• Easyviaggio, offerte viaggi
    • Voli
    • Hotel
    • Vacanze
    • Campeggio
    • Per saperne di Più
      • Destinazioni
      • Idee di viaggio
      • Itinerari di viaggio
      • Autonoleggio
      • Community
      • ComparatoreGreen
  • Connettiti

Besal˙

  • Poco distante dal Parco naturale della zona vulcanica di La Garrotxa si trova Besal¨, gioiellino dell'epoca comitale. L'origine della cittÓ si basa sulla costruzione del suo castello, che risalirebbe al X secolo. L'attuale borgo non rispecchia completamente la sua conformazione originale, ma presenta tuttavia tracce dell'epoca medievale. 
Per entrare nella cittÓ si attraversa un magnifico ponte romanico ...
    ę Alex Salcedo / 123RF
  • A pochi passi dal Parco naturale della zona vulcanica di La Garrotxa si nasconde Besal˙, gioiellino dell'epoca comitale.
    ę Alex Salcedo / 123RF
  • Una volta all'anno gli abitanti di Besal˙ indossano i loro mantelli medievali per rivivere il Medioevo in un weekend.
    ę Alex Salcedo / 123RF
  • Si scopre il quartiere ebraico, l'abbazia di Sant Pere consacrata nel 1003 da Taillefer, o ancora la chiesa parrocchiale di San Vicente e le rovine di Santa Maria di Besal˙.
    ę Alex Salcedo / 123RF
  • Nell'ottica di mantenere una struttura urbanistica e architettonica in armonia con il suo passato medievale, Besal˙ Ŕ uno dei pi¨ begli esempi medievali della Catalogna.
    ę Alex Salcedo / 123RF
  • Per entrare nella cittÓ si attraversa un magnifico ponte romanico del XII secolo che sovrasta il fiume FluviÓ.
    ę Alex Salcedo / 123RF
  • L'origine della cittÓ si basa sulla costruzione del suo castello, che risalirebbe al X secolo.
    ę Alex Salcedo / 123RF
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Spagna

Poco distante dal Parco naturale della zona vulcanica di La Garrotxa si trova Besal¨, gioiellino dell'epoca comitale. L'origine della cittÓ si basa sulla costruzione del suo castello, che risalirebbe al X secolo. L'attuale borgo non rispecchia completamente la sua conformazione originale, ma presenta tuttavia tracce dell'epoca medievale.
Per entrare nella cittÓ si attraversa un magnifico ponte romanico del XII secolo che sovrasta il fiume FluviÓ. Ci si immerge in un dedalo di pietre che conferiscono un'atmosfera particolare alla visita. Attraverso le stradine medievali, si scopre il quartiere ebraico, l'abbazia di Sant Pere consacrata nel 1003 da Taillefer, o ancora la chiesa parrocchiale di San Vicente e le rovine di Santa Maria di Besal˙. Queste vestigia testimoniano la coabitazione esistente tra la comunitÓ ebraica situata nella regione dal IX secolo e i cristiani. Una volta all'anno, gli abitanti di Besal˙ indossano i loro mantelli medievali per rivivere il Medioevo in un weekend. Nell'ottica di mantenere una struttura urbanistica e architettonica in armonia con il suo passato medievale, Besal¨ Ŕ uno dei pi¨ begli esempi medievali della Catalogna.

Da notare: Recarsi all'Ente del Turismo Ŕ un buon modo di scoprire luoghi che altrimenti non verrebbero visitati.

Altrove nel mondo
Catalogna : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto