Gréoux-les-Bains, cure termali sulle rive del Verdon

Gréoux-les-Bains si trova a valle delle Basses Gorges du Verdon, alla loro estremità orientale: non ci vuole molto perché il fiume diventi un affluente della Durance e cambi rotta. Non lontano dal piacevole Lac d'Esparron, il Verdon assume un aspetto meno aspro e un corso più dolce. Gréoux-les-Bains ha due volti: quello di un antico villaggio provenzale, con tutti gli attributi che costituiscono il fascino intrinseco della regione. E quello di un centro termale, dove la gente viene a prendere le acque, come facevano i Romani già nel I secolo d.C.! Gréoux-les-Bains è situata in posizione ideale per esplorare le zone meno frequentate e più tranquille della regione del Verdon: le selvagge Gole di Basses fino a Quinson, le piccole spiagge del Lac d'Esparron, l'altopiano di Valensole e i suoi campi di lavanda, prima di raggiungere il Lac de Sainte-Croix, Moustiers e il famoso Canyon del Verdon.

© Marina VN / Shutterstock

Gréoux-les-Bains, l'ultimo villaggio delle Gole del Verdon

Parte integrante del Parco Naturale Regionale del Verdon, lo scenario geologico di Gréoux-les-Bains non ha più molto in comune con le pareti a strapiombo del Grand Canyon, e nemmeno con lo stretto corso delle Basses Gorges du Verdon a valle della cittadina: meno spettacolare, certo, ma anche più tranquillo, il fiume prosegue il suo corso attraverso i campi per unirsi alla Durance, di cui è affluente.

Il centro storico di Gréoux, le terme e il fiume Verdon

- © Aerovista Luchtfotografie / Shutterstock

L'architettura della parte alta di Gréoux ricorda le sue antiche origini sulle rive del Verdon. Lo Château des Templiers, che troneggia sul vecchio villaggio, cattura immediatamente l'attenzione: questo edificio fu costruito nel XII secolo sotto la guida dell'Ordine dei Templari, da cui il nome, ma nessuno di questi monaci-cavalieri vi abitò mai!

Il castello dei Templari

- © Richard Semik / Shutterstock

Intorno al castello, Gréoux ha tutto il fascino tipico di un villaggio dell'Alta Provenza: i suoi colori, i suoi accenti dolci, il suo mercato tradizionale, le sue stradine e le sue vecchie scalinate, il centro storico della città non manca certo di fascino! Un ambiente che contrasta con la parte bassa della città, più moderna, sviluppata secondo i precetti delle terme.

Terme di Gréoux-les-Bains

- © Marina VN / Shutterstock

Ringiovanire con un trattamento spa

Le qualità curative delle acque di Gréoux-les-Bains sono note fin dall'antichità: le terme esistevano già sotto i Romani! La tradizione si è perpetuata e il comune è oggi classificato come la terza località termale della Francia. Le acque vengono prelevate a 1200 m di profondità, dove la loro temperatura raggiunge i 42°C: ricche di zolfo, calcio, magnesio e altri oligoelementi, le loro qualità terapeutiche aiutano a curare problemi reumatologici, traumatologici e pneumologici.

Informazioni pratiche

La Chaîne Thermale du Soleil gestisce le terme di Gréoux-les-Bains, aperte tutto l'anno da marzo a dicembre. La località ha sviluppato un'intera infrastruttura alberghiera attorno alle terme per soddisfare i turisti e i visitatori delle terme, con un numero di grandi alberghi superiore a quello della maggior parte dei villaggi delle Gole del Verdon, ma anche con una quota di alloggi in affitto e campeggi.

Nizza

✈️Biglietti aerei per Nizza

Prenota il tuo biglietto per Nizza
A partire da
159 €
Prenota

Un villaggio aperto sulla regione del Verdon

Per soggiornare a Gréoux-les-Bains non è necessario concedersi un trattamento termale. Il villaggio merita una visita per il suo patrimonio, le sue numerose attrazioni e la sua atmosfera vivace: il castello templare, naturalmente, ma anche la chiesa di Notre-Dame-des-Ormeaux nel centro storico, le terme "Thermes Troglodytes Celtes Gallo Romains" e l'imperdibile casinò, un must di ogni località termale!

La regione del Verdon intorno a Gréoux

- © Marina VN / Shutterstock

Ma è la zona di Gréoux, che si apre sulla regione del Verdon, ad attirare gli amanti delle passeggiate e delle attività all'aria aperta. In mezzo alle garrigues che si affacciano sul Verdon, la cappella di Notre-Dame-des-Oeufs merita una visita per il suo punto di vista e la sua leggenda: le donne che desideravano partorire vi si recavano in pellegrinaggio il lunedì di Pasqua, con un uovo in ogni mano. Uno veniva ingoiato, l'altro seppellito: il desiderio veniva esaudito se l'uovo veniva ritrovato intatto il giorno della natività della Vergine, l'8 settembre!

Lago di Esparron

- © Stephane GEUS / Shutterstock

Seguite la bella Route du Lac fino a Plage Saint-Étienne e alle tranquille acque del Lac d'Esparron. Il luogo perfetto per iniziare un'escursione intorno al lago, noleggiare un kayak o salire a bordo di una piccola barca elettrica.

Informazioni pratiche

🚣‍♂️ Noleggio di kayak e barche elettriche a Plage Saint-Etienne

La Plage Saint-Étienne è un buon punto di partenza per una piacevole pagaiata sul Lac d'Esparron o per una gita attraverso le Basses Gorges du Verdon fino a Quinson. In loco sono presenti società di noleggio stagionale.

  • CanoËco Verdon
  • Alize Electronic

Campi di lavanda a Gréoux-les-Bains

- © Marina VN / Shutterstock

Gréoux-les-Bains è anche in prima linea nel magnifico altopiano di Valensole, famoso per le sue vaste distese di lavanda in fiore: dalla fine di giugno all'inizio di luglio, lo scenario dei campi di lavanda color viola brillante e dai profumi delicati è davvero incantevole!

Le Gole del Verdon da Gréoux-les-Bains

In 45 minuti circa si raggiunge l'ingresso del canyon del Verdon, la parte più spettacolare, al ponte di Galetas. Da qui si può scegliere tra l'itinerario meridionale, la Corniche Sublime, o quello settentrionale, passando per La Palud-sur-Verdon e la memorabile Route des Crêtes.

di Emma Sansone
Hai bisogno di aiuto? Consulta la guida
Le Gole del Verdon
Le Gole del Verdon
Ultime notizie
Luxor
Andiamo a fare un'escursione, in feluca o in dahabieh
Luxor
Una giornata al Palazzo d'Inverno
Luxor
La maestosa Valle delle Regine
Luxor
Abbracciare la Valle dei Re
Tutte le notizie
Città Top