Alcatraz, la prigione più famosa del mondo

Piccola isola nella baia di San Francisco, Alcatraz è rimasta vuota per migliaia di anni fino al XIX secolo. Prima fortezza, poi famigerata prigione, Alcatraz ha lasciato il segno negli Stati Uniti e nella cultura popolare. Conosciuta come la prigione da cui non c'è scampo, ha ospitato famosi personaggi criminali come Al Capone. Oggi l'isola è una delle destinazioni turistiche più popolari degli Stati Uniti e una tappa obbligata quando si visita San Francisco.

L'isola di Alcatraz nella baia di San Francisco

- © f11photo / Shutterstock

Un po' di storia

La storia di Alcatraz inizia dopo la partenza dei coloni spagnoli, quando il governo dei giovani Stati Uniti trasforma l'isola in una fortezza. Durante la Guerra Civile, vi stazionarono più di 100 cannoni e 400 soldati. Nel 1909 divenne una prigione militare per disertori di guerra e amerindi "ostili". Nel 1934 cambiò funzione per l'ultima volta e divenne un penitenziario statale, una prigione di massima sicurezza per i criminali più pericolosi.

Lo sapevate? Il nome di Alcatraz risale al periodo della colonizzazione spagnola. Infatti, è così che gli spagnoli chiamavano i numerosi pellicani della baia! Tuttavia, la parola "alcatraz" si riferisce alla sule, un uccello tipico della costa nord-atlantica.

© Jan Hanus / 123RF

La più famosa delle prigioni americane

La prigione di Alcatraz è famosa in tutto il mondo per un motivo. I prigionieri che vi erano rinchiusi erano tra i più pericolosi criminali del Paese. Tra questi Al Capone, il famoso gangster e barone della droga la cui vita ha ispirato il film Scarface, George Kelly, soprannominato "Machine Gun", e Robert Straud. In tutti gli anni in cui la prigione è stata in funzione, nessun prigioniero è riuscito a fuggire vivo, nonostante 14 tentativi da parte di detenuti con una reputazione sinistra.

All'interno del carcere, uno dei corridoi principali con le celle ai lati

- © FilipPhotography / Shutterstock

Alcatraz chiude i battenti

La prigione fu definitivamente smantellata nel 1963 per motivi di sicurezza. L'acqua marina aveva indebolito le strutture della prigione, rendendola meno sicura. Mantenerla in funzione avrebbe richiesto grandi lavori di ristrutturazione, che rappresentavano un investimento troppo oneroso. Anche se non è mai stato confermato ufficialmente, la sua chiusura potrebbe avere a che fare con l'11 giugno 1962. Il giorno in cui tre prigionieri: Frank Morris, John Anglin e Clarence Anglin riuscirono a fuggire e probabilmente morirono nelle fredde acque del Pacifico. Il film Fuga da Alcatraz, interpretato da Clint Easwood, racconta questa straordinaria evasione.

Giardino ed esterno della prigione di Alcatraz, San Francisco, California

- © Juan Pedro Vallejo / Shutterstock

Raggiungere l'isola

L'avventura inizia al molo 33 del Fisherman's Wharf. Un battello vi porterà sull'isola in circa 15 minuti, offrendovi una delle migliori viste del Golden Gate Bridge. Il viaggio e l'arrivo sull'isola possono essere molto emozionanti se si pensa ai prigionieri che hanno fatto lo stesso viaggio per essere rinchiusi lì. L'isola è una delle destinazioni turistiche più popolari della regione, quindi si consiglia di prenotare in anticipo. Il biglietto comprende la visita alla prigione, l'audioguida e il viaggio di ritorno.

🕑 Durata: circa 2 ore

👛 Prezzo: 49 dollari per adulto e 59 dollari per la visita notturna

Visita alla prigione di Alcatraz San Francisco

Visita alla prigione di Alcatraz

Il biglietto comprende il tour, una passeggiata intorno alla baia di San Francisco, un'audioguida e altre attività. Aperto a tutti
A partire da
92 € / persona
Prenota

Corso della visita

Una volta arrivati sull'isola, i visitatori vengono accolti da una guida nell'area delle celle all'interno. Qui vengono distribuite le audioguide e può iniziare il tour. Disponibili in diverse lingue, tra cui l'italiano, saranno guidate lungo il percorso da persone che hanno vissuto ad Alcatraz quando era ancora una prigione. 4 guardie e 4 prigionieri raccontano storie, testimonianze e aneddoti per immergere i visitatori nella loro vita quotidiana di un tempo. L'interno della prigione è stato ben conservato, permettendo ai visitatori di mettersi nei panni degli ex detenuti e di immaginare come fosse la vita in questo luogo austero, con le sue celle allineate e i suoi impressionanti corridoi. Per avere un'idea più precisa di come fosse la vita dei detenuti, avrete anche la possibilità di entrare in una cella: un'occasione fotografica imperdibile!

Classica cella della prigione di Alcatraz

- © Miguel Sanchez Perez / Shutterstock

La visita prosegue nella sala da pranzo, nella biblioteca e infine nel "Blocco D". Quest'ultimo contiene le celle di punizione. Come suggerisce il nome, venivano utilizzate per disciplinare i prigionieri il cui comportamento era insoddisfacente. Venivano isolati al freddo e al buio, a volte fino alla follia. L'ultima tappa di questa visita è il cortile. Dedicato alle passeggiate, era uno dei rari momenti in cui i prigionieri potevano rivedere l'esterno e sentire il profumo dell'aria fresca. La vista dalla cima dei gradini è una delle più belle, e il silenzio può essere sorprendente così vicino alla città, un ottimo modo per evadere.

Sala da pranzo della prigione, vista notturna senza luce

- © Mirco Gabriel / Shutterstock
di Gessica Iacono
Hai bisogno di aiuto? Consulta la guida
San Francisco
San Francisco
Ultime notizie
Lima
Visita romantica al Parco dell'Amore di Lima
Lille
I nostri 10 hotel preferiti nel centro storico di Lilla
New Orleans
Gastronomia e New Orleans, un affare serio!
Ginevra
Visitare la Victoria Hall
Tutte le notizie
Zone turistiche di alto livello