• Easyviaggio, offerte viaggi
    • Voli
    • Hotel
    • Vacanze
    • Campeggio
    • Per saperne di Più
      • Destinazioni
      • Idee di viaggio
      • Itinerari di viaggio
      • Autonoleggio
      • Community
      • ComparatoreGreen
  • Connettiti

Cordoba

  • Nel X secolo, Cordova fu la città più colta e brillante d'Europa poiché fu la capitale della Hispania Ulterior sotto l'Impero Romano ed infatti di quell'epoca conserva una notevole eredità architettonica. Però i Romani non furono i soli ad insediarsi nel capoluogo. Dell'eredità andalusa rimane la grande attrazione turistica della Gran Mezquita (Grande Moschea), con la sua cattedrale in stile gotico ...
    © Bimserd / 123RF
  • La Moschea, Cattedrale di Cordoba rappresenta il monumento più importante di tutto l'Occidente islamico.
    © Bimserd / 123RF
  • Sculture dei Re Cattolici e Cristoforo Colombo nei giardini dell'Alcazar di Cordova.
    © Bimserd / 123RF
  • Veduta panoramica sulla città di Cordova.
    © Bimserd / 123RF
  • I giardini dell'Alcazar dei Re Cristiani a Cordova.
    © Bimserd / 123RF
  • Esterno della moschea di Cordova.
    © Bimserd / 123RF
  • Cordova possiede numerose strade gradevoli nelle quali si allineano case bianche e gialle.
    © Bimserd / 123RF
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Spagna

Nel X secolo, Cordova fu la città più colta e brillante d'Europa poiché fu la capitale della Hispania Ulterior sotto l'Impero Romano ed infatti di quell'epoca conserva una notevole eredità architettonica. Però i Romani non furono i soli ad insediarsi nel capoluogo. Dell'eredità andalusa rimane la grande attrazione turistica della Gran Mezquita (Grande Moschea), con la sua cattedrale in stile gotico con elementi platereschi e barocchi, situata nel quartiere antico dichiarato Patrimonio dell'Umanità per le ricchezze che conserva al suo interno.

Medina Azahara, a 7 km da Cordova, è la città andalusa più bella che sia possibile ammirare attraverso le sue vestigia. Dell'eredità ispano-musulmana ci è giunta l'intelaiatura delle strade strette del quartiere della Giudecca che va dalla Moschea alla Puerta de Almodóvar. Qui è possibile visitare l'unica sinagoga rimasta della città. Del periodo post-Reconquista spicca la costruzione delle strutture difensive di Alcázar ordinate dai Re Cristiani, con giardini e fontane fantastiche e la Torre de la Calahorra che faceva parte di un castello cinto da mura.
Se si viaggia con la famiglia ed i bambini, raccomandiamo di visitare il giardino Botanico, sulla riva destra del fiume, che ospita il Museo Etnobotanico, l'unico con queste caratteristiche della Spagna. Inoltre, nel territorio occupato da Cordova, è possibile visitare le aree protette ad alto valore ecologico della Sierra di Cardeña, della Sierra di Hornachuelos e della Sierra Subbetica, dov'è possibile praticare anche sport. Da qui è possibile scegliere vari itinerari alla scoperta dei tesori naturali di queste terre.
Tra i prodotti tipici della provincia di Cordova vi sono le filigrane dorate ed argentate e gli oggetti in cuoio bulinato. È facile trovarli nei negozi del centro storico di Cordova, che è possibile riconoscere per la pavimentazione a ciottoli. Ma è possibile anche trovarli nel quartiere della Giudecca nelle vicinanze della Moschea. I prodotti alimentari tipici della città sono l'olio ed il vino.

Cordoba : cosa visitare ?

I monumenti

Hotel Cordoba Hotel recensiti
  • 8.35 /10
    Valutato da Easyviaggio
    Hospes Palacio del Bailio
    Cordoue - Spagna
    Hotel Hotel 5 Etoile(s)

    Ramírez de las Casas Deza, 10-12 (Esquina Torrescabrera, ...

Altrove nel mondo
Andalusia : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto