Attrazioni turistiche Polinesia Isole Marchesi

  • Polinesia, Isole Marchesi
    Polinesia, Isole Marchesi
    © Sylvain Grandadam
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Polinesia francese

I paesaggi

Le Marchesi sono isole montuose, di origine vulcanica. La maggior parte è costituita da una catena montuosa centrale che supera i 1.000 m e che forma una spina dorsale dal rilievo considerevole. I picchi basaltici dominano le valli tagliate a vivo, ricoperte da un'esuberante vegetazione tropicale. Sul litorale si susseguono vertiginose scogliere nere battute dalle onde e ampie baie più o meno profonde. Tali isole selvagge, esposte alle correnti fredde che risalgono dall'Antartico, non presentano una barriera corallina.

La fauna e la flora

Nelle Isole Marchesi la fauna e la flora sono molto ricche e variegate. Il paesaggio del litorale è dominato da molteplici specie di palme da cocco, mentre in altitudine si trova un'alta e fitta vegetazione. Grandi alberi come il Tamanu e alcuni arbusti si mescolano ai fiori e ai frutti esotici a profusione. I buganvillee sono i fiori più noti, molto diffusi sulle isole polinesiane. Gli ibischi, i frangipane, il tiaré (fiore molto profumato, emblematico di Tahiti) sono altre specie presenti.

La fauna terreste è invece piuttosto povera rispetto alla ricchezza floreale. Nelle Marchesi si trovano numerose specie di insetti e di uccelli, come il Coucoupa, largamente presente su questi territori rimasti allo stato selvaggio. Il margouillat (piccola lucertola) e il geco sono molto diffusi. Le Isole Marchesi possiedono inoltre un ecosistema marino unico al mondo. Le specie endemiche di pesci ammontano almeno al 14%. Di recente dei ricercatori hanno consegnato un fascicolo all'Unesco per iscrivere le isole al Patrimonio dell'Umanità.

Le arti e la cultura

Hiva Oa è strettamente legata al ricordo di Paul Gauguin e di Jacques Brel, che hanno soggiornato sull'isola. Atuona, capoluogo dell'isola, invita a un commovente pellegrinaggio sulle tracce dei due grandi artisti che vennero completamente conquistati dalla bellezza marchesina.

I monumenti

Le Isole Marchesi sono ricche di numerosi resti archeologici risalenti dal 1100 al 1400 d.C. Il pae pae è un'area piastrellata che serviva come luogo di riunione e di grandi adunanze e il tohua è un ampio spazio piastrellato dove si svolgevano feste e manifestazioni. Il marae, luogo di culto ancestrale (familiare o comune alla tribù), era spesso associato al pae pae: su una terrazza di blocchi di pietra si trovavano l'altare (ahu), la capanna del sacerdote e alcune statue. Accanto si ergeva un albero banyan sacro. I marae più importanti formavano varie terrazze sul fianco della collina: all'epoca erano destinati ai sacrifici e ai festini cannibali rituali.

Altrove nel mondo
Polinesia francese : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto