Un weekend nel cuore di Bruxelles

"Bruxelles, ma belle", è il modo in cui gli abitanti di Bruxelles chiamano la loro città. E a ragione, la capitale belga è ricca di monumenti maestosi. Anche se il Paese è molto giovane - nel 2030 avrà solo 200 anni - la storia di Bruxelles risale al Medioevo. La vostra visita alla città vi porterà nel cuore dell'anima di Bruxelles. Città cosmopolita per eccellenza, si rivolge a tutti i viaggiatori. Se siete amanti dell'arte, della cultura e della storia, i numerosi musei della città vi aspettano: il Museo delle Belle Arti, il Museo Magritte e il Museo dell'Esercito sono tutti gratuiti il primo mercoledì del mese. Per gli amanti della gastronomia, è il luogo ideale per assaggiare le specialità della pianura. Patatine, waffle, cioccolatini, birra, praline: ce n'è per tutti i gusti. Infine, ma non meno importante, i belgi sono dei bon-vivants e amano le feste, quindi la città di Bruxelles è nota per i suoi numerosi eventi e bar in cui fare festa!

© SCStock / Shutterstock
Belgio

✈️Biglietti aerei per il Belgio

Biglietti aerei per il Belgio
A partire da
30 €
Prenota

La città di Bruxelles non è grande, ma il trasporto pubblico è molto ben sviluppato, con la STIB che fornisce servizi di tram, autobus e metropolitana. La rete di Bruxelles ha unito le forze con la rete fiamminga per fornire un accesso più facile all'aeroporto. Sebbene la città non sia grande, a Bruxelles ci sono 19 comuni, simili agli arrondissement di Parigi. Ogni quartiere ha la sua atmosfera e tutti sono vivaci e amichevoli. Tuttavia, se non conoscete la città e siete qui per il fine settimana, dovreste optare per un hotel in centro, in modo da essere più vicini ai principali punti di interesse della capitale.

Dove alloggiare in centro città

⭐ Pillows City Hotel Bruxelles Centre

Pillows City Hotel Brussels Centre Bruxelles
Booking.com

Pillows City Hotel Brussels Centre

hotel di charme a Bruxelles
9 Favoloso
A partire da
164 € / notte
Prenota

Giorno 1: visita alle piazze e alle strade della città

Mattina

Iniziate visitando la Grand-Place di Bruxelles, una delle piazze più belle del mondo, con la sua architettura sgargiante e le terrazze dei caffè. Ammirate l'architettura, la sua ricchezza ornamentale ed estetica. Troverete anche le case delle corporazioni, come il Municipio e la Casa del Re. Costruita in stile neogotico, la Casa del Re ospita il museo della città, dove potrete scoprire il vero Mannekene Pis, protetto da vandalismo e ladri nel cuore dell'edificio.

Manneken Pis

- © Alina Zamogilnykh / Shutterstock

Prendetevi il tempo di passeggiare per le strade acciottolate. Sotto la casa della stella si trova una statua portafortuna, t'Serclaes. Opera tutelata, evoca la liberazione della città dal Conte di Fiandra. La leggenda vuole che si possa esprimere un desiderio toccando il suo braccio. A pochi passi dalla Grand-Place, non perdete il famoso Manneken Pis, o meglio la sua replica. Fate una breve deviazione verso la Cattedrale dei Santi Michel e Gudule, che domina la città vecchia. Questo imponente edificio contiene le reliquie del patrono di Bruxelles, San Gudule. Se non potete visitarla, è comunque una tappa obbligata.

Grand-Place Bruxelles di notte

- © Sergii Figurnyi / Shutterstock

Pomeriggio

Dirigetevi verso Rue au Beurre, dove troverete negozi di souvenir gastronomici. La strada è fiancheggiata da negozi che vendono cioccolatini e altre prelibatezze belghe. Non perdete "Elisabeth", un rinomato locale dove troverete un'impressionante collezione di tartufi. Oppure fate un salto da "Dandoy", dove troverete succulenti speculoos, i tradizionali biscotti belgi speziati!

Maison Dandoy

- © Alena Veasey / Shutterstock

Per un pranzo veloce, fermatevi al negozio di patatine Tabora all'angolo di Rue du Marché aux Herbes per le migliori patatine del centro città!

Con un pacchetto di patatine in mano, partite alla scoperta della Borsa, a pochi passi da voi. Inaugurata nel 1873, fu costruita per abbellire la città e creare un centro d'affari. Oggi questo gigantesco edificio è utilizzato principalmente come sala espositiva. Ma di solito non è aperto al pubblico. È anche un luogo di incontro. Vedrete molti abitanti di Bruxelles seduti sui suoi gradini! Successivamente, esplorate i quartieri di Sainte Catherine e Danseart. La chiesa di Santa Caterina, appena ristrutturata, è il cuore di questo antico quartiere di Bruxelles, che si reinventa continuamente ed è diventato uno dei quartieri più trendy della capitale. A Sainte Catherine e in rue Antoine Danseart troverete boutique alla moda e concept store dove acquistare un oggetto originale, come "Icon" o "Stijl", oltre a numerosi negozi vintage e di seconda mano.

