Visitare Barcellona in 48 ore

Dinamica e festosa, la capitale catalana è il luogo ideale per trascorrere un fine settimana. La città attrae i giovani con le sue spiagge e i suoi bar alla moda. Incastonata tra le montagne e il Mar Mediterraneo, Barcellona vanta un'ampia varietà di paesaggi e un sole quasi quotidiano. È difficile non notare la ricchezza dell'architettura costruita nel corso dei secoli nella seconda città della Spagna, che spiega in gran parte il suo successo come destinazione turistica. Dai suoi diversi volti, gotico, moderno e contemporaneo, gli amanti dell'Art Nouveau rimarranno stupiti dalla sua interpretazione spagnola, il Modernismo, messo in scena dal famoso architetto Gaudí e dal suo capolavoro incompiuto, la Sagrada Familia, che è diventata il simbolo della città. Poi c'è il Parc Güell, l'unico parco al mondo ad essere stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. Senza dimenticare le Ramblas e tanti altri luoghi imperdibili. Ci aspettano due giorni intensi nella scintillante città catalana, ricca di attrazioni. Ci aspetta un programma fitto, quindi andiamo avanti!

Vue aérienne de la plage centrale de Barcelone

- © Dmytro Shevchuk / Shutterstock
Barcellona

✈️Biglietti aerei per Barcellona

Biglietti aerei per Barcellona
A partire da
29 €
Prenota

Giorno 1: Scoprire l'architettura di Barcellona

Ricaricarsi

Iniziamo la giornata con uno spuntino al ristorante Xurreria Sagrada Familia, a pochi minuti a piedi dalla grande cattedrale della Sagrada Familia. In questo paradiso troverete diversi tipi di churros. Che si tratti di churros di zucchero o di churros ricoperti di cioccolato, il vostro palato non rimarrà deluso!

Sagrada Familia

La nostra prossima tappa è una delle attrazioni turistiche più popolari di Barcellona, la basilica della Sagrada Familia. Alta 172 metri, è in costruzione dal 1882. Fu il famoso architetto Antoni Gaudí a iniziare la costruzione di questo monumento. E non dimenticate di tenere a mente questo nome, perché è l'autore di numerose opere in tutta la città. Ciò che lo rende unico è il gioco di luci al suo interno. A seconda della stagione e dell'ora del giorno, le condizioni di illuminazione e i giochi di colore possono cambiare, quindi una sola visita di solito non è sufficiente. Un consiglio: se non volete aspettare a lungo all'ingresso, acquistate il biglietto online in anticipo.

La Sagrada Familia - l'imponente cattedrale progettata da Gaudí

- © Luciano Mortula - LGM / Shutterstock

Ospedale di Santa Creu e Sant Pau

Per raggiungere la prossima destinazione, basta prendere l'Avenida Gaudí, che inizia proprio di fronte alla cattedrale, e seguirla fino alla fine della strada, dove si trova l'Hospital de la Santa Creu i Sant Pau. Questo ospizio è il più grande edificio in stile Art Nouveau di tutta la Spagna! Oggi l'ospedale ha cessato le sue funzioni ed è stato sostituito da un centro culturale e da un museo.

Il complesso dell'Hospital de la Santa Creu i Sant Pau, il più grande sito di Art Nouveau al mondo, a Barcellona.

- © Lena Serditova / Shutterstock

Pranzo

Dopo aver camminato per qualche chilometro, prendiamo la vicina metropolitana fino alla fermata Verdaguer. Non lontano da questa stazione della metropolitana si trova il Café Adonis 1940, dove gusteremo uno spuntino rinvigorente. Il menu offre tutti i tipi di piatti: hamburger, insalate, tapas e specialità catalane. Il tutto a prezzi moderati e in pieno centro città.

