lightbulb
© Pixemac / 123RF
Carcassonne
Carcassonne

Carcassonne, la città medievale XXL

Carcassonne in breve

Carcassonne, cittadella inespugnabile che ha superato la prova del tempo, si staglia tra i vigneti. Attraversata dal fiume Aude, la cittadina comprende la splendida Città medievale, circondata da una gigantesca muraglia fortificata, e la sua città bassa, la bastide Saint-Louis. La Città, con i suoi possenti bastioni e le 52 torri che dominano la valle, attira ogni anno migliaia di visitatori.

Le sue prime fortificazioni, risalenti al III e al IV secolo, proteggevano la città dalle invasioni, con diversi gradi di successo, che portarono all'ampliamento dei bastioni e all'aggiunta di un doppio recinto rinforzato da barbacani (fortificazioni). Seguì la costruzione del castello comtale da parte della famiglia Trencavel nel XII secolo. Poi arrivarono le persecuzioni dei catari che scossero la regione della Linguadoca nel XIII secolo, seguite da un secolo di persecuzioni da parte dell'Inquisizione. Trascurata per un certo periodo a favore della città bassa, la città fu completamente restaurata nel XIX secolo dall'architetto Viollet-le-Duc.

Il lago Cavayère in piena attività.

- © Vincent photographie / Office municipal de Tourisme de Carcassonne

Carcassonne è una destinazione per famiglie. Ci sono molti motivi per cui grandi e piccini possono trascorrere il loro tempo libero, breve o lungo che sia, in questa splendida città a un'ora di macchina da Tolosa e dal suo aeroporto.

Volete fare una nuotata? Dirigetevi verso il Lac de Cavayère, con le sue palette e i suoi pedalò. Siete qui per un piacere? Allora recatevi in uno dei numerosi ristoranti di cucina tradizionale, alcuni dei quali sono stati premiati con una stella Michelin. Siete appassionati di vie ferrate? Andate a Mazamet, sulla Montagne Noire. Siete amanti delle buche? Recatevi alla voragine di Cabrespine o alla grotta di Limousis per un'immersione rinfrescante nel sottosuolo!

© Pixemac / 123RF

Volete calarvi nei panni di un valoroso cavaliere o di una principessa? Andate al Musée de la Chevalerie di Villesèquelande per un'introduzione alla scherma medievale, o a uno dei laboratori offerti in città. Oppure potete utilizzare l'applicazione della città, Carcassonne Interactive, per partecipare a giochi di fuga e giochi interattivi per un'esperienza coinvolgente.

Gli ultimi articoli

Carcassonne in un weekend: il nostro miglior itinerario!
Carcassonne

Carcassonne in un weekend: il nostro miglior itinerario!

Carcassonne è un mondo a sé. Vasta ma attraversata da strade e vicoli, protettiva ma a cielo aperto, imponente ma brulicante come l'Occitania, la città medievale è come un vortice...
Carcassonne e il cinema
Carcassonne

Carcassonne e il cinema

Come abbiamo visto, Carcassonne si presta a un approccio ludico. I cinefili e gli appassionati di film in armatura e cappa e spada si divertiranno a rivivere nella loro mente le scene...

Da non perdere

Tutti i must da non perdere

Come arrivare?

Potete raggiungere in aereo uno degli aeroporto più vicini di Carcassonne: aeroporto di Tolosa. Troverete voli diretti Milano-Tolosa, con una durata di circa 1h30. A l'aeroporto è possibile noleggiare un'auto per raggiungere Carcassonne: prendete la A61 per 1 ora (pedaggio: 17 euro).

Tolosa

✈️Biglietti aerei per Tolosa

Prenota il tuo biglietto per Tolosa
A partire da
30 €
Prenota

Dove dormire?

Non mancano gli alberghi, sia all'interno che all'esterno delle mura cittadine, ma sono pochissimi quelli che si trovano nella città medievale. Tuttavia, bed and breakfast, campeggi, case vacanza e persino aree di sosta per il vostro camper possono ospitarvi, poiché la zona è stata progettata per questo scopo e per soddisfare tutte le tasche.

10 hotel dove alloggiare Carcassonne e fare un tuffo nel passato
Carcassonne
10 hotel dove alloggiare Carcassonne e fare un tuffo nel passato
Affacciati sulla campagna catara, gli hotel di Carcassonne ci riportano indietro nel tempo, all'epoca dei castelli fortificati e delle guerre di religione. In questa città medievale...

Informazioni pratiche

Il segreto di una vacanza di successo sta nella sua preparazione.

Per avere una panoramica e consigli utili, non c'è posto migliore dell'Ufficio del Turismo della città.

📍 Indirizzo: 28 rue de Verdun o Impasse Agnès de Montpellier, 11000 Carcassonne.

Vi consigliamo di organizzarvi e di dare priorità alle vostre attività, soprattutto se avete dei bambini da portare con voi in questa avventura. Francamente, ce n'è per tutti i gusti e non vorrete perderne nemmeno uno. Per saperne di più, date un'occhiata al sito dell'Ufficio del Turismo, molto ben fatto e ricco di informazioni.

Poiché i bambini amano sfogarsi e giocare in acqua, una gita al Lac de la Cavayère è d'obbligo. È un'ottima occasione per rilassarsi in un'atmosfera familiare godendo della freschezza del luogo. L'offerta è ricca di attività, tra cui l'accrobranche (arrampicata sugli alberi), un gradito cambiamento rispetto alle lunghe visite in città. Ma al di là del lago stesso, è il parco galleggiante, con il suo percorso di strutture galleggianti e scivoli, fino ai salti d'acqua (scivoli giganti), che sarà il punto culminante del vostro viaggio qui (a soli 20 minuti di auto da Carcassonne intra muros!).

È bene sapere che ogni anno vengono organizzati numerosi eventi, tra cui il Festival de la Città Medievale a luglio e il Festival de Carcassonne ad agosto.

L'accesso alla Città Medievale è gratuito e sempre aperto.

Il Carca'Pass

La città ha ideato un pass che offre numerosi vantaggi e sconti. Permette di accedere alle tariffe promozionali e ai vantaggi dei numerosi partner turistici di Carcassonne e dintorni: visite ai siti, attività, degustazioni, ristoranti, spettacoli, trasporti, prodotti tipici, ecc. Se viaggiate da altre città occitane, avrete diritto a uno sconto del 50% e a un Carca'Pass gratuito con l'acquisto del biglietto SNCF évasiO'.

Preparazione della visita alla città medievale Sono disponibili diverse visite guidate, a piedi, in carrozza o addirittura su un trenino. Innanzitutto, bisogna sapere che l'Ufficio del Turismo offre visite guidate tutto l'anno, sia di giorno che di sera.

In linea di massima, sono disponibili 3 tipi di visita guidata: la visita standard (che va dai bastioni all'esterno della Basilica di Saint-Nazaire passando per lo Château Comtal), la visita guidata per bambini (dai 6 ai 12 anni accompagnati da una guida in costume d'epoca) e la visita guidata notturna con le lanterne (che non si svolge tutto l'anno)

Non tutti i siti della città medievale sono aperti al pubblico e per visitare il Castello Comtal e i bastioni è necessario prenotare.

👛 Prezzi:

Ingresso: € 9,50

Gratuito per i minori di 26 anni per la visita autoguidata

Orari:

Il castello e i bastioni sono aperti tutti i giorni dalle 9h30 alle 17h00 e dalle 10h00 alle 18h30 tra aprile e settembre. Chiuso il 1° gennaio, il 1° maggio, il 1° e il 25 dicembre.

I passeggini non sono ammessi sul monumento; non è disponibile uno spazio di deposito. Si consiglia di utilizzare un marsupio. Gli animali domestici non sono ammessi all'interno del castello. Il castello non dispone di un deposito bagagli. È vietato mangiare o fumare all'interno del monumento.

🚌 Come ci si arriva?

In auto: Secondo un regolamento comunale, è vietato circolare in auto nella città medievale dalle 10h00 alle 19h00. Se venite in auto, potete lasciare il vostro veicolo presso il fossato nel "parcheggio dell'Hotel Customer", che è gratuito ma non sorvegliato tra le ore 01h00 e le ore 08h00. L'Hôtel de la Cité dispone di un servizio di bus navetta tra questo parcheggio e l'ingresso dell'hotel. Naturalmente, avrete bisogno della vostra auto per andare al Lac de la Cavayère, alla grotta di Limousis, alla voragine di Cabrespine o per visitare i castelli catari e la Montagne Noire.

🍴 Carcassonne: cosa mangiare e bere?

Nel bozzolo protettivo della città storica si annidanoeccellentiristoranti, tra cui 2 ristoranti stellati Michelin: La Table de Franck Putelat (Hotel Le Parc) e La Barbacane, dello chef Jérôme Ryon, vincitore del Prix Culinaire International Pierre Taittinger nel 2005. Senza raggiungere questo livello di perfezione, uno dei migliori ristoranti è senza dubbio quello locale, poiché il cuoco della Linguadoca ama la sua terra e i suoi prodotti e sa come valorizzarli al meglio. Detto questo, a meno che non abbiate amici sul posto, andrete al ristorante, dove la scelta non manca. Prendetevi il tempo di scegliere, però, e lasciate perdere i fast-food, le pizzerie o i sushi bar per concentrarvi sui numerosi ristoranti di qualità che propongono la cucina locale.

Per quanto riguarda il vino, vi trovate ai margini della regione del Minervois. Non andate via senza aver provato una buona bottiglia del Domaine Ancely, classificato come Minervois-la-Livinière, un blend di Syrah e Grenache che produce aromi di ciliegia e frutti rossi. Intorno a voi, una miriade di vins de pays d'Oc aspettano di essere degustati. Vini ricchi e potenti, con una gamma quasi infinita di gusti, a prezzi tra i più accessibili in Francia. Scopritelo voi stessi.

Cosa portare con sé?

La scelta è vostra! Prima di tutto, visto che sarete sicuramente dei buongustai, potrete tornare a casa con prodotti locali conservati per le feste: cassoulet e foie gras sono dei must, ma anche salsicce di Tolosa con lenticchie o fagioli di Tarbais, e confit d'anatra! In città troverete delle gastronomie, ma potrete anche acquistare dai contadini locali che producono i loro prodotti e le loro conserve. Alcuni sono anche biologici!

Nella Città Medievale, una serie di negozi vende souvenir di ispirazione medievale, tra cui gli immancabili costumi da cavaliere o da principessa. Ma troverete anche una selezione di giochi da tavolo e giochi di fuga ambientati nel passato, giochi di ruolo e figurine di mondi ispirati al Medioevo, come l'eroica serie televisiva fantasy Game of Thrones.

Infine, se volete tornare con una buona bottiglia di vino, recatevi da Vins & Vinos, a due passi da Place Carnot, dove troverete tutti i consigli necessari.

lightbulb_outline Consigli della redazione

Se, come noi, siete amanti dell'immersione, vale la pena affittare una camera in uno degli hotel della città medievale per almeno una notte, in modo da poter sperimentare appieno cosa significava per gli abitanti del Medioevo vivere in questo recinto protettivo e senza tempo.

Link Utili
Ufficio del Turismo di Carcassonne
Consolato Generale d'Italia a Marsiglia

explore Prova i nostri comparatori

Ultime notizie
Luxor
Andiamo a fare un'escursione, in feluca o in dahabieh
Luxor
Una giornata al Palazzo d'Inverno
Luxor
La maestosa Valle delle Regine
Luxor
I templi di Karnak, musei a cielo aperto
Tutte le notizie
Zone turistiche di alto livello
Mykonos
Mykonos
Le Cinque Terre
Le Cinque Terre
Costa Azzurra
Costa Azzurra
La Provenza
La Provenza
Costiera Amalfitana
Costiera Amalfitana
Ibiza
Ibiza