lightbulb
© Guitar photographer / Shutterstock
Corea del Sud
Corea del Sud

Una terra sacra dalle mille sfaccettature

Corea del Sud in breve

Psy, Parasite, BTS e Squid Game hanno dimostrato al mondo quello che l'Asia già sapeva: la Corea del Sud è uno dei Paesi più creativi, artistici e cool del pianeta. La grande star dello spettacolo rimane Seoul, una metropoli moderna ma profondamente toccante e tradizionale, dove i grattacieli tengono d'occhio i tetti dei templi e dei villaggi e i mercati di strada. I bar scintillano di giorno e di notte, così come le piccole sale da tè e i parchi pubblici.

Fille coréenne vêtue de Hanbok, en robe traditionnelle, dans le Pays du Matin calme.

- © Nuttawut Uttamaharad / Shutterstock

La scena alberghiera è un vivace mix di marchi internazionali a cinque stelle con interni lussuosi, solidi hotel d'affari con una serie di servizi moderni, alloggi di design e alcune pensioni.

L'inglese non è molto parlato in Corea del Sud, quindi viaggiare nel Paese è ancora un'avventura. Il suo brillante sistema di trasporti pubblici vi porterà ovunque: dalla capitale agli hotel, dalla spiaggia dell'isola di Jeju alle località balneari di Busan e ai pittoreschi rifugi di acqua calda vicino alle montagne.

Ragazze coreane che indossano l'Hanbok, abito culturale tradizionale in Corea del Sud

- © Avigator Fortuner / Shutterstock

Il Paese della calma mattutina, come è noto, è pieno di contrasti. Dalla vivace e moderna Seoul, con i suoi edifici di design all'avanguardia, i laboratori di realtà virtuale e i robot AI, alle tranquille città patrimonio dell'UNESCO, le sfaccettature del Paese sono infinite.

Un incrocio di notte a Gangnam

- © Guitar photographer / Shutterstock

Scegliere un'attrazione in Corea del Sud può diventare rapidamente una sfida. La destinazione offre infatti una miriade di motivi per girare per le sue strade. A cominciare dalla sua cultura moderna che ha conquistato il mondo, con headliner come BTS e Black Pink, oltre a film premiati con l'Oscar come Parasite e programmi televisivi di fenomenale successo come Squid Game. Alcuni fortunati viaggiatori possono persino scorgere le loro K-Star preferite mentre passeggiano per Gangnam, il quartiere del lusso e delle celebrità.

Un chiosco a Suwon

- © VittoriaChe / Shutterstock

La Corea del Sud sa anche come prendersi cura dei suoi viaggiatori con i suoi negozi di moda e bellezza e i suoi numerosi centri commerciali. Per un'esperienza di shopping culturale, ci sono mercati tradizionali in tutto il Paese per assaggiare cibo, acquistare souvenir e vedere come vivono e socializzano gli abitanti del posto.

© ZACK

Seul, una capitale scintillante

Seul è la città più grande, la capitale e la prima tappa in Corea del Sud per la maggior parte dei viaggiatori. Monumenti, reliquie di antichi regni, grattacieli imponenti, templi buddisti, ristoranti stellati e cibo di strada... a Seul non ci si annoia mai.

Palazzo Gyeongbokgung in autunno.

- © Guitar photographer / Shutterstock

Busan: la seconda città della Corea

Busan, la seconda città più grande del Paese, è una fiorente città portuale lontana da Seoul, sia fisicamente che culturalmente. Questa destinazione estiva vanta alcune delle spiagge e dei bar più famosi del Paese. Busan è definita dai suoi mercati tentacolari, dai frutti di mare freschi, dai festival cinematografici, dal centro commerciale più grande del mondo, dai templi costieri e molto altro ancora. Busan ha un volto molto fotogenico, soprattutto all'alba sulla spiaggia, sulle verdi strade costiere, sul bordo di una scogliera durante un'escursione...

Le temple Haedong Yonggungsa à Busan

- © Sean Hsu / Shutterstock

Gyeongju: città UNESCO

Gyeongju è l'antica capitale del Regno di Silla, parte dei Tre Regni della storia coreana. Oggi Gyeongju è un museo a cielo aperto che ospita alcuni dei monumenti e della storia più belli del Paese. Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO, Gyeongju è una meta imperdibile per conoscere il profondo passato culturale della Corea del Sud, con i suoi numerosi templi, palazzi, siti storici e monumenti. La città attrae i visitatori anche per la sua area naturale, costellata di ciliegi in fiore e ombreggiata da montagne nebbiose.