Halles saint Gery

- © olrat / Shutterstock

Proseguite verso le Halles Saint Gery, un ex mercato coperto, oggi sede di mostre e mercati occasionali. Si tratta di una zona molto vivace, con molti bar. È il luogo ideale per fare una pausa e gustare una buona birra accompagnata da cubetti di formaggio intinti nella senape o nel sale di sedano (una specialità belga!). È un luogo molto frequentato dai giovani di Bruxelles per fare festa! Quindi prendete nota.

© Luts Iryna / Shutterstock

Alla fine della giornata

Passeggiate per le strade intorno alla Grand-Place, rue Marché au charbon, rue Lombart e Plattesteen. Questo è il quartiere LGBTQIA+, dove troverete numerosi negozi, bar e ristoranti. La capitale è nota anche per i suoi affreschi, che si trovano in tutta la città. In questo quartiere se ne possono ammirare una decina.

Pietra piatta

- © Werner Lerooy / Shutterstock

Per la cena

Bruxelles è una città eclettica. Troverete ristoranti brasiliani, tapas bar, un quartiere interamente asiatico e ristoranti etiopi. Uno di questi è una tappa obbligata nel centro della città. TOUKOUL, in rue de Laeken, offre un'atmosfera calda e chic a pochi passi da Place Sainte Catherine. Se siete alla ricerca di un assaggio della cucina belga, vi sconsigliamo i ristoranti ultra-turistici di Rue des Bouchers, dove non potrete farvi un'idea precisa della cucina belga. Sarebbe meglio andare in uno dei ristoranti più noti, come "T Kelderke" sulla Grand-Place o il caffè Grimbergen Bruxelles su Place Sainte Catherine.

Il pub Kelderke

- © Claudine Van Massenhove / Shutterstock

Giorno 2: I quartieri da non perdere di Bruxelles

Mattina

Iniziate la giornata con una visita a Les Marolles, un quartiere popolare del centro città. Qui da anni si stabiliscono antiquari, artisti ed emarginati. Ogni mattina, approfittate dell'imperdibile mercato delle pulci in Place du Jeu de Balles. Les Marolles è il quartiere delle occasioni, anche se purtroppo tende a imborghesirsi. Per i cacciatori di occasioni è un'ottima occasione per trovare quell'oggetto raro nei negozi di brocante e di seconda mano. A Les Marolles ce ne sono decine!

Marché au puce des Marolles

- © Matyas Rehak / Shutterstock

Pomeriggio

Dirigetevi verso il Quartiere Reale! È il momento di visitare i musei più belli di Bruxelles. Iniziate dal Museo Magritte, che vanta la più grande collezione di opere dell'artista belga René Magritte. Non lontano da lì si trovano i Musei Reali di Belle Arti (sì, ce ne sono diversi), che seguiranno la vostra visita. Fermatevi ad ammirare il Palazzo Reale e passeggiate nell'adiacente Parco Reale. A pochi passi dal parco c'è un furgoncino di waffles, quindi concedetevi questa delizia calda e zuccherata mentre ammirate la vista su Bruxelles. Tornate verso il centro della città in rue Montagne. Qui troverete un edificio Art Nouveau assolutamente sublime che ospita il Museo degli strumenti musicali. Se non volete visitarlo, potete pranzare nel suo ristorante, che offre una vista spettacolare sulla città. Prendetevi un momento per ammirare la città dall'alto. Poi scendete la scalinata del Mont des Arts.

Palazzo Reale, Bruxelles, Belgio

- © TTstudio / Shutterstock

A fine giornata

Per cambiare atmosfera, recatevi nel quartiere Sablon, l'elegante quartiere artistico del centro città. Non perdete la Torre Annessens sul Boulevard de l'Empereur, vestigia delle mura di Bruxelles del XIII secolo. La zona è tranquilla e avrete la possibilità di ammirare una magnifica architettura, con i suoi palazzi e giardini! Concludete la giornata a Place Poelaert, attraverso l'ascensore Marolles. Salite in piazza, dove troverete il Palazzo di Giustizia (il più grande del mondo), un edificio imponente che dal 1984 è imprigionato in un'armeria di impalcature! Da qui potrete ammirare il tramonto da un punto di vista assolutamente magico sulla città! Per cena, provate un pasto belga gourmet al ristorante San Sablon, in rue Joseph Steven, nel quartiere Sablon.

Palazzo di Giustizia, Bruxelles, Belgio

- © Leonid Andronov / Shutterstock
di Marina Gemma
Hai bisogno di aiuto? Consulta la guida
Bruxelles
Bruxelles
Ultime notizie
Lima
Visita romantica al Parco dell'Amore di Lima
Lille
I nostri 10 hotel preferiti nel centro storico di Lilla
New Orleans
Gastronomia e New Orleans, un affare serio!
Ginevra
Visitare la Victoria Hall
Tutte le notizie
Zone turistiche di alto livello