• Connettiti
Romania
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Informazioni pratiche Romania

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica

Romania : Per partire informati!

Superficie

237.500 km².

Voli

2 ore e 15 minuti. Bucarest dista 1133 km da Roma.

Popolazione

22,6 milioni di abitanti. Densità: 95 ab/km². La popolazione si concentra nelle pianure di Valacchia, Transilvania e Moldavia, nelle città di Bucarest, Brasov, Timisoara e Iasi. Composizione etnica: rumeni (89,5%), ungheresi (7,7%), zigani (2%), tedeschi (0,3%), ucraini (0,3%).

Aeroporti

L'aeroporto internazionale Otopeni dista 16 km dal centro di Bucarest (circa 30 min di tragitto), ed è situato lungo la strada per Ploesti. Al suo interno vi sono un ufficio turistico, aperto 24 ore su 24, un ufficio cambi e un bancomat, un deposito, un bar-ristorante e diversi stand per l'autonoleggio. L'autobus n. 783, che passa ogni 15 min., permette di raggiungere il centro cittadino. Se si vuole utilizzare il taxi, bisogna sceglierne uno che abbia il tassametro, perché altrimenti sarà necessario negoziare a lungo il prezzo della corsa con il taxista.

Sicurezza

La sicurezza è buona in Romania e la criminalità è poco sviluppata. A Bucarest e nelle altre grandi città, occorre, però, fare attenzione ai borseggiatori e ai ladri di macchine. I veicoli devono essere parcheggiati preferibilmente in parcheggi custoditi. Sincerarsi di chiudere bene le portiere e di non lasciare oggetti o borse visibili dall'esterno. Inoltre, si raccomanda di non passeggiare per strada con tutto il denaro e i documenti addosso, né di lasciare oggetti di valore incustoditim nelle camere degli hotel.

Lingua

Il romeno (lingua di origine latina) è la lingua ufficiale, ma sono diffuse le lingue delle minoranze, soprattutto l'ungherese e il tedesco in Transilvania. Le lingue internazionali più parlate sono l'inglese, specialmente dai giovani, il francese, il tedesco e l'italiano

Formalità e visti

Ai cittadini dell'Unione Europea è consentito l'ingresso con la carta d'identità valida per l'espatrio per soggiorni inferiori ad un mese. I minorenni hanno bisogno del passaporto. I documenti d'identità devono avere una validità di almeno 6 mesi.

Religioni

Cristiani ortodossi (70%), cattolici (6%), protestanti (6%), musulmani sunniti (0,3%).

