• Easyviaggio, offerte viaggi
    • Voli
    • Hotel
    • Vacanze
    • Campeggio
    • Per saperne di Più
      • Destinazioni
      • Idee di viaggio
      • Itinerari di viaggio
      • Autonoleggio
      • Community
      • ComparatoreGreen

Jaén

  • Situata nell'entroterra, questa città di tradizione contadina è famosa per la qualità del suo olio, che gode della denominazione di origine della Sierra Mágina. Questo condimento è alla base di molti piatti, fra cui quelli preparati con selvaggina, volatili, trote, baccalà, sardine, aringhe, e delle insalate. Per chi non può tornare a casa senza aver assaggiato un piatto tipico della zona, consigliamo ...
    © Juergen Schonnop
  • Un esempio di architettura Rinascimentale dichiarata Patrimonio dell'Umanità.
    © Juergen Schonnop
  • Questa cattedrale è davvero impressionante per via delle sue torri alte 26 metri. All'interno vi si trova un organo risalente al XVIII secolo.
    © Juergen Schonnop
  • Questo castello gotico domina la città di Jaén. C'è tra l'altro un passaggio che lo collega alla città. Nella parte più alta si potrà apprezzare una vista mozzafiato su Jaén e sulle montagne circostanti.
    © Juergen Schonnop
  • Dall'inaugurazione della nuova autostrada e dal miglioramento dello stato delle strade che conducono a Jaén, i turisti che si recano a visitare la città sono sempre più numerosi.
    © Juergen Schonnop
  • Nella catena di montagne della Sierra Morena nel sud della Spagna, possono essere coltivati soltanto gli uliveti, resistenti come le radici delle viti.
    © Juergen Schonnop
  • La città vecchia di Jaén ha conservato magnifiche vestigia antiche e possiede la collezione d'arte iberica più importante d'Europa.
    © Juergen Schonnop
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Spagna

Situata nell'entroterra, questa città di tradizione contadina è famosa per la qualità del suo olio, che gode della denominazione di origine della Sierra Mágina. Questo condimento è alla base di molti piatti, fra cui quelli preparati con selvaggina, volatili, trote, baccalà, sardine, aringhe, e delle insalate. Per chi non può tornare a casa senza aver assaggiato un piatto tipico della zona, consigliamo gli andrajos, le gachas, le migas o la pipirrana (insalata di peperoni, finocchio e tonno).

E questo è tutto per quanto riguarda il cibo, ma Jaén ha molto altro da offrire. Come alcuni magnifici paesaggi naturali, in quanto questa provincia ha il privilegio di avere la maggior superficie di spazi protetti dell'Andalusia. Qui, sia la flora che la fauna possiedono esemplari unici di violetta di Cazorla, una caratteristica pianta carnivora, o il narciso ritenuto il più piccolo del mondo. Tra gli animali da vedere ci sono i mufloni, le volpi, le genette, i toporagni e molte altre specie. Tra le visite imperdibili c'è anche quella alle città di Úbeda e Baeza, entrambe dichiarate siti storico-artistici per il loro vasto patrimonio rinascimentale. Nei castelli e nelle fortezze del territorio di Jaén è possibile ammirare le impronte lasciate dagli Arabi. Da non perdere a Jaén la visita alla fortezza araba sulla collina di Santa Catalina, da dove è possibile ammirare uno dei più bei panorami della città e della valle del Guadalquivir. Nonostante ciò, il gioiello vero e proprio della città è la Santa Iglesia Catedral, un imponente edificio in stile rinascimentale, asse principale del centro storico.

Altrove nel mondo
Andalusia : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto