiello rococò della città, nel cuore del quartiere più effervescente della città, i locali possono essere affittati anche per un'occasione speciale come un matrimonio o un grande ricevimento. Il palazzo, che può essere visitato, ospita anche mostre temporanee come il Floralien, un concorso tra i migliori fioristi del Regno, ed è adornato da magnifiche composizioni. Questo magnifico edificio ospita anche "la linea del cioccolato", un negozio che vende prestigiosi cioccolatini belgi. La fabbrica di cioccolato ha anche un laboratorio dove si possono osservare i maestri cioccolatieri al lavoro, creando maestose sculture di cioccolato.

Informazioni pratiche

Il palazzo non è più visitabile.

Tuttavia, la cioccolateria e il cortile inferiore sono ancora aperti, dando un'impressione maestosa di questo magnifico palazzo urbano.

E non dimenticate che il Meir apre periodicamente le sue porte per mostre temporanee!

Tenete gli occhi aperti.

di Marina Gemma
Hai bisogno di aiuto? Consulta la guida
Anversa
Anversa
Leggere anche
Ecco cosa fare in un weekend ad Anversa
Anversa
Ecco cosa fare in un weekend ad Anversa
Anversa è una graziosa città belga nelle Fiandre. È una città eclettica che piacerà ai viaggiatori venuti a scoprire il fascino del Belgio. Gli amanti dell'arte non sapranno dove cercare,...
Ultime notizie
Route 66
Una settimana in Arizona, lungo la Route 66.
La Plagne
Top 5 degli hotel per famiglie a La Plagne
Alto Atlante Marocchino
Top 9 degli alloggi con piscina più belli nelle montagne dell'Atlante
Alto Atlante Marocchino
Roadtrip di 7 giorni nell'Alto Atlante marocchino
Gironda
La Gironda in bicicletta
Lanzarote
7 borghi tipici da visitare a Lanzarote
Tutte le notizie
Zone turistiche di alto livello