• Connettiti
Varsavia - Polonia
Varsavia

Nonostante la guerra che le ha devastate, le vie di Varsavia conservano un fascino rispettoso di coloro che sono morti sessant'anni fa.

© Filip Kwiatkowski / Warsaw Tourist Office
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Varsavia, la città risorta

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica
Distrutta interamente nella Seconda Guerra Mondiale, Varsavia si è rialzata degnamente e continua a esercitare il suo magnetismo culturale da capitale europea.

Guida di viaggio

La sua posizione, sulle rive del fiume Vistola, le infonde quel romanticismo proprio delle città nord-europee; si potrebbe quasi dire che Varsavia è la Parigi polacca. Nonostante il clima generalmente umido (durante la maggior parte dell'anno), il periodo migliore per godere a pieno ritmo della sua bellezza è senz'altro quello che va tra maggio e ottobre, ma non escludiamo ovviamente il periodo natalizio ( se volete vivere in una fiaba, è questo il periodo giusto).

Il brillante connubio tra antico e moderno, rende Varsavia una città in evoluzione, ma che non dimentica il rispetto per le tradizioni, riscontrabile nella mentalità e nell'architettura. Ricostruita fedelmente, grazie all'appassionato impegno dell'intera nazione e alle eccezionali "Vedute del Cataletto", splendidi dipinti, talmente dettagliati da dare l'illusione della realtà, oggi Varsavia puo' vantare la Città Vecchia, il cuore della capitale, Patrimonio Mondiale dell'Unesco. Maggior centro culturale, artistico e scientifico della Polonia, la Capitale detiene la bellezza di 28 teatri, 35 musei e 60 gallerie d'arte.

Da vedere

Le costruzioni monumentali più interessanti di Varsavia sono dislocate sulla corona di un'enorme scarpata che delimita da ovest la valle del fiume Vistola. Fra i palazzi e i parchi della zonasi trova anche l'edificio del Parlamento. Dal Palazzo Reale, situato sul confine del centro storico, e fino al Palazzo di Wilanow, si estende un percorso conosciuto come Tratto Reale; lungo questo tratto si incontra buona parte degli edifici storici della capitale. Il percorso si snoda dalla zona della Città Vecchia e del Castello Reale fino al parco di Lazienki Krolewskie (Bagni Reali) e al Palazzo del Belvedere. La Città Vecchia pullula di edifici e chiese storiche. La porta del "Barbacane" divide in due spezzoni le mura di cinta. Al centro della Città Vecchia c'è la Piazza del Mercato (Rynek Starego Miasta), simbolo di Varsavia.

Da fare

Chi vuole ammirare il panorama della città dall'alto può salire al trentesimo piano del Palazzo della Cultura e della Scienza, situato proprio nel cuore della zona moderna di Varsavia. Da qui si possono cogliere la vastità e il verde della capitale, tagliata in due dal corso sinuoso della Vistola. Questo grattacielo di 234 m di altezza fu costruito secondo i canoni del realismo socialista ed è probabilmente il migliore esempio di quel tipo di architettura fuori dai confini dell'ex-Unione Sovietica.
Imperdibile è il Museo multimediale dedicato a Chopin. Varsavia celebra ogni giorno il compositore che scelse di vivere e studiare musica proprio qui. Lasciatevi trasportare dalla sua musica suonata durante l'estate al Parco Lazienki e sulla via Krakowskie Przedmiescie. Alcune delle più importanti e rinomate competizioni e festival, come la International Fryderyk Chopin Piano Competition e l'International Music Festival "Chopin and His Europe" sono organizzate a Varsavia. Anche l'aeroporto internazionale della città è intitolato a lui: Warsaw Chopin Airport.

I più

I meno

Da evitare

Varsavia è una città abbastanza sicura.

Da degustare

Nonostante alcuni gusti si discostino notevolmente da quelli a cui siamo abituati, a Varsavia sono presenti dei ristoranti tipici che vale la pena visitare. Iniziamo dal Bigos, uno spezzatino di carne mista arricchito con crauti; i famosissimi Pierogi, simili ai nostri ravioli, possono essere con ripieno sia dolce che salato. I Golabki, sono una delle specialità polacche più conosciute, e si tratta di involtini di verza ripieni di carne. Per dessert la torta Mazurek, tipica della Pasqua, questo dolce è così tradizionale da essere stato inserito in una speciale lista istituita dal Ministero dello sviluppo rurale.

Da portare

Se vi piacciono i liquori, potrete portare a casa con voi una bottiglia di ?ubrówka, la vodka polacca col filo d'erba: viene distillata dalla segale e aromatizzata con un'essenza di erba del bisonte che le conferisce profumi di vaniglia, cocco e mandorla.

Clima Varsavia

Gli indici di comfort meteo rappresentano una famiglia di criteri utili per fornire un quadro generale delle condizioni climatiche e meteorologiche di Varsavia . Quest'insieme di indici di comfort meteo vi aiuteranno nell'organizzazione del vostro viaggio a Varsavia . Ad esempio, in base alle previsioni meteo della città potrete scegliere le attività da praticare durante il vostro soggiorno: rilassarsi in spiaggia, passeggiare sul lungomare, visitare monumenti e musei, praticare sport estivi o invernali ... Scoprite nel dettaglio, per ciascuna settimana a Varsavia , l'indice meteo globale: una stima complessiva delle condizioni meteo, calcolata in base ad indici temperatura, pioggia, abbronzatura e vento!

Meteo novembre
Voto globale 30/100
  • Indici temperatura 0% Freddo

    La temperatura massima non supera i 16°C, la temperatura percepita è <30°.

  • Indici precipitazioni 74% Precipitazioni scarse

    Media compresa tra 10,5 e 17,5 mm a settimana.

  • Indici abbronzatura 24% Nuvoloso

    Cielo prevalentemente nuvoloso (copertura nuvolosa compresa tra 60% e 80%).

  • Indici vento 62% Brezza tesa

    Velocità del vento compresa tra 9 km/h e 20 km/h.

  • Indici umidità 50% Fastidio

    Sensazione percepita quando l?umidità è abbondante. La temeratura percepita è più bassa.

Polonia : Scopri le città
  • Cracovia Cracovia
  • Sopot Sopot