Parco Güell

Passiamo al punto più alto della città, la "Torre Eiffel" di Barcellona: Parc Güell. Questo parco ha tutto. Progettato da Gaudí, ricorda un paesaggio fiabesco, con tutti i suoi colori e motivi diversi. Dovreste concedervi diverse ore per osservare tutto nei dettagli e apprezzare la bellezza del luogo.

Le célèbre Parc Güell

- © Vladitto / Shutterstock

Las Ramblas

Siamo di nuovo in metropolitana e questa volta ci dirigiamo verso una zona molto vivace di Barcellona, Las Ramblas. È il luogo perfetto per chi ama il movimento. Questa strada lunga un chilometro è piena di negozi, mercati, venditori ambulanti, bar, ristoranti e, soprattutto, tanto divertimento. Nessun'altra strada a piedi descrive la città come questa. Abbiamo seguito la strada fino alla sua fine, dove abbiamo cenato.

Las Ramblas vue du ciel

- © Luti / Shutterstock

La cena

Il ristorante si trova sul viale delle Ramblas e serve cucina italiana. Il Pasta Market è un ristorante elegante con un'ampia varietà di paste e insalate. Un'atmosfera gourmet che ricorda i sapori dell'Italia.

La spiaggia

Dopo cena si va in spiaggia, a pochi metri di distanza. La sera, sono numerosi gli studenti, gli amanti e gli amanti del jogging che vogliono trascorrere le ultime ore della giornata all'aria aperta. Anche nelle stagioni più fredde, il clima mediterraneo rende piacevole passeggiare sulla spiaggia.

Vue sur la plage de Barcelone

- © Kert / Shutterstock

Giorno 2: Passeggiata in città

Dopo una bella dormita, il secondo giorno inizia con un boccone veloce al ristorante La Cala Barceloneta, situato proprio nel porto di Barcellona, che offre brunch abbondanti e deliziosi. In questo paradiso del relax, tutto è da provare! Buon brunch!

Montjuic

Dal porto prendiamo la funivia che porta alla fortezza di Montjuic. A 173 metri di altezza, è possibile vedere tutta la città dall'alto e scattare incredibili foto del panorama. Scendiamo poi a piedi ed entriamo nel Museo Nazionale d'Arte della Catalogna.

Palazzo Nazionale di Montjuïc e Museo Nazionale d'Arte della Catalogna

- © Aliaksandr Antanovich / Shutterstock

Parco della Ciutadella

Quale posto migliore per prendere un po' d'aria fresca se non in un giardino? Il Parc de la Ciutadella è un paradiso verde in una metropoli altrimenti frenetica. Gli appassionati di yoga, gli amanti della natura, le famiglie e gli amanti del relax si ritrovano qui per fare un picnic sui prati o semplicemente per passeggiare nel parco. Vi consigliamo di prendere un picnic e di sedervi a rilassarvi nel parco. C'è anche uno zoo e musicisti di strada che suonano la loro migliore musica. Se volete rilassarvi, questo è il posto giusto!

Parc de Ciutadella

- © lornet / Shutterstock

La cena

Stasera andiamo al Bilbao Berria, un ristorante che serve principalmente cucina spagnola. È meglio ordinare un bicchiere di vino rosso e diverse tapas, come fanno gli spagnoli. Questi piccoli bocconcini vi riempiranno lo stomaco ed è il modo migliore per scoprire le diverse influenze e i sapori della cucina spagnola. Non esitate a dare un'occhiata davanti al ristorante, che si trova proprio accanto alla Cattedrale di Barcellona, anch'essa ricca di fascino. E così si conclude la nostra piccola fuga nella dinamica città di Barcellona.

Hai bisogno di aiuto? Consulta la guida
Barcellona
Barcellona
Ultime notizie
L'isola di Astypalaia, un'oasi di pace cullata dal Mar Egeo
Tasse di soggiorno 2024: ecco le città italiane più care
Estetica e cultura, ecco le 10 città più trendy d’Italia
Islanda on the road
Tutte le notizie
Zone turistiche di alto livello