Viaggi Zimbabwe - Guida Zimbabwe con Easyviaggio
  • Connettiti
  • Zimbabwe
    © Zdenek Maly / 123 RF
  • Zimbabwe
    © iStockphoto.com / 2630ben
   
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Zimbabwe, alle radici della civiltà africana

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica
Lo Zimbabwe non possiede sbocchi sul mare, ma questo non vuol certo dire che non sia meritevole di una visita! Il Paese confina con il Botswana, il Mozambico, il Sudafrica e lo Zambia ed è una vera e propria "palestra" per gli amanti del trekking e delle lunghe marce. Infatti, i numerosi parchi che lo coprono, vi faranno scoprire una fauna e una flora ricchissime.

Guida di viaggio

Separato dallo Zambia dal fiume Zambesi, lo Zimbabwe condivide con il suo vicino l'ultima lettera dell'alfabeto, ma anche la storia e soprattutto le cascate Vittoria. Fino a cinque milioni di metri cubi d'acqua al minuto, non è mica poco! A parte i vertiginosi paesaggi d'acqua, lo Zimbabwe è un vero e proprio paradiso per la salvaguardia della fauna africana, dato che qui sono nati molti parchi nazionali.

Tra i numerosi parchi e le tante riserve presenti, vanno naturalmente citati il Victoria Falls National Park o ancora lo Chimanimani National Park. Non dimenticatevi, però, il Matopos National Park, dove la fauna e la flora del posto si uniscono a un curioso accatastamento di enormi rocce, che sta in equilibrio come per magia, e che è attraversato da pianure erbose. Molti escursionisti vengono ad incontrare il cefalofo blu, il kudu e il cervicapra. Durante le vacanze, trasformatevi in Cecil John Rhodes o in David Livingstone!

La storia dello Zimbabwe è piuttosto movimentata. Questa vecchia colonia britannica ha avuto diversi nomi, tra cui quello di Rhodesia Meridionale o, più semplicemente, Rhodesia, ma il suo nome attuale risale solo all'aprile del 1980. All'epoca, il Paese africano era dominato da Robert Mugabe, che fu eletto Primo Ministro dopo aver vinto le prime elezioni parlamentari della Rhodesia e che, successivamente, sarebbe diventato Presidente dello Zimbabwe.

Negli anni successivi, il Paese ha vissuto un clamoroso sviluppo dell'inflazione, soprattutto a causa della seconda guerra del Congo, verso cui Mugabe stanziò enormi risorse economiche. Le alte tensioni etniche e sociali e il fortissimo tasso di corruzione presenti hanno portato a una grandissima instabilità interna, fatto che ha causato un enorme sviluppo del mercato nero e un vertiginoso aumento dell'inflazione.

Il Paese africano è anche celebre perché ospita le rovine di un'antica città, conosciuta come Great Zimbabwe , che proprio da queste rovine ha tratto il proprio nome. La città era già abbandonata quando i primi esploratori giunsero nella zona e non si conoscono ancora oggi le circostanze che portarono alla sua creazione e al suo declino. Studiando il sito archeologico, gli studiosi hanno formulato l'ipotesi della città quale centro di un vasto impero di etnia shona, che controllava una vasta regione compresa fra gli odierni Zimbabwe e Mozambico.

I consigli della redazione

Lo Zimbabwe può essere visitato tutto l'anno, ma il suo clima tropicale temperato porta ad avere dei periodi più propizi al viaggio rispetto ad altri. La stagione delle grandi piogge generalmente va da novembre fino ad aprile. In questo periodo, le piogge sono di breve durata, ma molto abbondanti. Se volete scoprire i paesaggi più lussureggianti e verdi questo è il momento più favorevole.

Quanto alla stagione secca, essa va da maggio ad ottobre. Durante il giorno fa molto caldo, ma fortunatamente di notte le temperature diventano molto più dolci e sopportabili. In questo periodo dell'anno gli animali sono più facili da trovare e osservare, basta semplicemente dirigersi verso le fonti d'acqua.

Prendendo il treno, non lasciate mai i bagagli incustoditi. Portate inoltre con voi del cibo, in quanto pochi di questi possiedono una carrozza ristorante.In strada, le collisioni con gli animali sono frequenti. Se investite una capra o una pecora, è usanza offrire un compenso monetario al proprietario.

Se acquistate oggetti in avorio (cosa comunque poco raccomandabile), assicuratevi che siano accompagnati da un documento di certificazione della provenienza e che siano stati prelevati da bestie destinate alla soppressione.

Le escursioni nella parte orientale del Chimanimani National Park (nelle vicinanze della frontiera con il Mozambico) devono essere intraprese con cautela poiché sotterrate ci sono ancora molte mine antiuomo inesplose.

I più

  • +Belle riserve faunistiche con la maggiore concentrazione di elefanti dell'Africa.
  • +Magnifici paesaggi, tra i quali le cascate Vittoria.
  • +Un'eccellente infrastruttura stradale ed alberghiera.

I meno

  • -La delinquenza, in costante aumento.
  • -L'inflazione galoppante.
  • -Una fauna meno variegata rispetto ai paesi vicini.

Tradizioni

Come in molti paesi africani, anche in Zimbabwe è preferibile rispettare certi comportamenti tradizionali. Le manifestazioni di educazione sono, per esempio, molto importanti, e trarrete vantaggio nel conoscere le espressioni locali. La stretta di mano si effettua generalmente in tre frasi: una stretta normale, alla quale seguirà un collegamento delle dita ricurve (pollici alzati ed in contatto) e terminerà con una stretta normale. In linea generale, è scorretto ed irrispettoso criticare apertamente il governo. Infine, utilizzate con prudenza l'umorismo, che può finire per essere preso alla lettera!

Il più importante gruppo etnico dello Zimbabwe è costituito dagli Shona. Sotto il profilo artistico, visitando questo gruppo noterete molti tessuti particolari, gioielli bizzarri, numerosi vasi in ceramica e cesti intrecciati. Questi cesti sono sovente ornati con motivi simmetrici. Quanto agli sgabelli, essi sono generalmente scolpiti nello stesso intaglio di legno da cui vengono ricavati.

I viaggiatori che rendono visita agli Shonarimarranno affascinati dai ritmi degli spettacoli locali, caratterizzati da musiche e danze frenetiche. Durante queste esibizioni, i tamburi sono gli strumenti a percussione più utilizzati, ma scoprirete anche la m'bira. Questo strumento tradizionale è tipico delle ceremonie religione e assomiglia curiosamente a un piano che va suonato con i pollici.

Gastronomia

L'alimentazione nello Zimbabwe non è troppo variegata e propone un misto di specialità inglesi e piatti tradizionali africani. La carne (nyama) accompagna generalmente il sadza, il piatto tradizionale, una sorta di porridge preparato con mais. Di solito, nel menù locale compaiono molti tipi di carni: manzo, pollo, selvaggina, coccodrillo, kudu o impala, talvolta accompagnati da una salsa (sadza ne nyama). Potrete inolre degustare pesci come l' abramide, la kapenta e la trota.

Analogamente ad altri paesi africani, la cucina dello Zimbabwe propone il boerewors. Si tratta di una salsiccia di carne di manzo, originaria dei Paesi Bassi e molto diffusa soprattutto in territorio sudafricano, che viene successivamente unita a numerose specie: noce moscata, pepe nero, coriandolo... alcune salsicce possono contenere anche della carne di maiale.

Come in Asia, anche in Zimbabwe potrete gustare le larve dell' albero mopane. Questi bruchi sono anche chiamati madora o mashonja. I locali solitamente le fanno seccare al sole, prima di mangiarle fritte. Si tratta di una specialità bizzarra e che potrebbe fare storcere il naso a molti, ma questi animali hanno più proteine del pollo!

Souvenirs e artigianato

Le sculture di ebano, mogano o mukwa abbondano in tutto il Paese. Potrete facilmente trovare opere interessanti nelle gallerie di Bulawayo e Harare (diffidate del legno di pessima qualità ricoperto di lucido). Si potranno anche fare ottimi affari con le pietre preziose di smeraldo, malachite o serpentina, sia scolpite sia incastonate nei gioielli. Per gli amanti dei merletti e dei vimini, essi si acquistano ad un ottimo rapporto qualità-prezzo. Il souvenir più tipico dello Zimbabwe è il famoso sgabello batonka in legno scolpito, originario della regione di Binga, ma che si trova facilmente anche a Victoria Falls. Generalemente, i negozi sono aperti dalle ore 8:00 alle ore 17:00, dal lunedì al sabato (alcuni chiudono il sabato alle ore 12.00).

Zimbabwe : Scopri le nostre città