• Connettiti
Hoi An
© Uwe Bauch / age fotostock
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Hoi An

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica

Guida di viaggio

Hoï An (a 35 km a sud di Da Nang) oggi porto tranquillo, vanta di un ricco passato. Dalla fine del XV secolo, cinesi, giapponesi, indonesiani, olandesi, portoghesi, francesi vi hanno insediato colonie. È girovagando nella via Tran-Phu, la via principale o via Bach-Dang, in riva al fiume, che si apprezza il fascino di questa piccola città che conserva un patrimonio architettonico di prim'ordine. Dimore di mercanti o notabili, case coloniali, pagode, templi... ed un ponte giapponese coperto che risale al 1593.
Porto commerciale attivo tra il XVII e il XIX secolo, questa città attualmente gode di un'atmosfera tranquilla e rilassante. Potrete percorrere affascinanti stradine strette che ospitano abitazioni in pietra rossa costruite dai cinesi; la città è divisa in due da un fiume, attraversato dal celebre ponte coperto giapponese. Da visitare prima che sia completamente invasa dai turisti (e siamo già a buon punto), la città è inoltre molto apprezzata per la sua spiaggia.

Da vedere

Il ponte coperto giapponese di Hoi An è un luogo di incredibile fascino. Costruito nel 1953 dalla comunità giapponese di Hoi An sul fiume Thu Bon, da quel momento non è stato praticamente ritoccato. Le due scimmie e i due cani, visibili da una parte e dall'altra degli ingressi, indicano che la costruzione è iniziata nell'anno della scimmia ed è terminata nell'anno del cane.
Cappella, pagode, antiche dimore e templi consentono di comprendere al meglio la storia dei luoghi.

Da fare

Noleggiare una bicicletta e partire alla scoperta della città e dell'isola di Cam Nam. Partire all'avventura per scoprire l'isola di Cam Kim, accessibile in traghetto.
Visitare le numerose dimore risalenti al XVIII e XIX secolo, che testimoniano la presenza dei Cinesi e dei Giapponesi in tali epoche. Da visitare in particolar modo le abitazioni di Phung Phung e Tan Ky.
Partire per un'escursione sulle isole du Cu Lao Cham, situate a 30 km al largo di Hoi An, paradiso degli amanti delle immersioni sottomarine e dell'osservazione della fauna e della flora.

I più

I meno

Da pensare

Da acquistare a Hoi An il biglietto che consente di visitare 5 luoghi all'interno della città (in vendita presso l'ufficio turistico). Una piantina della città vi sarà consegnata in questa occasione.
Ricordate di togliere le scarpe prima di entrare all'interno di un luogo di culto.

Da evitare

La stagione delle piogge dura 4 mesi e le inondazioni immobilizzano la città, talvolta, per diversi giorni.

Da degustare

I frutti di mare vu nang e vu xao, specialità delle isole di Cu Lao Cham, al largo di Hoi An, le crêpe di pesce e verdure.

Da portare

Abiti (i mantelli sono allegri e moderni) che potrete far realizzare su misura, ricordate di portare un capo d'abbigliamento che vi vada bene. Calzature di qualsiasi genere, foulard, stole e altri tessuti e, naturalmente, lanterne in tessuto, specialità tipica di Hoi An. Visto l'incredibile numero di negozi, non avrete che l'imbarazzo della scelta.
Vietnam : Scopri le città
  • Ho Chi Minh Ville Ho Chi Minh Ville
  • Hanoi Hanoi
  • Da Nang Da Nang
  • Hue Hue
  • Dalat Dalat
  • Phan Thiet Phan Thiet