• Connettiti
Romania
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Cultura Romania

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica

Romania : Scopri la cultura di questo paese

Letteratura

"Storia dei Balcani, XIV-XX secolo", di G. Castellan (Argo).
"Il Libro Nero del comunismo europeo", di S. Courtois (Mondadori).
"Tracce nella neve", di Gregor Von Rezzori (Guanda).
"Morire all'ombra dei Carpazi", di Ioanna Andreesco, Bacov Michela (Jaca Book).
"La venticinquesima ora", di Virgil Gheorghiu (Bompiani).

Guide

Romania. Vallardi Viaggi, Rough Guides, 2003.
Romania e Moldova. Di Cathryn Kemp, Steve Kokker. Edt, Lonely Planet, 2004.
Romania. Guida Ulysse Moizzi 2007

Romania : Informati sulla storia del paese

Date storiche

La Romania è stata un tempo una provincia dell'Impero romano chiamata Dacia.
Tra il III e il X secolo, fu invasa dai Goti, dagli Unni, dai Vandali, dagli Avari, dai Tartari, dagli Slavi e dagli Ungheresi.
Tra il X e il XIV secolo, si formarono piccoli centri di stato, i voivodati, da dove nasceranno i principati di Valacchia, Moldavia e Transilvania.
Nel XVI secolo, la Moldavia e la Valacchia passarono sotto la tutela ottomana, mentre la Transilvania fu occupata dagli austriaci verso la fine del XVII secolo.
Agli inizi del XIX secolo, la Russia occupò la Bessarabia e una parte della Moldavia sostenendo le rivolte contro l'occupante turco.
1859, unione della Moldavia e della Valacchia, che nel 1861 prese il nome di Romania.
1878, indipendenza della Romania.
1916, la Romania entra in guerra al fianco della Francia, dell'Inghilterra e della Russia.
1918, Bucovina, Transilvania e Bessarabia sono riannesse alla Grande Romania.
1940, Bessarabia e Bucovina sono occupate dall'URSS, il nord della Transilvania dall'Ungheria. Il maresciallo Antonescu rovescia il re e il paese entra in guerra al fianco della Germania nazista, mentre diversi rumeni organizzano la resistenza armata.
1944, insurrezione vittoriosa del blocco democratico a Bucarest.
1946, i comunisti vincono le elezioni. Re Michele è costretto ad abdicare.
1948, la Romania diventa una democrazia popolare.
1955, adesione al patto di Varsavia.
1965, Nicolae Ceausescu prende il comando del Partito comunista e diventa presidente nel 1974. Lancia un vasto programma di austerità teso a rendere il paese autosufficiente e a risarcire il debito esterno. La politica di "sistematizzazione" (raggruppamenti forzati) nelle campagne è accompagnato da un culto sfrenato della personalità e da una tirannia poliziesca senza pari.
1989, insurrezione di Timisoara. La coppia Ceaucescu viene giustiziata al termine di un processo lampo.
1990, Ion Iliescu, ex segretario del PC, viene eletto presidente. Verrà rieletto nel 1992.
1996, il candidato dell'opposizione Emil Constantinescu vince le elezioni presidenziali.
Gennaio1999, marcia dei minatori rumeni su Bucarest.
Aprile 2005: la Romania firma il trattato di adesione all'Unione europea.
1 gennaio 2007: la Romania, insieme alla Bulgaria, entra a far parte dell'Unione europea, che conta ormai 27 Stati membri.

Romania : Informati su feste, ricorrenze e manifestazioni del paese

Feste e manifestazioni

1 gennaio: Capodanno
2 gennaio: Secondo giorno dell'anno
8 aprile 2007: Pasqua ortodossa.
9 aprile 2007: Lunedì di Pasqua (ortodossa)
1 maggio: Festa del lavoro.
Questo maggio:
Festival internazionale di jazz a Brasov.
Festa dei narcisi a Vlahita-Harghita.
Festival folkroristico di primavera a Hoteni, nella Maramures.
Carnevale di Bucarest.
Giugno:
Fiera agricola di Fundata.
Luglio:
Festival della musica da camera a Brasov e a Bran.
Agosto:
Festa medievale a Sighisoara.
Settembre:
Festival di musica pop a Brasov.
1 dicembre: Festa nazionale.
25-26 dicembre: Natale.