Fuga medievale a Vannes

A differenza di Brest e Lorient, Vannes è una delle poche città costiere della Bretagna ad essere sfuggita ai bombardamenti che hanno devastato la regione durante la Seconda Guerra Mondiale. Mentre i suoi vicini si sono ritrovati con gli edifici scialbi e funzionali del dopoguerra, l'antica città fortificata di Vannes ha potuto conservare la sua struttura medievale, costruita intorno all'imponente cattedrale di Saint-Pierre, e le sue splendide case a graticcio, che si possono ammirare in tutte le cartoline di Vannes. Grazie a questo patrimonio perfettamente conservato, Vannes è stata insignita del marchio Ville d'Art et d'Histoire (Città d'Arte e di Storia) nel 1992. Se siete alla ricerca di un luogo da esplorare, Vannes è la destinazione ideale!

Dalle pittoresche stradine acciottolate del centro al Musée des Beaux-Arts e al fantastico acquario oceanografico, una cosa è certa: non vi annoierete di certo. Ma lungi dall'essere una città-museo, Vannes è ricca di bei posti dove mangiare o bere qualcosa. Vannes ha un'atmosfera tranquilla e allo stesso tempo vivace che invita a prendersela comoda.

I bastioni di Vannes

- © Boris Stroujko / Shutterstock

Immergersi nella storia medievale

Tutto ha inizio dall'imponente ex ingresso principale della Città Vecchia, la Porta delle Prigioni, che funge da macchina del tempo per i visitatori. Una volta attraversato questo portale spazio-temporale, ci si immerge sicuramente nell'epoca medievale, poiché questo è il punto di partenza per scoprire la struttura complessiva delle mura difensive della città. A riprova dell'importanza strategica della posizione di Vannes in fondo al Golfo di Morbihan, i resti delle mura gallo-romane testimoniano anche il suo passato secolare.

Come se fosse stata creata per un corso sull'evoluzione dell'architettura militare, questa cinta muraria presenta anche una successione di porte fortificate e torri difensive risalenti al XIV e XV secolo, tra cui la Tour du Connétable, vero e proprio simbolo della città.

Giardini alla francese lungo i bastioni, Vannes

- © DaLiu / Shutterstock

Prima di lasciare le fortificazioni, uno sguardo al di sopra delle pietre permette di vedere i circa 600 metri di giardini formali che le costeggiano e che rendono la città famosa e piacevole da percorrere.

Centro storico di Vannes

- © Marti Bug Catcher / Shutterstock

Una volta entrati nel centro storico, il viaggio nel tempo continua. Non vi stancherete mai di passeggiare per le strette vie, ammirando le superbe case a graticcio, le più antiche delle quali risalgono al XV secolo. Passate da una piazza all'altra, immaginando i tornei cavallereschi che si svolgevano qui nel Medioevo. Se non potete partecipare a una giostra, potete sempre sorseggiare un drink sulla terrazza di Place Henri IV, ammirando gli straordinari dettagli scolpiti in alcuni dei più bei edifici medievali della città.

Case a graticcio, Vannes

- © Pascale Gueret / Shutterstock

Per fare un tuffo nella storia, visitate Château Gaillard, una magnifica residenza cittadina del XV secolo che ospita il Museo di Storia e Archeologia di Vannes. Purtroppo il museo è chiuso per lavori fino a nuovo ordine, ma potrete comunque ammirare lo splendore dell'edificio passeggiando.

© DeepGreen / Shutterstock

Una passeggiata nel quartiere di Saint-Patern

Adagiato sulle alture della città, tra la Porte Saint-Vincent e la Cattedrale di Saint-Pierre, il Faubourg Saint-Patern è il quartiere più antico della città. Si trova sul sito della città fondata dai Romani nel I secolo a.C.. Soprannominato la Montmartre di Vannes, questo delizioso quartiere è ricco di case medievali colorate e di affascinanti caffè e boutique, che lo rendono un luogo ideale per passeggiare. Qui si può ammirare lachiesa di Saint-Patern, il cui superbo campanile barocco domina l'area circostante. Anche l'interno merita una visita per ammirare i dipinti e le eleganti vetrate che immergono l'edificio in una splendida luce colorata.

