• Turchia
    © Getty Images / iStockphoto / Den Belitsky
  • Turchia
    © 123RF
1      
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Viaggia in Turchia, la cerniera tra Europa e Asia

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica Profilo
Un viaggio in Turchia permette di unire storia, natura e il dolce far niente. I suoi siti archeologici e i paesaggi lunari della Cappadocia, accompagnati dagli spazi desertici dell'est, sono le principali carte vincenti per un viaggiatore alla ricerca dell'insolito. Circondate dal mar Nero, dall'Egeo, dal mar di Marmara e dal Mediterraneo, le sue coste offrono una moltitudine di cale, calanche e spiagge.

Guida di viaggio

A poche ore di viaggio dall'Italia, la Turchia è situata in pieno confine tra Europa e Asia (le rive del Bosforo separano Istanbul in due, a cavallo tra i due continenti). Il 97% del territorio si trova nel continente asiatico, mentre solo un 3% appartiene all'Occidente.
Sono numerosi i Paesi limitrofi: l'Armenia, l'Azerbaigian, la Bulgaria, la Grecia, la Georgia, l'Iran, l'Iraq e la Siria. Le formalità necessarie per visitare il Paese sono davvero poche: non vale la pena preoccuparsi per ottenere il visto perchè è consentito l'ingresso anche con la sola carta di identità valida per l'espatrio.

Se Ankara è la capitale del Paese, Istanbul resta comunque la città più grande e la più frequentata dai turisti. Resta solo da attraversare il quartiere del Sultanahmet per contemplorarne i sontuosissimi edifici religiosi, come la Basilica di Santa Sofia o l'incomparabile Moschea Blu. Durante il vostro viaggio in Turchia, non perdetevi questi luoghi magici!

Per quanto riguarda le stazioni balneari, tra le più visitate c'è Antalya (o Adalia). Con il suo milione di abitanti e i suoi 9 milioni di turisti all'anno, può risultare alquanto opprimente ma troverete un quartiere ombreggiato e tranquillo che rappresenta l'alternativa ideale quando fa un gran caldo: Kaleiçi. Si tratta di una vecchia rocca sovrastata dal minareto della moschea Yivli, la più antica della città. Vi si accede dalla porta di Hadrien, dove si possono ancora osservare i solchi dei carri che nel passato rifornivano la città. Un dedalo di viuzze ripide conduce al porticciolo. Il suq (o suk) merita sicuramente una sosta: è il luogo ideale per trovare qualche souvenir...ma attenti alla contraffazione!

La prossimità della Turchia, il suo patrimonio culturale, i suoi paesaggi sorprendenti e il suo magnifico litorale rendono il Paese ancora più attraente. È possibile scoprire il Paese in tantissimi modi, a partire da viaggi in solitaria a visite guidate. Se si opta per una vacanza balneare, meritano la pena sia le coste del mar Egeo sia quelle del Mediterraneo, o anche a bordo di un caicco tradizionale (kayik). Anche la parte della Turchia bagnata dal Mar Nero riserva non poche sorprese.

La Turchia fa parte dei primi sette Paesi del mondo a disporre di un sottosuolo geotermico. La temperatura delle acque termali oscilla tra i 20 e più di 110 gradi. Si contano più di 1.300 sorgenti termali in tutto il Paese, tra cui alcune molto celebri come quelle calde di Pamukkale, in cui enormi bacini circolari scavati nella roccia hanno formato vere e proprie piscine naturali. Di particolare interesse anche le sorgenti di Balcova, Izmir e Cesme.

I consigli della redazione

Non riuscirete a visitare la Turchia in un unico viaggio. Se avete a disposizione un week-end, optate senza esitazione per Istanbul. In una settimana, potete scegliere tra molti tipi di viaggio: un soggiorno approfondito a Istanbul, delle vacanze in riva al mare, una passeggiata in Cappadocia, una crociera in caicco lungo la costa mediterranea o, ancora, una visita ai grandi siti storici del Paese. Sono necessarie dalle 3 settimane a un mese per visitare la Turchia, per esempio a bordo di una macchina a noleggio.

Sulla costa egea, si contendono il primato due stazioni balneari: Kusadasi (accessibile dall'aeroporto d'Izmir) e Bodrum. Kusadasi offre una vasta scelta di hotel, tantissime attività e soprattutto un accesso privilegiato a qualsiasi dei più grandi siti archeologici della Turchia: Efeso, Pamukkale, Afrodisia e Pergamo. Bodrum, la "Saint-Tropez turca", offre una vita notturna che non ha niente da invidiare alle migliori mete estive europee. Antalya, Kemer e Side sono le stazioni balneari più conosciute della riviera mediterranea. Le possibilità di alloggio sono numerose, e le attività proposte sono valide tanto quanto quelle della costa egea. Il mare è però più caldo.

Siccome in Turchia è comune il traffico di stupefacenti, si sconsiglia fortemente di aiutare terzi nel trasportare pacchetti "sospetti". Sfortunatamente, questa visione del Paese è restato nella memoria in seguito all'uscita del film Midnight Express nel 1978.

I più

  • +Istanbul è decisamente sorprendente: l'Oriente a 3 ore da Roma, senza dover rompere il salvadanaio.
  • +La scelta dei soggiorni è molto varia: week-end, vacanze balneari, circuiti archeologici, passeggiate, crociere in caicco (barca tradizionale dallo scafo in legno) ed anche sci invernale!

