Lima: 2 giorni per scoprire la capitale bohémien del Perù

Spesso trascurata dai turisti che si recano nei luoghi più belli del Perù, Lima merita una visita di qualche giorno. Con i suoi resti archeologici nel cuore della città, i suoi numerosi parchi e la sua architettura coloniale, la capitale è una vera e propria attrazione turistica e culturale. Situata ai piedi della Cordigliera delle Ande e circondata dal mare, la città offre passeggiate sul fianco della montagna con vista sul Pacifico. Vivace e sempre in fermento, Lima è in grado di entusiasmare gli amanti del cibo e delle feste. Dal quartiere Miraflores, con i suoi giardini, i musei e la vista sul Pacifico, al Barranco, il quartiere bohémien per eccellenza, atmosfere diverse abbracciano la città di Lima per la gioia dei viaggiatori in cerca di scoperte e piacevoli sorprese.

© Christian Vinces / Shutterstock

Giorno 1: I quartieri di Miraflores e Barranco

Iniziare la giornata a Miraflores

Appena arrivati all'aeroporto, Lima dà il tono giusto con i suoi manifesti "Benvenuti in Perù" che riportano i simboli del Paese, come alpaca, tori, surf, palme, parapendio e numerosi monumenti. Prima di intraprendere un viaggio in auto verso i luoghi mitici del Perù, era impossibile non visitare la capitale. Per due giorni, Lima sarà piena di sorprese, con i suoi monumenti storici, parchi, musei e siti archeologici proprio nel cuore della città.

Camminando lungo la costa del Pacifico fino al quartiere di Miraflores, vedrete una croce che domina la città. Fu eretta per commemorare la visita di Giovanni Paolo II nel 1988. Si erge dalla cima di una collina di Miraflores e di notte, quando è illuminata, offre uno scenario scintillante.

La côte pacifique à Miraflores

- © Christian Vinces / Shutterstock

Parco Kennedy e il suo centinaio di gatti

Miraflores è uno dei quartieri più esclusivi e sicuri della città. È la zona ideale per soggiornare a Lima per qualche giorno, poiché qui sono raggruppati molti hotel. Dopo aver lasciato i bagagli all'hotel Casa Andina Select, ci siamo diretti al Parco Kennedy, raggiungibile in pochi minuti a piedi. Situato in mezzo a grandi viali pieni di negozi e boutique, Kennedy Park è il regno dei gatti. Volontari e residenti locali si occupano dei felini, nutrendoli e curandoli.

Les chats du parc Kennedy à Lima

- © Diego Grandi / Shutterstock

È un luogo ideale per andare al mattino, quando è più tranquillo, per gustare un caffè peruviano su una panchina e immergersi nell'atmosfera della capitale sveglia. Durante il giorno e la sera, troverete animazione di strada, artigiani e negozi aperti fino alle 22h00. È un luogo di ritrovo per famiglie, coppie e gruppi di amici. Intorno al parco, ristoranti, caffè e cocktail bar permettono di godersi la zona a qualsiasi ora del giorno.

Les jardins fleuris du parc Kennedy à Lima

- © Sergio TB / Shutterstock

Huaca Pucllana, un sito archeologico nel cuore della città

Il sito archeologico di Huaca Pucllana si trova proprio nel cuore della città e del quartiere di Miraflores. Questo sito pre-Inca dimostra che il Perù non è solo Machu Picchu. Si tratta di una piramide che non ha nulla da invidiare agli Egizi. Costruita dagli abitanti di Lima tra il I e il VI secolo, è composta da pietre di adobe posate verticalmente, una tecnica che impedisce l'attività sismica. Questo dimostra l'ingegnosità della popolazione di allora. Altre civiltà si sono appropriate del sito, fino agli Inca, e le sue funzioni sono state diverse e varie. La Huaca Pucllana è stata un centro amministrativo, un punto di scambio e un luogo cerimoniale dove venivano eseguiti sacrifici.

Il sito di Huaca Pucllana a Lima

Il sito di Huaca Pucllana a Lima

- © Andreas Wolochow / Shutterstock

Nel 2013, nella piramide è stata scoperta una tomba Huari contenente le mummie di due persone. Durante la visita sarà possibile vedere una riproduzione della tomba e scoprire la vita quotidiana degli abitanti attraverso la rappresentazione di scene di vita, con personaggi vestiti con abiti tradizionali. Risalente a più di 1.600 anni fa, il sito è stato scoperto sotto un tumulo che fungeva da campo da calcio per gli abitanti del luogo. Da allora, gli scavi sono in corso. Il modo migliore per conoscere meglio le civiltà è quello di visitarle con una guida.