Statua sull'isola di Jeju

- © Panwasin seemala / Shutterstock

L'isola di Jeju: una meraviglia naturale

L'isola di Jeju è un'isola semi-tropicale che è una destinazione di vacanza popolare per gli abitanti del luogo e per i turisti. Quest'area di straordinaria bellezza naturale offre passeggiate lungo la costa, spiagge sabbiose, dolci colline verdi e un vulcano da scalare in escursione, per chi ama le sfide. Dallo snorkeling sotto il mare alle escursioni sopra le nuvole, dal barbecue tradizionale di Jeju al tè verde locale, sull'isola di Jeju vi aspettano tante attività, panorami, sapori ed esperienze emozionanti.

Alba a Jeju Do Seongsan Ilchulbong, isola di Jeju

- © Noppasin Wongchum / Shutterstock

Jeonju: la Corea tradizionale

Jeonju è famosa per i suoi siti storici e culturali, come il villaggio Jeonju Hanok, che ospita oltre 700 case tradizionali Hanok. I numerosi siti impressionanti di Jeonju sono facilmente raggiungibili l'uno dall'altro e sono perfetti per una gita di un giorno da Seoul o Busan.

Gapyeong: attrazioni rurali

La contea di Gapyeong è una regione fuori Seoul che ospita una serie di interessanti attrazioni che celebrano la cultura coreana e straniera. Le verdi colline e i fiumi di Gapyeong la rendono un luogo ideale per immergersi nella natura coreana.

Tempio di Bongeunsa nel quartiere Gangnam di Seul

- © ESB Professional / Shutterstock

Gli ultimi articoli

 6 giorni per scoprire la Corea del Sud (per la prima volta)
Corea del Sud

6 giorni per scoprire la Corea del Sud (per la prima volta)

Nel corso degli anni, la Corea del Sud è diventata un astro nascente della scena turistica grazie alla proliferazione dei programmi televisivi e della musica pop coreana. Questa destinazione...
Scopri Seul seguendo le orme del K-pop e del K-drama
Seul

Scopri Seul seguendo le orme del K-pop e del K-drama

K-pop, K-cinema, K-dramma, K-moda... K come Corea. La K di Corea è salita in cima alle classifiche in tutti i settori della cultura mondiale. Seul, iper-trendy e connessa, è diventata...
Seul di notte, un viaggio spettacolare
Seul

Seul di notte, un viaggio spettacolare

Nascosta sotto le nuvole di giorno e scintillante di luci al neon di notte, Seul pulsa, respira e vive. Non dorme mai, letteralmente, e le opzioni per godersela sono infinite. Quando...

Da non perdere

Tutti i must da non perdere

Come arrivare?

Ci vogliono 12 ore per volare direttamente a Seoul. I voli più economici sono quelli con un solo scalo con compagnie aeree come Lufthansa (circa 550 euro) o Turkish Airlines (circa 650 euro).

Seul

✈️ Volo per Seul

Prenota il tuo volo per Seul
A partire da
428 € / persona
Prenota

Dove dormire?

La Corea del Sud offre una vasta gamma di hotel. Ogni regione offre una grande varietà di hotel, motel e campeggi per tutte le tasche. La maggior parte delle sistemazioni si trova nei quartieri più popolari di Seoul, tra cui la ricca area di Gangnam, la zona studentesca più trendy di Seoul, Hongdae, e la zona turistica di Myeongdong.

Informazioni pratiche

Documenti e visto :

Per i cittadini europei che si recano in Corea del Sud è necessario un passaporto valido per 6 mesi dalla data di rientro. Il visto non è richiesto per soggiorni turistici inferiori a tre mesi. Da settembre 2021, tutti i viaggiatori devono ottenere la Korea Electronic Travel Authorization (K-ETA) prima dell'imbarco. La richiesta può essere effettuata online sul sito www.k-eta.go.kr e costa 8 euro. Per ottenere l'autorizzazione, valida per due anni, sono necessari da 1 a 3 giorni.

Dal 30 settembre 2022, i viaggiatori non dovranno più sottoporsi al test PCR/RAT prima della partenza o all'arrivo e non dovranno più essere messi in quarantena all'arrivo (dal 1° aprile 2022). Lo stato di vaccinazione non influisce in alcun modo sul diritto di recarsi in Corea del Sud.

