• Connettiti
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio
Granada para comérsela Spagna
Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica

Scopri Granada para comérsela

Dopo una giornata di estenuanti visite a Granada, una piccola ghiottoneria dovrebbe sollevarvi e farvi tornare il sorriso. È inoltre l'occasione di scoprire altre forme di eredità attraverso la gastronomia che presenta numerose influenze more e sefardite. Il paradiso delle tapas: Granada è considerata dagli spagnoli la capitale delle tapas. È un luogo indicatissimo per i golosi che potranno stuzzicare e gustare centinaia di piccole portate per pochi euro. In quasi tutti i bar della città l'aperitivo è automaticamente associato alle tapas. Inutile ordinare dei piatti, ogni volta che ordinerete da bere il barman vi porterà qualcosa da sgranocchiare (gratuitamente) e i conoscitori vi diranno che, andando di bar in bar, dovreste saziarvi a un costo contenuto. Uova rotte (che somigliano alle nostre uova strapazzate), patate saltate accompagnate da cipolle o peperoni (patata a lo pobre), salumi locali, prosciutto di Trevelez, melanzane, mini-panini, crocchette, gamberetti saltati all'aglio o omelette del Sacromonte sono alcuni esempi dei sapori che vi capiterà di degustare. E i più golosi si chiederanno: "Ma perché non sono venuto prima a visitare questa città!" La via Navas (calle Navas) è il luogo da non perdere assolutamente! È qui che turisti e locali si ritrovano all'ora dell'aperitivo per approfittare di quest'atmosfera informale. "La Chicotá", "El Meson de la Abuela" e la taverna "Las Copas" sono i tre locali più emblematici di questa via che non si svuota a partire dalle 18:00 fino a tarda notte. Al di fuori di questa via, "El Reventaero" è uno dei bar più simbolici della città per le tapas, le sue porzioni sono note per essere abbondanti e anche se ordinate un caffè vi porteranno insieme un buon brownie o una porzione di budino. Le specialità di Granada: Se dopo alcuni aperitivi avete voglia di un pasto più completo, gustate gli "habas con jamon" (fagioli nani crudi con prosciutto), il merluzzo all'arancia, il bollito di San Anton ("olla de San Antón" in spagnolo), la zuppa di cavolo, o la "Moraga de sardinas" (sardine alla griglia). Per essere certi che l'esperienza gustativa sia un reale successo, vi consigliamo due ristoranti che sono stati testati da uno dei nostri giornalisti: il ristorante "Sevilla", che si trova proprio di fronte all'imponente porta della Cappella Reale della Cattedrale di Granada. Inaugurato nel 1929, è il luogo di ritrovo dei personaggi importanti di Granada, ma anche degli appassionati di flamenco e del folclore andaluso in generale. Ogni giovedì suonano degli artisti dal vivo per i commensali. I prezzi sono relativamente accessibili e la qualità dei piatti proposti è veramente fantastica. È bene inoltre sottolineare che lo chef Dany Alvarez vanta una grande notorietà in quanto ha animato per oltre 6 anni una trasmissione dedicata alla gastronomia su un canale spagnolo. L'altro locale testato da noi è il ristorante "Jardines Alberto". Si trova nelle vicinanze dell'Alhambra, all'ingresso dei giardini del Generalife. Costruito in un ex monastero del XIX secolo, fu anche una delle residenze dell'artista Ramón Carazo e oggi, oltre ad offrire una delle viste più spettacolari sulla città e sulle montagne della Sierra Nevada, propone piatti di qualità più che soddisfacente. La pasticceria tradizionale: Per concludere, parliamo della pasticceria locale. Se vi piacciono i dolci, non esitate a provare i "pestiños de Vélez" (fiocchi di farina fritta poi passati nel miele) creati nel monastero della città, a meno che non preferiate "los hojaldres" (millefoglie) di San Jerónimo, "la bizcochada" di Zafra o le "huevos mole" (tuorli d'uovo sbattuti con sciroppo di zucchero e cannella) di San Antón. Tutte queste specialità sono autentiche e anche qui ci si rende conto dell'influenza araba poiché questi dolci sono molto simili a quelli che si trovano in Tunisia o in Marocco.

Granada para comérsela

Granada para comérsela , Spagna
Granada para comérsela © Cokemomo / 123RF
Granada para comérsela , Spagna
Granada para comérsela © Rosemary Buffoni / 123RF
Granada para comérsela , Spagna
Granada para comérsela © Cathy Yeulet / 123RF
Granada para comérsela , Spagna
Granada para comérsela © Nito500 / 123RF
Granada para comérsela , Spagna
Granada para comérsela © Olaf Speier / 123RF
Twitter Facebook
Spagna : Scopri le nostre città Madrid
  • Madrid Madrid
  • Barcellona Barcellona
  • Las Palmas Las Palmas
  • Ibiza Ibiza, Baleari, Spagna,
  • Valencia Valencia
  • Siviglia Siviglia
  • Vitoria Vitoria
  • La Coruna La Coruna
  • Murcia Murcie
  • Santa Cruz De La Palma Santa Cruz De La Palma
  • Vigo Vigo
  • Santa Cruz de Tenerife Santa Cruz de Tenerife
  • Cadix Cadix
  • San Sebastiano San Sebastiano
  • Valladolid Valladolid
  • Tarragona Tarragona
  • Pamplona Pamplona
  • Cordoba Cordoba
  • Formentera Formentera
  • Garachico Garachico
  • Minorca Minorca
  • Benalmádena Benalmádena
  • Can Pastilla Can Pastilla
  • Jandia Jandia
  • Colonia Sant Jordi Colonia Sant Jordi

Spagna : Le regioni

  • Andalusia

  • Baleari

  • Canarie

  • Asturie

  • Aragón

  • Cantabria

  • Castiglia la Mancha

  • Castiglia e León

  • Catalogna

  • Estremadura

  • Galizia

  • La Rioja

  • Paesi baschi

  • Comunità di Madrid

  • Navarra

  • Murcia

  • Comunità valenzana