• Connettiti
Kiev
Statua della Madrepatria
© Subbotina / 123RF
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Kiev, perla d'Ucraina

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica
Il dopo-Euromajdan è sempre più roseo per la capitale ucraina. Dopo la cacciata dell'ex presidente filo-russo, Kiev si è rimessa in moto. Con una storia millenaria, ed un passato sovietico ormai alle spalle, questa città è proiettata verso il futuro. Kievo-Pecherska Lavra, la cattedrale di Santa Sofia e via Khreshchatyk: sono solo alcune delle cose da vedere. Scoprite con noi le sue meraviglie!

Guida di viaggio

Fondata nel V° secolo, la città di Kiev fu la culla della civilità degli Slavi orientali, la madre dell'Ucraina, della Bielorussia e della Russia. Situata su una prospera via commerciale che collegava il Baltico a Costantinopoli, fu al centro di un potente principato che osò sfidare quest'ultima, sul piano religioso, artistico e commerciale.

Il saccheggio della città da parte dei Mongoli, nel 1240, pose fine alla sua egemonia.

Successivamante Kiev fu gravemente bombardata durante la II° G. M., ciononostante è riuscita a conservare la sua parte vecchia, concentrata nel nord-est della via Volodymyrska . Il più importante tra loro è certamente la cattedrale di Santa Sofia. Questo imponente edificio bizantino, costituito da 13 cupole, è stato costruito a partire dal il 1037 ed ha subito, in seguito, numerose modifiche esterne. L'interno di questa chiesa che, durante il corso dei secoli, fu il fulcro della vita religiosa della Russia kieviana, è decorato con magnifici mosaici, affreschi, icone e pale, in particolare nella navata centrale.

Ad un centinaio di metri a sud della cattedrale si trova la principale passeggiata commerciale, la via Khreshchatyk , animata da numerosi negozi e bar. Essa sbocca sul mercato di frutta e verdura, Bessarabsky rynok , nell'omonima piazza. Un'altra affascinante via, tutta in salita, è la via Andreevsky , che collega la città alta al Podil , l'antico quartiere dei mercanti e degli artigiani. Al centro del Podil , la piazza Kontraktova ospita ristoranti e gallerie commerciali sotto le arcate della Casa dei Contratti, un edificio neoclassico in pietra bianca.

In fondo alla via Volodymyrska , si può visitare il museo di Storia ucraina, che racchiude un'interessante collezione di oggetti antichi. È possibile anche vedere il museo di Chernobyl, che ripercorre la storia della catastrofe nucleare del 1986.

Appollaiata sulla cima di una scarpata che domina il Dniepr (in italiano Dnipro), la collegiata di Sant'Andrea è una splendida e radiosa cattedrale barocca ricoperta da cinque cupole di colore blu, bianco, verde ed oro. È assolutamente da visitare la celebre Porta d'Oro ( zoloti vorota ), antico ingresso principale della città, che ospita un piccolo museo di Architettura antica. Nelle vicinanze, si può anche vedere la cattedrale San Vladimir e, a sud del parco Shevchenko, il museo d'Arte russa ed il museo d'Arte occidentale ed orientale.

A sud della vecchia città, appollaiata sulle sommità a strapiombo sul Dnipro, la Laura di Petchersk ( Kyivo-Petcherska Lavra ) è uno dei gioielli della capitale. Fondata nel 1051, la laura è un vasto insieme di chiese dalle cupole dorate, labirinti sotterranei ed edifici monastici trasformati in musei, che si divide in due parti: una inferiore ed una superiore. Si penetra nella parte superiore dalla chiesa della Trinità, costruita nel 1108, ricoperta da ricchi ornamenti barocchi e da una cupola dorata surmontata da una croce. All'ingresso nord si erge la Chiesa di Ognissanti, costrutita nel periodo 1696-1698, un magnifico esempio di barocco ucraino. La parte inferiore della laura comprende una serie di grotte, cripte e chiese sotterranee. Si accede alle grotte lontane attraverso la chiesa della Concezione di Sant'Anna, dominata dalle sette cupole della chiesa della Natività della Vergine.

Ad una dozzina di chilometri da Kiev, vicino al paese di Pirogovo , il museo dell'Architettura e delle Tradizioni popolari ucraine riproduce i villaggi di un tempo delle diverse regioni dell'Ucraina, con le loro case dai tetti in paglia, i loro mulini a vento e le chiese in legno.

I più

I meno

Ucraina : Scopri le città
  • Chernigov Chernigov
  • Kamenets Podolskiy Kamenets Podolskiy
  • Lviv Lviv