Telefono e Internet:

Prima di partire per la Corea, è bene ordinare una carta SIM o un router WiFi portatile da ritirare in aeroporto, in modo da potersi collegare appena arrivati. La Corea dispone di Internet mobile tra i migliori al mondo e i prezzi sono molto ragionevoli. I servizi di Internet mobile 5G sono disponibili in tutto il Paese.

L'acquisto di una carta SIM coreana vi dà accesso a un numero di telefono coreano, utile per utilizzare applicazioni coreane o ordinare cibo online. I prezzi partono da 5.900 W (4 euro) per una carta SIM da un giorno, 10 giorni (26 euro) o 30 giorni (48 euro). Sono tutte dotate di dati illimitati. Il costo di un router WiFi tascabile coreano è di 3.200 W (2,40 €) al giorno.

Denaro :

Si usa il won. 1 euro equivale a 1388 won. Viaggiare in qualsiasi Paese comporta potenziali truffe, tassi di cambio negativi, errori e confusione quando si tratta di gestire il cambio di valuta. Fortunatamente, i viaggiatori che si recano in Corea del Sud hanno a disposizione un'ampia gamma di opzioni per la gestione del denaro: la Corea è un Paese sicuro e moderno che adotta le carte di pagamento. Quasi tutti i luoghi (ristoranti, alberghi, negozi, trasporti) accettano questo metodo di pagamento. I contanti sono utili per pagare il cibo di strada o gli acquisti al mercato. Cambiare denaro in aeroporto è facile e conveniente, ma il tasso di cambio è generalmente più alto che in altri luoghi della Corea. Se avete bisogno di denaro appena atterrati, prelevate una piccola somma (50 euro) e poi cambiate il resto a Seul.

Periodo migliore :

Il periodo migliore per visitare la Corea del Sud è la primavera o l'autunno. L'ideale sarebbe privilegiare i mesi di aprile, maggio, settembre e ottobre. La Corea del Sud ha quattro stagioni ben distinte. Ciascuna stagione offre l'opportunità di ammirare luoghi naturali unici.

In primavera (da marzo a maggio), la splendida fioritura dei ciliegi illumina tutto il Paese. Alcuni dei migliori festival primaverili sono il Jinhae Cherry Blossom Festival e il Damyang Bamboo Forest Festival. In estate (da giugno ad agosto), il clima è perfetto per rilassarsi su una delle tante spiagge della Corea. Il campeggio o il glamping, le escursioni nelle valli ombrose dei parchi nazionali e gli sport acquatici come il surf, il kayak e le immersioni subacquee sono tutte attività popolari in questo periodo. L'autunno (da settembre a novembre) è il momento perfetto per ammirare il fogliame rosso e arancione. Come la primavera, anche l'autunno in Corea ha la sua parte di festival e celebrazioni: il festival delle maschere di Andong, il festival della cultura Baekje, il festival delle lanterne di Jinju Namdang Yudeung, il festival del bibimbap di Jeonju e il festival del kimchi di Seoul. L'inverno (da dicembre a febbraio) in Corea offre un clima più estremo rispetto alla primavera e all'autunno, con temperature molto basse. L'inverno è la stagione più secca e piove raramente. Tuttavia, è in questa stagione che si possono ammirare alcuni dei paesaggi innevati della Corea. Gli sport invernali sono molto popolari in Corea, con numerose stazioni sciistiche e di snowboard.

Sicurezza:

La Corea del Sud è una destinazione sicura ed è facile sentirsi a proprio agio in tutte le aree. Il tasso di criminalità è basso grazie al regime autoritario gestito dalle forze militari. La Corea del Sud è uno dei pochi Paesi in cui è sicuro camminare per strada a qualsiasi ora del giorno. Tuttavia, è necessario essere vigili.

lightbulb_outline Consigli della redazione

Google Maps non funziona bene in Corea del Sud, soprattutto per orientarsi a piedi. Un piccolo consiglio: scaricate l'applicazione Naver Maps, che mostra gli orari e le tariffe degli autobus (piuttosto utile perché gli autobus pubblici non hanno cartelli in inglese).

Link Utili
VisitKorea

explore Prova i nostri comparatori

Ultime notizie
Luxor
Andiamo a fare un'escursione, in feluca o in dahabieh
Luxor
Una giornata al Palazzo d'Inverno
Luxor
La maestosa Valle delle Regine
Luxor
I templi di Karnak, musei a cielo aperto
Tutte le notizie
Destinazioni top
Santorini
Santorini
Barcellona
Barcellona
Madrid
Madrid
Pisa
Pisa
Venezia
Venezia
New York
New York