Iglesia de Saint-Pattern

- © Loic Porquet / Shutterstock

La profusione di bar e ristoranti che fioriscono nei ripidi vicoli rende Saint-Patern un quartiere molto vivace, soprattutto la sera. Quando si tratta di mangiare, il nostro cuore va alle Cinque 5se, un locale molto accogliente situato vicino alla chiesa, che serve una cucina gustosa e originale a base di prodotti freschi, biologici e locali. La specialità della casa: una brioche aromatizzata con il Sapont (liquore all'anice con gemme di abete), trasformata in toast a seconda dell'umore del giorno. Aperto dal mercoledì al sabato, dalle 12.00 alle 14.00 e dalle 19.00 alle 21.30, e la domenica a pranzo alle 14.00.

In un'ottica più tradizionale, si possono gustare crêpes e galettes bretonnes presso la crêperie Dan Ewen. Con la sua deliziosa facciata blu e bianca a graticcio e i muri in pietra, è difficile mangiare una galette completa in un ambiente più pittoresco. Aperto da martedì a sabato dalle 11:45 alle 14:00 e dalle 18:45 alle 21:30. Tel: (33) 2 97 42 44 34

Ristoranti nel quartiere di Saint-Patern, Vannes

- © Rolf E. Staerk / Shutterstock

A Saint-Patern, gli amanti delle vetrine sono nel posto giusto. Delicatessen, librerie e negozi di artigianato abbondano. Particolarmente apprezzata è la boutique e bottega "Pleins les mirettes", che offre una superba terracotta e ceramiche fatte a mano. Indirizzo: 4, rue du Maréchal Leclerc a Saint-Patern. Aperto dal lunedì al sabato, dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 19.00.

Coeur de ville 2 pers Morbihan
Booking.com

Coeur de ville 2 pers

Le Coeur de ville 2 pers si trova a Vannes, a 500 metri dal porto turistico, a 1,1 km dalla stazione ferroviaria e a 2,7 km dal centro espositivo Chorus.
8.6 Superbo
A partire da
87 € / notte
Prenota

Cattedrale di San Pietro

Una delle attrazioni della città vecchia è naturalmente l'imponente cattedrale di Saint-Pierre, un vero e proprio gioiello dell'architettura gotica la cui lunga ed epica costruzione va dal XV al XIX secolo. Costruita sul sito dell'antica cattedrale romanica, comprende una navata centrale e una decina di cappelle laterali. La Cattedrale di Vannes è aperta tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.00 senza interruzioni.

Catedral de Saint-Pierre, Vannes

- © RVillalon / Shutterstock

La Cohue - Museo delle Belle Arti di Vannes

Costruita nel XII e XIII secolo, la Cohue è stata l'aula in cui si riunivano gli Estati di Bretagna fino al 1485, quando Pietro II vi installò il Parlamento di Bretagna. Nel Medioevo fungeva sia da mercato coperto al piano terra che da tribunale al primo piano. Oggi La Cohue ospita il Musée des Beaux-arts, con la sua ricca collezione di opere contemporanee e dipinti del XIX secolo. Tra questi, il famoso Cristo in croce di Eugène Delacroix, oltre a numerosi dipinti romantici di panorami bretoni.

Informazioni pratiche

⏰ O rari di apertura del Musée des Beaux-Arts :

Dal 1° giugno al 30 settembre: aperto tutti i giorni, dalle 13.30 alle 18.00.

Dal 1° ottobre al 31 maggio: aperto dal martedì alla domenica (esclusi i giorni festivi), dalle 13.30 alle 18.00.

👛 Ingresso:

Dal 1° giugno al 30 settembre: Tariffa intera: 6,50 € / Tariffa ridotta: 4,50 / Tariffa gruppi, senza guida (più di 10 persone): 3,10 €.

Dal 1° ottobre al 31 maggio: intero: 4,60 € / ridotto: 2,90 € / gruppo senza guida (oltre 10 persone): 2,90 € - Domenica ingresso gratuito.

L'ingresso è gratuito per i minori di 18 anni.

👉 Il porto turistico

Vicino al centro storico, si trova la Marina, dove potrete concludere in bellezza questa passeggiata a Vannes e ammirare le vecchie imbarcazioni, veri e propri tesori del patrimonio. Nel porto si trova anche l'ufficio informazioni turistiche di Vannes.

Porto turistico di Vannes

- © Aygul Bulte / Shutterstock
di Gessica Iacono
Hai bisogno di aiuto? Consulta la guida
Morbihan
Morbihan
Ultime notizie
Luxor
Andiamo a fare un'escursione, in feluca o in dahabieh
Luxor
Una giornata al Palazzo d'Inverno
Luxor
La maestosa Valle delle Regine
Luxor
Abbracciare la Valle dei Re
Tutte le notizie
Città Top