I meno

  • -Alcune stazioni balneari, come Antalya o Izmir, hanno talvolta sofferto dello sviluppo del settore alberghiero. Il litorale ha perso la sua autenticità (cosa meno vera a Bodrum).

Tradizioni

Se cercate l'autenticità ad Adalia, andate nel quartiere di Kaleiçi. A parte il suo carattere commerciale, è qui che si trovano le case più antiche della città. L'architettura è quella tipica in tutto il Mediterraneo, con i suoi giardini ombreggiati e dal profumo di gelsomino e di menta.
Le terrazze che sovrastano il vecchio porto sono dei veri e propri punti panoramici, dove è piacevole restare a guardare il vaivieni delle barche dirigersi verso le impressionanti cascate di Karpuzkaldiran.

A Kaleiçi ritroverete i prodotti essenziali della tradizione turca: tè, marmellate d'arancia amara, di ciliegia, di melagrana, ma anche tessuti ricamati, costumi tradizionali e prodotti di bellezza a base di olio d'oliva. In altri termini, Kaleiçi è il luogo ideale per le amanti dello shopping compulsivo. Ma fate attenzione: sono molti i negozi che vi proporrano articoli di marca contraffatti e potreste pagare una multa salata se i doganieri vi perquisiscono.

Gastronomia

Se siete invitati ad una tavola turca, sappiate che tanto più svuoterete il piatto, quanto più colui che vi ha invitati lo riempirà. Quando non avete più fame, lasciate il piatto pieno. Significa che avete mangiato abbastanza.

Giustamente rinomata, la cucina turca si compone di antipasti caldi e freddi, chiamati mezzé: cetrioli allo yogurt, maccarello marinato, melanzane farcite, berek (pasta sfoglia farcita di formaggio o carne) e baklava (sfogliatine zuccherate). Oltre alla carne grigliata, proposta, tra l'altro, sotto forma di spiedini kebab, si trovano molti tipi di pesce. Il bulgur o grano duro germogliato, il riso e la tradizionale insalata di pomodori e cetrioli costituiscono i principali contorni. Gli innumerevoli pasticcini e dolci sono eccellenti. Gustate per primo il baklava, sfoglia al miele e ai pistacchi, i loukoum e la marmellata di rosa. Le bibite nazionali sono il raki, una specie di anisetta, ma anche il caffè ed il tè del mar Nero.

Indice di confort meteo

Scopri le previsioni meteo settimanali di Turchia . I diversi criteri climatici utilizzati ci permettono di suggerire con precisione il miglior periodo per partire a Turchia . Gli indici temperatura, pioggia, abbronzatura o ancora l'indice vento vi permetteranno, grazie ad un indice meteo globale, di scegliere tra le attività che più si adattano alle condizioni climatiche previste per il periodo selezionato e in tal modo, godere a pieno delle proprie vacanze a Turchia .

novembre

  • Istanbul flecheStagne 30/100 Insufficiente
Vedi tutte le località meteo

Souvenirs e artigianato

L'artigianato turco è molto vario. Sicuramente ci sono i famosi kilim. Non vi lasciate ingannare dalla qualità e dal prezzo di questi tappeti, venduti naturalmente ad un prezzo inferiore rispetto all'Italia. I prezzi dei kilim dipendono soprattutto dalla complessità dei loro motivi e dal materiale (seta, raion o cotone). Le pietre semi preziose sono proposte a prezzi attraenti, così come la pelle ed il cuoio, la cui qualità e taglio lasciano talvolta a desiderare. I negozi sono aperti dalle ore 9:30 alle ore 19:00 dal lunedì al sabato. Sono chiusi la domenica.

Attrazioni turistiche

La Cappadocia, I paesaggi, Kayseri, Turchia
La Cappadocia
Gli spazi desertici dell'Est , L'Anatolia oriantale: gli spazi desertici , Turchia
Gli spazi desertici dell'Est
La costa del mar Nero , Fra terra e mare , Turchia
La costa del mar Nero
La Turchia lato mare, Il mare di Marmara, Le rive, Turchia
Il mare di Marmara
la fauna , L'orso bruno , Turchia
la fauna
Datteri della Turchia, La flora, La fauna e la flora, Turchia
La flora
Ankara: museo di civilizzazione dell'Anatolia, Il museo di Ankara, Le arti e la cultura, Ankara, Turchia
Il museo di Ankara
Il Museo archeologico di Istanbul , Il Museo Archeologico di Istambul, Turchia , Turchia
Il Museo archeologico di Istanbul
Museo di arte moderna a Istanbul , Il Museo di arte moderna a Istanbul , Turchia
Museo di arte moderna a Istanbul
Les derviches tourneurs , Turchia
I dervisci danzanti
Il Nemrut Dagi , Il sito di Nemrut Dagi , Turchia
Il Nemrut Dagi
Museo Santa Sofia , Istanbul , Il Museo di Santa Sofia , Turchia
Museo Santa Sofia - Istanbul
La vallée de Göreme , Turchia
La valle di Göreme
La Mosquée Bleue , Turchia
La moschea Blu - Istanbul
La moschea di Soliman il Magnifico , Istanbul , Il monumento ottomano più imponente , Turchia
La moschea di Soliman il Magnifico - Istanbul
Turchia : Da visitare