Una rappresentazione delle antiche civiltà nel sito di Huaca Pucllana in Perù

Una rappresentazione delle antiche civiltà nel sito di Huaca Pucllana in Perù

Per un assaggio della cucina peruviana, andate a pranzo a La Mar Cebicheria, una tappa obbligata a Lima. È uno dei ristoranti gestiti da Gaston Acurio, lo chef peruviano più famoso del Sud America. In questo ristorante all'aperto la specialità è il pesce. Cucinato in vari modi, viene preparato davanti ai clienti, con la cucina aperta sulla sala da pranzo. Tra i piatti tipici, è impossibile non citare la causa di granchio, un antipasto a base di patate, granchio e avocado, e il ceviche del giorno, marinato nel succo di limone, uno dei piatti preferiti dai peruviani. Qui gruppi di amici, colleghi e coppie si riuniscono per condividere un momento di convivialità in un'atmosfera semplice ma chic. Le cevicherie di solito sono aperte solo a pranzo, per preservare la freschezza del pesce, ma La Mar non rompe con la tradizione, poiché il ristorante chiude alle 17h00.

Un antipasto tipico, la causa di tonno, al ristorante Cebicheria La Mar di Lima

Un antipasto tipico, la causa di tonno, al ristorante Cebicheria La Mar di Lima

- © Fallon Bouvier / Easyvoyage

Una passeggiata nel Parque del Amor

Affacciato sull'Oceano Pacifico, il Parque del Amor è dedicato a tutti gli innamorati. Gli abitanti del luogo e i turisti possono sedersi sulle panchine a mosaico colorate per contemplare la vista panoramica dalla cima della scogliera. Durante la passeggiata, prendetevi il tempo per leggere le citazioni e le frasi di poeti e scrittori peruviani. Tra gli autori, Jorge Dias Herrera e Augusto Tamayo Vargas sono rappresentati dalle loro frasi romantiche.

Les mosaïques et citations dans le Parc de l'Amour à Lima

Les mosaïques et citations dans le Parc de l'Amour à Lima

- © Fotos593 / Shutterstock

Al centro del piccolo parco, una scultura alta 12 metri spicca come il vero simbolo del luogo. Chiamata "El Beso", rappresenta due persone che si abbracciano e si baciano. È un messaggio potente e maestoso, opera di Victor Delfin, pittore e scultore peruviano molto noto in Sudamerica. Si può anche passeggiare tra i viali del parco alberato e dirigersi verso il lungomare. Accanto al parco, un caffè francese suona musica all'aperto e offre ai clienti una crêpe per assaporare questo momento di libertà.

La statue "El Beso” au Parc de l'Amour à Lima

La statue "El Beso” au Parc de l'Amour à Lima

- © lia_mistral / Shutterstock

Fine giornata nel quartiere bohémien di Barranco

A breve distanza in auto, il quartiere di Barranco è il luogo perfetto per passeggiare a fine giornata. Con i suoi muri colorati, le facciate ricoperte di arte di strada, le gallerie d'arte e i musicisti di strada che suonano musica dal vivo, Barranco ha tutte le caratteristiche di un quartiere bohémien. Nella piazza si può ammirare la statua di Maria Isabel Granda, nota anche come Chabuca Granda, una delle cantanti più amate del Perù. Passeggiando per le strade, si possono osservare gli edifici storici, come la chiesa La Ermita e la sua facciata gialla che, sebbene abbandonata dopo un terremoto, è un punto di riferimento del quartiere.

L'église La Ermita dans le quartier de Barranco à Lima

- © Nature's Charm / Shutterstock

Prima dell'orario di chiusura, recatevi alla galleria di Jade Riveira: l'artista peruviano espone in tutto il mondo e sui muri del quartiere sono state realizzate molte delle sue opere di street art, tutte pensate per far riflettere sul mondo, sulla società e sulle relazioni personali. Vicino al Bridge of Sighs si trova anche un negozio del museo, ideale per acquistare una riproduzione di uno dei suoi dipinti.

L'arte di strada di Jade Riveira a Lima

L'arte di strada di Jade Riveira a Lima

- © Fallon Bouvier / Easyvoyage;

Dopo una giornata ricca di scoperte, è ora di andare a cena e godersi l'atmosfera bohémien del quartiere Barranco. È qui che la festa è in pieno svolgimento, al Victoria Barranco, un cocktail bar e ristorante ospitato in un ex palazzo coloniale. Con il suo ambiente maestoso, l'atmosfera festosa e i suoi deliziosi cocktail, non potremo mai consigliarlo abbastanza!

Giorno 2: Visita al centro storico e al Museo Larco

Mattinata nel centro storico

Questa nuova giornata inizia con una visita al centro storico di Lima, che ospita i monumenti più importanti e antichi della capitale. La maggior parte degli edifici risale al XVIII secolo e fu costruita dopo il terremoto del 1746. Tutti ruotano intorno alla Plaza Mayor, conosciuta anche come Plaza de Armas, e alla Plaza San Martin, che merita una visita simbolica in quanto qui fu fondata la città di Lima all'epoca della conquista spagnola, e vi si trovano anche edifici risalenti al periodo pre-Inca.

La cathédrale de Lima

- © badahos / Shutterstock

Cominciamo dalla Cattedrale di Lima, costruita nel XVI secolo e ristrutturata nel XIX. Appena entrati, sarete colpiti dalla sua architettura, che fonde diversi stili, dal barocco al neoclassico. Dispone di 14 cappelle che raffigurano diverse epoche attraverso dipinti e decorazioni. Una delle più impressionanti si trova all'ingresso e raffigura la vita di Pizarro. Il conquistatore spagnolo è sepolto in una tomba della cattedrale. È impossibile non rimanere affascinati dalle decorazioni dell'edificio, come la navata principale e l'altare in legno e foglie d'oro.

