lightbulb

I templi di Pura Ulun Danu Bratan a Bali, Indonesia

- © Guitar photographer / Shutterstock
Indonesia
Indonesia

Un cambio di scenario garantito tra i templi, le spiagge paradisiache e i vulcani dell'Indonesia

Indonesia in breve

Indonesia: un arcipelago paradisiaco per tutti i gusti

L'Indonesia è un invito al viaggio e alla scoperta: dalle spiagge delle Isole Gili, dove si possono osservare barriere coralline incontaminate, agli esilaranti spettacoli di danza balinese, senza dimenticare i luoghi più famosi al mondo per il surf, le immersioni e il rafting. L'Indonesia è la simbiosi perfetta tra una vacanza da sogno e la scoperta di una cultura millenaria. Ce n'è per tutti i gusti, dagli appassionati di sport adrenalinici ai curiosi che vogliono esplorare un Paese ricco di storia. I vulcani di Giava, le giungle delle isole settentrionali, le risaie di Lombok e i laghi di Sumatra: un cambio di scenario garantito!

Un tempio dopo un temporale sull'isola di Bali

- © Nikita Shchavelev / Shutterstock

Bali, l'isola più turistica dell'arcipelago

A cominciare da Bali, o "l'isola degli dei". "Pur essendo più piccola di tutte le altre, è ancora l'isola numero uno nel cuore dei turisti. È una destinazione da sogno, grazie soprattutto alle sue spiagge di acque turchesi e sabbia bianca, alle sue maestose montagne, alle sue risaie terrazzate (come la meno visitata isola di Lombok), e alla [
catena di vulcani che attraversano l'isola da est a ovest, Gunung Agung (3.142 m) e Gunung Batur (1.717 m). È un dato di fatto: Bali offre una diversità di panorami incomparabile. Situata nell'arcipelago delle Isole della Sonda, è diventata ancora più nota dopo l'uscita del film Mangia prega ama, in cui l'eroina, interpretata da Julia Roberts, trova l'amore su quest'isola paradisiaca. Bali offre anche numerosi luoghi per gli amanti degli sport acquatici, tra cui immersioni, rafting e surf.

Indonesia, terra del drago di Komodo

Il Parco Nazionale di Komodo, situato tra le isole di Sumbawa e Flores, è il parco nazionale più famoso dell'Indonesia. È diventato una delle Sette Meraviglie Naturali e il suo ambiente contrastante di aspre colline, vegetazione lussureggiante e spiagge sontuose ha molto a che fare con questo. Tra le passeggiate sulle montagne, attraversate da sentieri, e l'osservazione dei fondali marini (alcuni dei quali sono i più ricchi di tutta l'Indonesia), non si può non avvistare il drago di Komodo, la lucertola più grande del mondo. È difficile sfuggire a queste aggressive creature, che ne contano circa 5.700.

Draghi di Komodo sull'isola di Rinca (Indonesia)

- © Sergey Uryadnikov / Shutterstock

Scoprire le tradizioni buddiste sull'isola di Java

L'Indonesia è un Paese di musulmani, buddisti, cristiani e indù, a seconda dell'isola e della sua storia. Per scoprire la tradizione buddista, non c'è niente di meglio di una gita al tempio di Borobudur (dove si può assistere a una magnifica alba). Situato al centro dell'isola di Giava, il tempio è un omaggio alla religione buddista e all'arte indonesiana. Il santuario è costituito da terrazze aperte ed è uno dei siti buddisti più importanti del mondo. Non dimenticate di togliervi le scarpe nei templi e nelle moschee.

Il vulcano Bromo sull'isola di Java

- © lkunl / Shutterstock

Viaggi sportivi in Indonesia: surf, snorkeling e trekking

Le escursioni in Indonesia sono un'esperienza indimenticabile per gli amanti della natura e dell'avventura. I sentieri si snodano attraverso paesaggi variegati, offrendo viste mozzafiato su maestose cascate, spiagge di sabbia bianca e montagne vulcaniche.

Per gli amanti delle onde, l'Indonesia offre molti luoghi ideali per tirare fuori la tavola da surf, la maschera da snorkeling o fare una corsa lungo le rapide. Nel Kalimantan, ad esempio, nel sud del Borneo, si possono percorrere le rapide di Sungai Mahakam o Kapuas, oppure risalire la corrente su una chiatta per vedere gli oranghi nel parco nazionale di Tanjung Puting.

L'Indonesia è il paradiso dei surfisti

- © freie kreation / Shutterstock

Gli ultimi articoli

Bali: ecco tutte le attività da fare assolutamente
Bali

Bali: ecco tutte le attività da fare assolutamente

A chi non piacerebbe andare a Bali? Quest'isola indonesiana è una destinazione da sogno. Ce n'è per tutti i gusti: prendere il sole in spiaggia, scalare un vulcano, nuotare con le...
Incontrare le scimmie a Ubud
Bali

Incontrare le scimmie a Ubud

È una tappa obbligata quando si visita Bali. Ubud, definita la capitale della cultura balinese e preferita dagli artisti stranieri che vi giunsero all'inizio del XX secolo in cerca...

Da non perdere

Come arrivare?

Per scoprire le meraviglie dell'Indonesia, basta volare a Giacarta o a Bali da molte città del mondo. I viaggiatori possono ammirare le bellezze naturali di Bali, gli incredibili templi di Giava, le spiagge idilliache di Lombok e molto altro ancora. Non dimenticate il passaporto valido e controllate i requisiti per il visto per la vostra nazionalità prima di partire per la vostra avventura indonesiana!

