Viaggi São Tomé e Principe - Guida São Tomé e Principe con Easyviaggio
  • Connettiti
  • São Tomé e Principe,
    © iStockphoto.com / Tropicalpixsingapore
  • São Tomé e Principe
    © Erik Reis / 123 RF
   
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

São Tomé e Principe

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica
L'isola cioccolato... La sognavamo! Viva São Tomé. Situata nel Golfo di Guinea, a 200 km dal Gabon, questa ex colonia portoghese è famosa proprio per i suoi raccolti di fava di cacao. Ma ovviamente le sue peculiarità non si fermano qui: spiagge deserte divine, fondali marini incantevoli, giungla fiabesca saranno mete delle vostre escursioni. Scoprirete l'autenticità.

I consigli della redazione

Se volete mangiare al ristorante, vi consigliamo di prenotare affinché il ristoratore possa procurarsi cibo a sufficienza.
Credete agli abitanti quando dicono che il loro peperoncino (malagueta) è il più piccante del mondo. È meglio astenersi!
Portate con voi dei dollari poiché, contrariamente ai ristoranti, molti hotel e taxi li preferiscono ai dobra.
Prima della partenza, munitevi di pellicole fotografiche. Se volete scattare fotografie alle persone è preferibile chiederne l'autorizzazione ed è strettamente vietato fotografare gli edifici ufficiali (porti, aeroporti, ministeri, palazzo presidenziale).

I più

  • +Il basso costo della vita.
  • +Le spiagge e l'autenticità delle isole, non molto snaturate dal turismo.
  • +La ricchezza ornitologica.

I meno

  • -Le infrastrutture turistiche sono poco sviluppate.
  • -Le piccole dimensioni del paese.

Gastronomia

La cucina tradizionale è fortemente influenzata dalla cucina capoverdiana e portoghese. Il pesce fritto, molte volte accompagnato da fruta pão (frutto dell'albero del pane) o da platani, così come i frutti tropicali (avocado, ananas e banane) sono spesso presenti nell'alimentazione locale. Il piatto nazionale è il calulu, un piatto abbastanza piccante a base di pollo o di pesce affumicato, d'olio di palma e di varie verdure. Nei dintorni del mercato comunale di São Tomé potrete fare acquisti dai venditori ambulanti: panini con salsiccia o salame, importati dal Portogallo.
Sarà difficile assaggiare piatti tipici, a meno che non siate ospiti a casa di autoctoni. Il miglior ristorante è il Filomar, che si trova vicino a Marlin Beach, sulla strada per l'aeroporto. Non perdetevi neanche Roça São João, a sud dell'isola di São Tomé, una vecchia piantagione trasformata in ristorante e in centro d'arte contemporanea. Il menù è composto esclusivamente da prodotti della piantagione.

Souvenirs e artigianato

I gioielli e i vari oggetti di tartaruga sono una delle specialità dell'arcipelago, ma è severamente vietato importarli in Europa. Invece gli oggetti in legno scolpito costituiscono la quasi totalità dell'artigianato di São Tomé: scatole, maschere, statuette, giochi, piatti intarsiati. L'ideale è acquistare tali oggetti direttamente dagli artigiani (informatevi presso gli abitanti). Possono anche essere venduti dai bambini che avvicinano i turisti all'aeroporto o non lontano dagli hotel. A São Tomé esiste un negozio ufficiale accanto agli uffici della società Air São Tomé, vicino alla posta, ma la scelta è limitata e i prezzi sono più alti. Un altro negozio propone una scelta più ampia di fronte al mercato comunale. I negozi degli hotel sono sconsigliati, poiché i prezzi sono eccessivi. I collezionisti penseranno ai bellissimi francobolli e alle schede telefoniche.
Alcuni negozi dell'isola sono aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 12:00 e dalle ore 16:00 alle ore 19:00 e il sabato dalle ore 8:00 alle ore 13:00 (orari forniti a titolo indicativo).