Moneta

Leu rumeno

Circolare nella zona

Trasporti urbani: i taxi sono numerosi e abbastanza economici nelle città, e sono ormai dotati di tassametri, ad eccezione di qualche vettura privata che adesca turisti all'aeroporto. A Bucarest, contare 60.000 ROL per una corsa media, quasi meno della metà in provincia. Bucarest possiede una metropolitana semplice, pratica e poco costosa per percorrere la città, nonché una rete di autobus e filobus. In autobus: i servizi di pullman sono utilizzati soprattutto per servire le piccole destinazioni e collegare i villaggi non raggiungibili in treno. Gli autobus sono molto lenti, gremiti, traballanti e inquinanti. Le fermate si trovano generalmente accanto alle stazioni ferroviarie, cioè abbastanza distanti dai centri (1-2 km). Non molto pratico per i viaggiatori che non hanno molto tempo.
In treno: la rete della società nazionale SNCFR è molto densa e le frequenze numerose. I treni sono abbastanza sporchi, scomodi e generalmente lenti, ma economici. Sulle grandi linee, si prenderanno i treni "rapid", "accelerat" e "I.C.". Per le fermate locali, i "cursas" e "personal". I biglietti si acquistano nelle stazioni un'ora prima della partenza, o in anticipo nelle agenzie SNCFR in città. Da un punto di vista pittoresco, alcuni trenini a vapore circolano ancora nelle foreste e vallate sperdute dei Carpazi, della Marmures o della Bucovina. Un'esperienza da provare.
In macchina: senza dubbio il mezzo migliore per circolare in Romania. Consente di accedere ai posti più isolati, di fermarsi dove si ha voglia e risparmiare tempo. Complessivamente, lo stato dei grandi assi è piuttosto buono, ma le strade secondarie sono piene di buche e intasate da carretti trainati da cavalli o buoi, da trattori o camion pesanti, da branchi d'oche e cani randagi, ecc... Le periferie delle città sono difficilmente accessibili e occorre spesso fermarsi a chiedere la direzione. Evitate di guidare di notte, per via dei vari ostacoli invisibili. Le stazioni di servizio e i riparatori di pneumatici bucati (Vulcanizare) si trovano praticamente ovunque, e la benzina è a buon prezzo. Gli autonoleggiatori (Avis, Hertz, Europcar, ACR), si trovano tutti all'aeroporto Otopeni di Bucarest. Hanno inoltre un'agenzia nei grand hotel della capitale. Le tariffe sono altissime (circa 76 euro al giorno per un veicolo economico con chilometraggio illimitato). L'altra soluzione consiste nel noleggiare un taxi o un veicolo privato, ma a un prezzo leggermente meno caro. Per coloro che arrivano con il proprio mezzo, la patente di guida internazionale, la carta grigia e l'assicurazione sono obbligatori.
In aereo: la compagnia nazionale Tarom garantisce i collegamenti con le città principali, ma non ci sono voli il fine settimana e la rete è organizzata a stella a partire da Bucarest. Ciò obbliga ogni volta a passare per la capitale se si vuole accedere a un'altra città. I voli interni partono dall'aeroporto di Baneasa, in prossimità di quello di Otopeni.

Salute

Non è richiesto alcun vaccino ma si consiglia di aver effettuato i seguenti richiami: tetano, poliomielite, difterite, febbre tifoide, epatite A e B. Le condizioni sanitarie sono piuttosto buone per i turisti stranieri. L'acqua del rubinetto è potabile ma è meglio consumare acqua minerale e bibite in bottiglia. Bisogna fare attenzione alle zanzare in estate, in particolar modo sul delta del Danubio (portare con sé una lozione di protezione).

Elettricità

220 V. Occorre un adattatore.

Tasse e mance

Le tasse governative (10%) non sono incluse nei prezzi esposti dagli hotel e dai ristoranti e sono presentate al momento di pagare il conto. Nei ristoranti, si lascia spesso una mancia di circa il 10% dell'importo del conto, ma non è assolutamente obbligatorio.

Telefono

Per telefonare in Romania dall'Italia: 00 + 40 + prefisso regionale (Bucarest: 1. Brasov: 68. Sighisoara: 65. Sibiu: 69. Cluj Napoca: 64. Timisoara: 56. Baia Mare: 62. Suceava: 30. Costanza: 41) + numero. Per telefonare da una provincia all'altra, comporre lo 0 seguito dal prefisso della regione, poi il numero. Per telefonare dalla provincia a Bucarest, comporre lo 01, poi il numero.
Per telefonare dalla Romania verso l'Italia: 00 + 39 + prefisso (senza lo 0) + numero.

Romania : Tutti gli indirizzi utili per questo paese

Before leaving

Ambasciata di Romania
Via Nicolò Tartaglia, 36 - 00197 Roma.
Tel.: 06 8084529 o 06 8087777. Fax: 06 8084995.
Ente nazionale per il turismo della Romania
Via Torino, 95 (Galleria Esedra) 00184 Roma.
Tel.: 06 4880267. Fax: 06 48986281.
Tarom (compagnia aerea di bandiera)
Via Alessandro Scarlatti, 5 - 00100 Roma. Tel.: 06 85305045.

Sul posto

Ambasciata d'Italia
Str. Henri Coanda 9 010667 Sector 1, Bucarest.
Tel.: (00 4021) 305 2100. Fax: (00 4021) 312 0422.
Ufficio del turismo rumeno
Bulevardul Magheru 7, a Bucarest.
Tel.: (00 4021) 312 25 98.