Dove dormire?

L'Indonesia offre un'ampia varietà di alloggi per tutte le tasche. Dagli hotel di lusso ai bungalow sul mare, ce n'è per tutti i gusti.

Bali, naturalmente, è particolarmente nota per le sue incantevoli ville e i suoi resort di lusso, mentre le isole meno turistiche offrono alloggi più modesti e autentici. Qualunque sia la vostra scelta di alloggio, rimarrete sicuramente affascinati dalla calda ospitalità e dalla cordialità della gente dell'Indonesia.

Informazioni pratiche

Quando andare in Indonesia

L'Indonesia è un Paese che può essere visitato tutto l'anno, ma il periodo migliore per andare dipende dalle attività che si vogliono svolgere e dalle regioni che si vogliono visitare. I mesi da maggio a settembre sono generalmente considerati i più piacevoli, con temperature più miti e meno piogge. Tuttavia, anche i mesi da dicembre a febbraio sono molto popolari, perché ci sono meno turisti e i prezzi sono più bassi.

Cose da evitare quando si viaggia in Indonesia

Le tradizioni indonesiane sono diverse in ogni isola. Tuttavia, ci sono alcune cose da evitare in tutto l'arcipelago. Non bisogna mai tendere la mano sinistra per ricevere qualcosa (segno di impurità), non bisogna mai parlare con le mani sui fianchi (segno di litigio), non bisogna mai toccare le persone con l'indice e non bisogna mai toccare la loro testa, sia che si tratti di adulti che di bambini. Quando viene posta una domanda, gli indonesiani preferiscono dare una risposta sbagliata piuttosto che ammettere la propria ignoranza in materia. In caso di disaccordo durante una conversazione o una negoziazione, non alzate la voce e non esprimete apertamente la vostra rabbia, e cercate di non far "perdere la faccia" all'altra persona. Vivere in un ambiente tropicale non è una scusa per non vestirsi in modo decoroso.

Cibo gustoso, fresco e piccante

Si può mangiare a qualsiasi ora del giorno nei warung o dai venditori ambulanti. In Indonesia, il riso e il pesce sono alimenti base in tutto l'arcipelago, anche se il modo in cui vengono serviti varia da isola a isola. Il modo in cui il pesce viene preparato varia rispetto alle nostre conoscenze culinarie europee, soprattutto a causa del calore e della mancanza di mezzi di conservazione, e può essere acquistato essiccato, affumicato o in forma di pasta. Il piatto nazionale è il nasi goreng (riso fritto all'uovo servito con carne o gamberi e verdure). Approfittate del vostro soggiorno in questo Paese tropicale per fare incetta di frutti tropicali: banane, ananas, mango, mangostano, rambutan, jackfruit o, per i più avventurosi, il profumatissimo durian (il cui odore potrebbe risvegliare i morti)... La presenza di tanti turisti ha portato allo sviluppo della cucina occidentale, ma anche di quella thailandese, indiana e giapponese. A causa della forte immigrazione, si è affermata la cucina cinese, spesso di buona qualità.

Per quanto riguarda le bevande, la birra è la scelta numero 1 in Indonesia. Le marche più popolari sono Bintang e Anker. Sono vendute in bottiglie piccole e grandi. A Giava e in tutte le isole a maggioranza musulmana, la birra e tutte le bevande alcoliche sono pesantemente tassate e l'acqua del rubinetto è raramente sicura da bere. Gli indonesiani la fanno bollire per 20 minuti prima di berla. Assicuratevi sempre che si tratti di air masak (acqua bollita) se ordinate cubetti di ghiaccio con una bevanda.

Artigianato indonesiano

L'artigianato indonesiano offre molte idee per souvenir e regali da portare con sé dopo un viaggio in questo arcipelago paradisiaco. Si può fare una distinzione tra l'artigianato tribale con una dimensione religiosa, quello di Giava e Bali, che è un mix di arte buddista e induista, e quello influenzato dall'Islam, che ha avuto un grande impatto sull'arte locale ma è meno importante perché sono vietate le rappresentazioni umane e animali.

Se lo dichiarate alle autorità del vostro Paese quando arrivate all'aeroporto, potete portare con voi un kriss, una sorta di pugnale tradizionale ricurvo. Per quanto riguarda i tessuti, vi consigliamo il batik (un tessuto stampato) e, più costoso, il Songket (un tessuto di seta con fili d'oro). Troverete anche cesti, oggetti in legno intagliato e persino perle, che possono essere montate o meno su gioielli. In Indonesia, quando il prezzo non è indicato sull'etichetta, è consuetudine contrattare ("tawar" in indonesiano) con i venditori locali di artigianato, abbigliamento o opere d'arte.

lightbulb_outline Consigli della redazione

Indossate un sarong (una specie di pareo) intorno alla vita per poter entrare negli edifici religiosi, nascondendo braccia e gambe, o semplicemente per fare un tuffo nell'oceano...

Link Utili
Ufficio del turismo Indonesiano

explore Prova i nostri comparatori

Ultime notizie
Luxor
Andiamo a fare un'escursione, in feluca o in dahabieh
Luxor
Una giornata al Palazzo d'Inverno
Luxor
La maestosa Valle delle Regine
Luxor
I templi di Karnak, musei a cielo aperto
Tutte le notizie
Destinazioni top
Santorini
Santorini
Barcellona
Barcellona
Madrid
Madrid
Pisa
Pisa
Venezia
Venezia
New York
New York