Ponta Delgada
© Martin Schlecht / 123RF
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Ponta Delgada

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica Profilo

Guida di viaggio

Ponta Delgada à São Miguel, "capitale" delle Azzorre e sede del governo regionale, racchiude le dimore del XVII e XVIII secolo nelle stradine del suo centro storico. Il porto rappresentò per molto tempo uno scalo per lo scambio di viveri tra l'Europa e l'America. Da visitare: la piazza di Gonçalo Velho Cabral, il cuore di São Bras, il Convento di Nossa Senhora da Esperança, che ospita il Cristo dei Miracoli e la chiesa São Sebastião costruita nel XV secolo, famoso per il suo portone manuelino in calcare bianco. Per non parlare del museo principale delle Azzorre, il Museu Carlos Machado.

Da fare

Partecipate alla festa secolare del "Senhor Santo Cristo dos Milagres", che nasce come forma di venerazione del busto ligneo di Cristo conservato nel Convento da Esperança. La festa dura tre giorni, ma il suo culmine è la quinta domenica dopo la Pasqua. I Romeiros (pellegrini) di São Miguel danno vita ad un'altra tradizione tipica: sono gruppi di uomini che, durante la Quaresima, percorrono a piedi e in preghiera tutta l'isola, toccando tutte le chiese e le cappelle in cui esiste un'immagine della Madonna.
Da non perdere il Carnevale, vissuto con grande intensità a Ponta Delgada: la Batalha das Limas (una battaglia conbattuta a colpi di palle di paraffina piene d'acqua) è una tradizione tuttora assai viva, coinvolgendo gruppi che si sfidano per le strade cercando di bagnare gli avversari. Ma di questo periodo festivo fanno parte anche i caratteristici balli di gala, i cui partecipanti sono vestiti a rigore, gli uomini in smoking e le donne in vestito da sera. Le sfilate allegoriche si svolgono un poco in tutta l'isola, fra ali di spettatori entusiasmati.
Recentemente anche il Capodanno ha acquisito maggiore importanza dopo la costruzione del Portas do Mar ("Porte del mare"), con il porto turistico e il molo d'attracco per le navi da crociera. Questo nuovo centro cittadino è divenuto anche il palco abituale degli spettacoli musicali e di altri eventi. Sede di varie esposizioni, con i suoi molti bar e ristoranti contribuisce alla vivace vita notturna della città.

I più

I meno

Da degustare

Nella gastronomia locale sono moltissimi i piatti a base di svariati tipi di pesce, ma tutti condividono una caratteristica: la freschezza assoluta del prodotto. Anche i frutti di mare sono molti, e alcuni di essi sono davvero una curiosità: si pensi alle cracas (balani), crostacei che vanno cucinati nell'acqua del mare. La famosa pimenta da terra (pasta di peperone rosso dolce) è solitamente abbinata al formaggio bianco fresco, ma è anche tipica di molte ricette isolane. Il bolo lêvedo, un pane schiacciato leggeramente dolce.
Portogallo : Scopri le città
  • Lisbona Lisbona
  • Porto Porto
  • Porto Santo Porto Santo
  • Angra do Heroísmo Angra do Heroísmo
  • Calheta Calheta
  • Faial Faial
Le regioni Portogallo
  • Azzorre
  • Madeira
  • Portogallo centrale e settentrionale
  • Algarve