La cappella dedicata a Pizarro nella Cattedrale di Lima

La cappella dedicata a Pizarro nella Cattedrale di Lima

- © Fallon Bouvier / Easyvoyage

Ci vorrebbe più di una giornata per visitare tutti gli edifici del centro storico, ma si può semplicemente passeggiare per ammirare l'architettura coloniale degli edifici, alcuni dei quali, come il palazzo arcivescovile, hanno grandi balconi in legno. Poco più avanti, a 5 minuti di distanza, si trova il convento di Santo Domingo. Questo è uno dei luoghi da non perdere durante una visita a Lima. Quando si arriva, si rimane affascinati dalla chiesa e dal suo colore rosa, poi, entrando, la visita continua verso i chiostri e le loro gallerie che conducono a diverse stanze. È un'oasi di pace dove non sentirete il calore del mondo esterno. Ammirate i giardini del chiostro, la fontana e gli azulejos che decorano le pareti e le travi delle gallerie.

Il convento di Santo Domingo a Lima

Il convento di Santo Domingo a Lima

- © Fallon Bouvier / Easyvoyage

Dopo aver contemplato i numerosi edifici colorati e i loro balconi in legno, è il momento di fare una pausa davanti a un vero caffè peruviano. Nel negozio adiacente è possibile fare scorta di souvenir.

Caffè Jintaya a Lima

Caffè Jintaya a Lima

- © Fallon Bouvier / Easyvoyage

Pranzo e visita al Museo Larco

All'ora di pranzo ci dirigiamo verso il quartiere Pueblo Libre per visitare il ristorante del Museo Larco. Il ristorante dispone di una terrazza che si affaccia su un giardino dove le bouganville offrono una festa di colori.

Il Museo Larco di Lima

- © Fallon Bouvier / Easyvoyage

Il menu è vario e i piatti tipici sono preparati e presentati con cura. Calamari fritti, causa di tonno, dessert rinfrescanti, succhi di frutta locali e pisco sour, potrete assaggiare tutte le specialità peruviane.

Un piatto peruviano servito al ristorante del museo Larco

Un piatto peruviano servito al ristorante del museo Larco

- © Fallon Bouvier / Easyvoyage

Il museo ripercorre la vita delle civiltà pre-Inca attraverso oggetti, ceramiche e ornamenti delle culture Moche, Chimu, Huari e altre. In tutto, 5.000 anni di storia sono rappresentati in questo museo, fondato nel 1926. Passeggiando tra le gallerie e le diverse sale, potrete comprendere meglio i riti e le usanze degli antichi popoli, nonché la loro vita quotidiana attraverso il lavoro e le relazioni umane. Per la visita sono necessarie circa 2 ore.

Ornamenti delle civiltà preincaiche al Museo Larco di Lima

- © Fallon Bouvier / Easyvoyage

Dimostrazione di cocktail a fine giornata

Per concludere al meglio il vostro soggiorno, recatevi all'Hotel B per una dimostrazione di cocktail. Questa struttura Relais & Châteaux colpisce per la sua architettura e il suo spirito bohémien, simile a quello del quartiere Barranco.

I cocktail sono così famosi in Perù che eravamo curiosi di scoprire come si preparano. Presso l'Hotel B vengono organizzati workshop per aiutarvi a realizzare le vostre ricette tipiche. La star dei cocktail peruviani è il Pisco Sour. È preparato con liquore d'uva, lime, angostura bitter e albume d'uovo. Una bevanda deliziosa da gustare con moderazione, che i peruviani sono felici di condividere con i turisti.

Il barista Axel Romero durante una dimostrazione di cocktail all'Hotel B di Lima, in Perù.

Il barista Axel Romero durante una dimostrazione di cocktail all'Hotel B di Lima, in Perù.

- © Fallon Bouvier / Easyvoyage;

Sul tetto dell'hotel, il bartender Axel Romero mostra 4 cocktail, che accompagna con mignardises dolci o salate a seconda della ricetta. Su questa terrazza si può ammirare il tramonto gustando un drink ben presentato e accompagnato dalla musica. In quest'ultima serata, Lima ci ha decisamente conquistati.

Per ulteriori informazioni, contattare l'Ufficio del Turismo del Perù.

Casa Andina Select Miraflores Lima
Booking.com

Casa Andina Select Miraflores

Hotel con camere spaziose!
8.5
A partire da
87 € / notte
Prenota
di Marina Gemma
Hai bisogno di aiuto? Consulta la guida
Lima
Lima
Ultime notizie
Rio de Janeiro
Raggiungi la cima del Monte Pan di Zucchero
Zurigo
Visita alla chiesa di Grossmünster di Zurigo
Salisburgo
Dove soggiornare a Salisburgo, per una vacanza da sogno
Losanna
Un weekend a Losanna
Tutte le notizie
Zone turistiche di alto livello