• Connettiti
Romania, Romania
Romania
© Janos Gaspar / 123RF
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio
Attrazioni turistiche Romania
Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica

I paesaggi

La Romania, situata a sud est dell'Europa, bagnata dal Mar Nero e separata dal Danubio dalla penisola balcanica, si sviluppa intorno all'importante rilievo montuoso dei Carpazi che ha fatto da confine naturale ai tre principati che costituiscono il paese oggi.

Il mosaico di paesaggi è composto da vaste pianure, altipiani disseminati di colline e rilievi montuosi.

Le rive

Il litorale del Mar Nero in Romania si estende per 250 km di lunghezza, tra il delta del Danubio e la frontiera della Bulgaria. Comprende molte spiagge dalla sabbia sottile e quasi una quindicina di stazioni balneari, che la rendono una delle regioni più turistiche. Nel complesso, la costa è abbastanza cementata. Durante l'estate, è invasa da una folla di turisti tedeschi, russi e cechi che vengono a cercare la loro fetta di sole a buon prezzo. In luglio-agosto, l'animazione giunge al culmine: serate folkloristiche, discoteche e concerti, campeggi in festa, ecc... Gli amanti della tranquillità e della natura selvaggia tireranno dritto.

Le città

Il minimo che si possa dire è che le città della Romania non si assomigliano. Oltre a Bucarest e ai suoi sinistri edifici, è possibile scoprire le affascinanti città medievali di Brasov e Sibiu, i villaggi fortificati a immagine di Sighisoara ma anche Cluj Napoca, città universitaria particolarmente conviviale.

Le arti e la cultura

Al crocevia delle influenze occidentale, bizantina, slava e orientale, la Romania possiede un ricco patrimonio culturale, benché sia spesso sconosciuto al di fuori dei confini del paese.

L'arte rumena è principalmente religiosa fino al IX secolo. I monasteri sono le testimonianze di una creazione specifica dell'arte rumena, soprattutto della pittura esterna delle chiese dove i soggetti religiosi e le scene di vita quotidiana si mescolano alle allusioni di eventi politici. La Romani fu influenzata dall'arte gotica, soprattutto in Transilvania, poi dal Rinascimento italiano. Nel XIX secolo l'arte occidentale, e soprattutto parigina, nonché l'impressionismo, furono introdotti nell'arte rumena.

Nessun altro paese europeo è così tanto votato alla musica. La Romania mescola la musica dei "pastori rumeni", melodia classica e folcloristica. In occasione di un matrimonio o di un evento mondano di qualsiasi tipo, è possibile assistere a un concerto di violini, flauti turchi, liuti e fisarmoniche cromatiche che suonano a pieno ritmo, sempre accompagnate dai canti.

I monumenti

L'architettura rumena rimane a carattere principalmente religioso fino al IX secolo. La ricchezza di monumenti si deve alle diverse influenze, inizialmente bizantine poi occidentali. I monasteri della Moldavia rappresentano lo stile caratteristico dell'arte rumena.
Nelle pitture esterne delle chiese si mescolano soggetti religiosi tradizionali, scene di vita quotidiana e allusioni ad eventi politici. La Romania è anche il paese dei castelli, notevolmente influenzati dall'arte occidentale, romanica, gotica e in seguito dal Rinascimento italiano. Gli architetti rumeni hanno conferito al paese un'atmosfera medievale persistente.