lightbulb
© Mehdi33300 / Shutterstock
Casablanca
Casablanca

Gastronomia e tradizioni nel menù di un viaggio a Casablanca

Casablanca in breve

Capitale economica e finanziaria del Paese, Casablanca è una tappa tra due città storiche: Rabat e Marrakech. Sebbene i Fenici occupassero la zona già nel VI secolo a.C., i resti sono molto pochi. Con i suoi numerosi negozi, la piccola medina ha conservato il suo carattere musulmano e merita una visita. Una volta usciti dai bastioni, scoprite la città moderna, in netto contrasto con l'architettura coloniale degli anni Trenta.

Verso la corniche si erge il "più alto edificio religioso del mondo": la moschea Hassan II, inaugurata nel 1993 e progettata dall'architetto francese Michel Pinseau. Costruito sull'Oceano Atlantico, il monumento si eleva di una decina di metri sul mare. Il suo minareto di 200 metri è dotato di un laser. Indica la direzione della Mecca. Nonostante la ricchezza dei materiali utilizzati, la decorazione rimane ordinata: 10.000 m² di zelliges, 67.000 m² di gesso e 53.000 m² di legno. L'edificio può ospitare fino a 150.000 persone. Non perdetelo, è aperto a tutti (a patto che si rispettino alcune regole).

La porta della moschea di Hassan II

La porta della moschea di Hassan II a Casablanca

- © Morocko / Shutterstock

Completata nel 1993, la moschea Hassan II è la più grande del Nord Africa. Esteso su nove ettari e costruito in parte sul mare, l'immenso edificio ospita una sala di preghiera, una scuola coranica, una biblioteca e un museo. Merita una visita anche la chiesa del Sacro Cuore, costruita negli anni '30 su richiesta della comunità cattolica locale.

La Moschea di Hassan II

Architettura della moschea di Hassan II

- © mehdi33300 / Shutterstock

Sebbene sia impregnato dell'estetica gotica degli edifici religiosi europei, riflette anche lo stile Art Deco che predominava nell'architettura di Casablanca. Confinante con il Parco della Lega Araba, ospita occasionalmente mostre ed eventi culturali.

Fate una sosta al Museo della Fondazione Abderrahman Slaoui, intitolato all'uomo d'affari marocchino che ha lavorato instancabilmente per promuovere la conoscenza del patrimonio culturale del Paese. Situato nel cuore storico di Casablanca, questo magnifico palazzo degli anni '40 ospita le collezioni personali di Abderrahman Slaoui, che era un amante delle arti. Dai sontuosi gioielli alle scatole di cristallo boeme del XIX secolo e ai vecchi manifesti, i corridoi del museo sono un tesoro di arte nordafricana.

Il mercato di Casablanca

Il mercato di Casablanca

- © Stephanus G S / Shutterstock

Quando ci si prende il tempo di scoprirla, Casablanca è una città assolutamente affascinante. Nel quartiere del mercato centrale, lo stile Art Deco dei vecchi edifici dà un'idea di come fosse la vecchia Casablanca. Anche il mercato merita una visita.

La sera, uscite a cena nel centro della città, dove troverete alcuni ottimi ristoranti; la corniche è il luogo ideale per passeggiare dopo il pasto e sorseggiare una tazza di tè, godendosi le serate miti. Sull'isolotto di fronte si trova il faro di El Hank e il suo piccolo villaggio di pescatori.

Infine, gli amanti dell'usato saranno entusiasti di passeggiare tra i vicoli del Souk Ould Mina. Questo enorme mercato delle pulci nel quartiere di Hay Hassani è ricco di tesori, tra cui mobili e oggetti Art Deco.

Cosa portare con sé

Il Marocco è il Paese ideale per acquistare gioielli e pelletteria di qualità a prezzi molto convenienti. Nei souk troverete splendide tuniche ricamate con fili d'oro o paillettes e babouches di ogni colore. L'artigianato marocchino è molto vario e potrete portare a casa dei graziosi narghiles, ceramiche decorate a mano e bicchieri da tè. Prima di partire, fate un salto al mercato per acquistare dei dolci freschi, che potrete gustare al vostro ritorno a casa.

Cosa mangiare?

La cucina marocchina è eccellente, con una varietà di piatti sottili e variegati. Il couscous è ovviamente il piatto tipico marocchino, ma viene servito il venerdì, giorno sacro. Si possono anche provare le tagine di manzo, pollo o agnello. La pastilla può essere consumata dolce, salata o entrambe. I mattoni o la chorba sono antipasti da leccarsi i baffi. I dolci delizieranno tutti gli amanti del cibo. E per concludere il pasto, bevete un tè alla menta.

Pastilla di pollo, un piatto tipico marocchino

Pastilla di pollo, un piatto tipico marocchino

- © Casablanca Stock / Shutterstock

Gli ultimi articoli

48 ore a Casablanca
Casablanca

48 ore a Casablanca

Visitare Casablanca per soli due giorni può essere un vero e proprio rompicapo: tra le numerose spiagge e i siti di interesse culturale, le cose da fare non mancano e non c'è che l'imbarazzo...
Trascorri una giornata al Morocco Mall
Casablanca

Trascorri una giornata al Morocco Mall

Se volete trascorrere una giornata all'insegna dello shopping e delle attività familiari, il Morocco Mall è il posto giusto. Questo gigantesco complesso si estende su una superficie...

Come arrivare?

Ci sono diversi modi per visitare Casablanca. Si può arrivare in treno da un'altra città marocchina o volare direttamente all'aeroporto Mohammed V di Casablanca. Composto da tre terminal, è il più grande del Paese. Troverete voli diretti da Roma della durata di 3 ore con la compagnia aerea Royal Air Maroc. Inoltre, esiste un altro aeroporto, Casablanca Tit Mellil, ma è riservato ai voli privati e regionali.

Casablanca

✈️ Volo per Casablanca

Prenota il tuo volo per Casablanca
A partire da
147 € / persona
Prenota

Dove dormire?

Una vacanza a Casablanca significa godere di un ambiente magnifico, con il mare vicino, e di un'atmosfera che vi ricorderà i racconti delle Mille e una notte. Per un'atmosfera tipica, vi consigliamo di soggiornare in un riad, un'abitazione tradizionale tipica del Marocco. È la soluzione ideale per chi cerca privacy e decorazioni tipiche. Anche alcuni hotel di lusso in riva al mare faranno la gioia dei viaggiatori più tradizionali. Seguite la nostra top 10 degli alloggi più belli per fare la vostra scelta!

I 6 riad più belli di Casablanca
Casablanca
I 6 riad più belli di Casablanca
Sperimentate un soggiorno unico e lussuoso a Casablanca soggiornando in un riad o in un hotel che catturi lo spirito di queste tipiche strutture marocchine. Chi non sogna di immergersi...

Informazioni pratiche

La sicurezza

Casablanca è una città abbastanza sicura, poiché il crimine è severamente punito dalle autorità. Tuttavia, come in molte grandi città, bisogna fare attenzione ai furti e ai borseggiatori!

Documenti e visto :

Non è richiesto alcun visto, ma per entrare in Marocco è necessario un passaporto valido per almeno tre mesi. È inoltre necessario compilare un certificato sanitario.

Lingua

L'arabo è la lingua ufficiale del Marocco. Si parla anche l'amazigh, un dialetto berbero, e molti marocchini parlano anche il francese, che è la prima lingua straniera parlata nel Paese.

Periodo migliore dell'anno:

Il tempo a Casablanca è soleggiato tutto l'anno. Tuttavia, da ottobre a marzo possono verificarsi delle piogge. Le temperature sono molto elevate in estate (circa 35 gradi in agosto) e il periodo da maggio a ottobre è il migliore per godersi il caldo.

Fuso orario :

In estate, in Marocco c'è un fuso orario di un'ora, mentre durante il periodo del Ramadan c'è un fuso orario di 2 ore con l'Italia.

lightbulb_outline Consigli della redazione

Se volete spostarvi, non esitate a usare il tram, poiché la città è attraversata da due linee (T1 e T2). Una corsa costa 6 dhs (1,48 euro).

Link Utili
Consolato Generale d'Italia a Casablanca
Ufficio Nazionale Marocchino del Turismo

explore Prova i nostri comparatori

Ultime notizie
Route 66
Una settimana in Arizona, lungo la Route 66.
La Plagne
Top 5 degli hotel per famiglie a La Plagne
Alto Atlante Marocchino
Top 9 degli alloggi con piscina più belli nelle montagne dell'Atlante
Alto Atlante Marocchino
Roadtrip di 7 giorni nell'Alto Atlante marocchino
Tutte le notizie
Zone turistiche di alto livello
Mykonos
Mykonos
Le Cinque Terre
Le Cinque Terre
Costa Azzurra
Costa Azzurra
La Provenza
La Provenza
Costiera Amalfitana
Costiera Amalfitana
Ibiza
Ibiza