• Easyviaggio, offerte viaggi
    • Voli
    • Hotel
    • Vacanze
    • Destinazioni
    • Per saperne di Più
      • Idee di viaggio
      • Campeggio
      • Itinerari di viaggio
      • Autonoleggio
      • Community
      • ComparatoreGreen
  • Connettiti

Kanchanaburi

  • Kanchanaburi è la terza provincia più grande della Tailandia con i suoi 19.483 km².
A 130 km a ovest di Bangkok e al confine con Myanmar, Kanchanaburi offre un panorama naturale spettacolare con i suoi sette parchi nazionali, le grotte, le cascate, i fiumi e le distese d'acqua... un vero paradiso per gli amanti della natura!Alla confluenza dei fiumi Kwai Noi e Kwai Yai, là dove il fiume Mae Klong si ...
    © SORAPONG CHAIPANYA / 123RF
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Thailandia

Kanchanaburi è la terza provincia più grande della Tailandia con i suoi 19.483 km².
A 130 km a ovest di Bangkok e al confine con Myanmar, Kanchanaburi offre un panorama naturale spettacolare con i suoi sette parchi nazionali, le grotte, le cascate, i fiumi e le distese d'acqua... un vero paradiso per gli amanti della natura!

Alla confluenza dei fiumi Kwai Noi e Kwai Yai, là dove il fiume Mae Klong si risveglia, si trova "Muang" Kanchanaburi, capitale della provincia, nota in tutto il mondo per il Ponte sul fiume Kwai e per il Treno della morte (Death Railway). A livello aneddotico la costruzione del ponte ha inizio durante la Seconda Guerra mondiale ad opera dei prigioneri di guerra e causa la morte di più di 100.000 persone. Due anni dopo il ponte sarà bombardato... Il romanzo di Pierre Boulle, adattato in film da David Lean, lo renderà tristemente celebre.

A 60 km dalla città, le cascate di Erawan, nel cuore pulsante di uno dei parchi più famosi e frequentati della Tailandia, valgono la pena di essere visitate. Passeggiate, bagni all'interno delle sette piscine naturali del parco sono ugualmente possibili. A nord della provincia, si ritrova il santuario della fauna di Thung Yai, classificato nel patrimonio mondiale dell'Unesco nel 1991.
Nel distretto di Sai Yok, a nord-ovest della capitale tailandese, il Tempio delle Tigri accoglie i più curiosi. Luogo di culto buddista, i monaci qui allevano questi felini dal mantello rosso a righe nere.

E' molto facile accedere a Kanchanaburi grazie alla sua grande vicinanza con Bangkok. Il modo migliore per recarsi qui è prendere l'autobus o il taxi.

Kanchanaburi : cosa fare ?

Rafting, scalata, trekking, tutto è concesso a Kanchanaburi!

In autunno, il festival del Ponte sul fiume Kwai ha luogo per una decina di giorni. Spettacoli di suoni e luci e gite in treno vengono organizzati per commemorare la costruzione del ponte.

  • La facilità d'accesso.
  • Una provincia ancora selvaggia.
  • I turisti occidentali ancora poco numerosi.
  • Il tragitto talvolta lungo per recarsi nei luoghi circostanti.

Promemoria

Ricordate di mettere in valigia degli abiti pesanti se venite qui nei mesi più freddi (da novembre a febbraio), indumenti leggeri e prodotti anti-insetti per i mesi estivi (da metà marzo e maggio).

Da evitare

Attenzione alle imitazioni degli zaffiri.

Kanchanaburi : cosa mangiare?

Potrete gustare qualsiasi varietà di frutta dal mangostano al frutto dell'albero del pane passando per un jamrosat e sapotille.

Kanchanaburi : che cosa comprare ?

Città di zaffiri, Kanchanaburi vi tenterà con le sue pietre dai colori del cielo burrascoso.

Altrove nel mondo
Thailandia : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto