Le quote saranno presto applicate a due delle più belle spiagge della Corsica?

L'isola della bellezza... Con il suo fascino, le sue coste e il sole del Mediterraneo, la Corsica ha tutto. Continua ad attrarre oltre 2 milioni di vacanzieri ogni estate e rimane una delle destinazioni turistiche preferite della Francia. Il problema è che questo eccesso di turismo rende difficile la protezione della flora e della fauna. Per regolare il flusso di turisti e preservare le due spiagge più belle della regione, sono state annunciate delle quote per evidenziare la situazione.

La spiaggia di Saleccia, un paesaggio idilliaco

- © SYLVAIN FELTEN / Shutterstock

Un fragile scenario da sogno

Dirigetevi verso le spiagge di Saleccia e Lotu, situate nelle Agriate. Vittime della loro fama, questi due siti dove l'acqua turchese incontra la sabbia fine accolgono ogni giorno migliaia di visitatori, in barca dal mare o a piedi dalla terraferma. Il numero crescente di visitatori mette a rischio gli ecosistemi di questi luoghi ancora selvaggi e preoccupa le autorità locali della Corsica.

La spiaggia di Saleccia e la sua acqua turchese

- © Pawel Kazmierczak / Shutterstock

Una quota limitata in mare

Sebbene l'introduzione di una quota sia motivo di allarme, non è ancora stata messa in atto, nonostante il Parco Marino lo desideri. Anzi, ha già approvato all'unanimità una mozione per limitare la presenza di navi passeggeri a Saleccia e Lotu durante la stagione estiva. Un modo per dire no all'eccesso di turismo di fronte all'ondata di imbarcazioni che ogni giorno portano migliaia di vacanzieri in questi due siti.

È in corso uno studio per stabilire se sia opportuno introdurre una quota per l'assegnazione di ormeggi professionali per le navi commerciali in tutti i porti all'interno del perimetro del Parco Marino di Capo Corso e Agriate.

Le barche portano ogni giorno sempre più turisti alla spiaggia di Lotu

- © Pawel Kazmierczak / Shutterstock

Accesso a pagamento sulla terraferma

Sulla terraferma, lo stesso problema. Per gestire il numero di visitatori e riparare le strade danneggiate dai turisti, l'accesso alla pista che porta alla spiaggia di Saleccia non è più libero dal 29 giugno e lo sarà fino al 31 agosto. Di conseguenza, il Conservatoire du Littoral (Agenzia per la protezione delle coste) ha introdotto un passaggio a pagamento e ha creato un parcheggio con una capacità limitata di 200 posti. Questa è solo una delle numerose iniziative volte a preservare e mettere in sicurezza il sito.

Anche se quest'anno non ci saranno quote di accesso a questi due siti idilliaci, le misure di gestione già in atto dall'anno scorso saranno intensificate. Il completamento entro il 2024 di un sentiero escursionistico consentirà inoltre un accesso diverso dall'auto, permettendo ai visitatori di riscoprire il sentiero di Saleccia e i suoi tesori.

L'accesso alla spiaggia di Saleccia è ora limitato

- © Pawel Kazmierczak / Shutterstock
di Marina Gemma
Hai bisogno di aiuto? Consulta la guida
Corsica
Corsica
Leggere anche
Top 10 degli hotel più belli della Corsica
Corsica
Top 10 degli hotel più belli della Corsica
La Corsica è una delle destinazioni turistiche più popolari della Francia. Ogni anno le spiagge dell'isola si riempiono di vacanzieri desiderosi di rilassarsi in riva al mare. Ajaccio,...
Ultime notizie
Alto Atlante Marocchino
Roadtrip di 7 giorni nell'Alto Atlante marocchino
Gironda
La Gironda in bicicletta
Fuerteventura
3 giorni per scoprire i parchi naturali di Fuerteventura
Lanzarote
7 borghi tipici da visitare a Lanzarote
Cuzco
Scopri Parco Nazionale del Manù
Punta Cana
8 spiagge da sogno a Punta Cana
Tutte le notizie
Destinazioni top