Attrazioni turistiche San Pietroburgo e dintorni

Capitale eterna degli zar, San Pietroburgo, la città fondata dallo zar Pietro il Grande, è un autentico gioiello. L'ex Leningrado edificata sui canali della Neva è soprannominata la "Venezia del nord". Gli appassionati d'arte non potranno fare a meno di visitare l'Ermitage, uno dei più prestigiosi musei del mondo, ma anche i musei Pouchkine e Dostoïevski, così come il museo Russo. Occorre assolutamente venire durante le Notti Bianche di giugno, per assistere ai concerti e ai balletti sotto il sole di mezzanotte. Asse nevralgico della città, la meravigliosa prospettiva Nevski si estende sui 4,5 km dal palazzo d'Inverno (residenza delle famiglie imperiali fino al 1917), fino al monastero Alexandre Nevski. Gli appassionati di teatro assisteranno a una rappresentazione al Bolchoï o Kirov, mentre gli amanti del circo e dello spettacolo di marionette saranno accontentati. Da vedere ugualmente nei dintorni di San Pietroburgo, il palazzo imperiale di Tsarskoïé, Lomonossov e Petrodvorets, il cui parco non ha nulla da invidiare a Versailles, il monastero di Mirozhki classificato dall'Unesco, a Pskov, e la cittadella di Novgorod. Vengono organizzate crociere sul Volga con partenza da San Pietroburgo verso Mosca. Infine potrete scoprire la natura russa incamminandovi nelle foreste, tra i monti e i laghi della regione di Carelia, dal lago Ladoga fino al cerchio polare artico. I più sportivi potranno dedicarsi allo sci nei Monti Khibiny nella regione di Mourmansk.

  • San Pietroburgo e dintorni
    San Pietroburgo e dintorni
    © René Mattes
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Russia

I musei

Non si può venire a San Pietroburgo senza passare dal museo dell'Ermitage. Questo museo è tra i puù quotati del mondo. 400 sale, 10 chilometri di galleria per il 5% del patrimonio artistico mondiale. Per accogliere delle opere d'arte di questo livello, servivano degli edifici all'altezza. L'obiettivo è stato raggiunto in quanto la struttura si estende su cinque magnifici monumenti, vale a dire il Piccolo Ermitage, il Grande Ermitage, il Nuovo Ermitage, il teatro dell'Ermitage e il Palazzo d'Inverno. Rembrandt, Leonardo de Vinci, Poussin, Renoir o Botticelli sono degli habitué dei luoghi. Certamente meno appassionante del suo collega, il Museo Russo offre tuttavia un orizzonte edificante sul paese, dal Medioevo fino ai giorni nostri. Gli appassionati degli scrittori russi di dedicheranno alla visita dell'hotel particolare di Pushkin, dove si può passeggiare in un appartamento ricostruito fedelmente o quello del Museo Dostoïevski, emblematico della città.

Le escursioni

Se San Pietroburgo è estremamente ricca, sia dal punto di vista culturale che da quello architettonico, la sua periferia non è da meno. A meno di 50 chilometri si ergono delle città dai monumenti meravigliosi, come Tsarskoïé Selo e la sua residenza imperiale ricca di fasti quanto il castello di Versailles. Si può anche visitare il palazzo di Alessandro oppure il liceo dove Puschkin da bambino seguiva il suo corso di studi. A 29 chilometri, Petrodvorets è una città splendente con i suoi numerosi palazzo e i suoi giardini minuziosamente decorati. L'isieme è stato pensato dopo che Pietro I di Russia ha visitato il sito di Versailles. La città di Oranienbaum vale ugualmente la pena di essere visitata. Si viene qui per il suo Palazzo Cinese, arredato con cura da artisti appositamente venuti da Venezia. Gli avventurieri potranno allontanarsi per partire alla scoperta di Novgorod, a 200 km da San Poetroburgo, antico bastione dei Vichinghi.

I monumenti e le passeggiate

Piazze sulla quali si allineano dagli edifici sontuosi ai palazzi brillanti, San Pietroburgo è un vero e proprio filtro d'amore per gli appassionati dei viaggi. Si comincerà dalla fortezza Pietro e Paolo, che ricorda stranamente l'architettura di Vauban. Al suo interno la cattedrale di San Pietro e San Paolo lancia le sue frecce dorate a 120 metri di altezza. Dopo avere avuto il piacere di sentire il suo tradizionale colpo di cannone esploso dai bastioni a mezzogiorno, si può percorrere il ponte Troiski per scoprire uno splendido panorama della città. Altro ponte per un altro tesoro visivo, quello di Dvortsovy che collega la piazza di Dvortsovaia, sull'isola Spassky. E' qui che potrete visitare i celebri edifici barocchi dell'Ermitage e del palazzo d'Inverno, ispirati da pittori italiani. La città ha d'altra parte numerose influenze straniere come testimoniano il quartiere della Nuova Olanda o il piazzale di Champ de Mars dove fioriscono dei superbi giardini alla francese. Nevski è l'equivalente dei Campi Elisi di Parigi. La prospettiva di 4,5 km collega l'Ammiragliato a Laure Saint Alexandre Nevski. E' qui che sono riuniti musei, gallerie d'arte, negozi alla moda, palazzi e chiese.

Altrove nel mondo
Russia : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto