Viaggi Paraguay - Guida Paraguay con Easyviaggio
  • Connettiti
  • Paraguay
    © iStockphoto.com / Rmnunes
  • Paraguay
    © Ond?ej Prosický / 123RF
   
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Paraguay

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica
Il Paraguay è un paese pieno di sorprese, caratterizzato da una popolazione accogliente e un'atmosfera piacevole. I viaggiatori che vi si recano sono spesso colpiti dalla sua autenticità. Pur non avendo un accesso al mare il paese offre un ambiente naturale incredibile, coperto da una vegetazione lussureggiante.

Guida di viaggio

Piccolo paese incastonato tra Brasile, Argentina e Bolivia, il Paraguay non ha sbocchi sul mare. Tagliato in due dal fiume Paraguay, il paese si divide in una zona orientale, dove praterie, colline, foreste tropicali, pascoli e foreste hanno attirato il 95% della popolazione, e la zona occidentale, dove il terreno paludoso e la pianura alluvionale non consentono di coltivare la terra e di sopravvivere, questa zona è nota come el Chaco. La capitale, Asuncion, raggruppa un quarto della popolazione paraguayana in un ambiente fatto di architettura coloniale e grattacieli moderni. Due parchi nazionali riuniscono tutto ciò che il Paraguay offre in ambito di ricchezze naturali. Nel Parco Nazionale "Defensores del Chaco", puma, tapiri, coccodrilli, tucani e pappagalli trovano rifugio in un ecosistema ideale, mentre il Parco Nazionale di Ybicuy ammalierà gli appassionati di trekking che, tra le cascate naturali, potranno godersi lo stesso spettacolo faunistico.Le cascate dell'Iguazù, inserite nel patrimonio mondiale del'Unesco dal 1984, sono uno spettacolo imperdibile. La Capitale Asuncion ospita un quarto della popolazione paraguayana in un ambiente che mescola l'architettura coloniale e grattacieli moderni. La Cattedrale, che si distingue per il suo stile architettonico spagnolo del XVII secolo, è contrapposta ai grandi edifici moderni. I palazzi presidenziali e il Pantheon nazionale degli eroi sono dei bellissimi edifici da vedere nella capitalem una delle più antiche del Sud America. Le due lingue ufficiali del paese sono lo spagnolo e il guaranì, con una netta predominanza del primo nella capitale e del secondo nelle campagne.

Una delle attrazioni imperdibili del Paraguay sono le antiche missioni di gesuiti. Le rovine di Trinidad e di Jesus de Taravanque sono inscritte nel patrimonio dell'umanità. Si ritrovano in questi siti le tracce della vita degli antichi gesuiti del Paraguay, con le loro chiese e i refettori. Oggi, la cultura paraguayana è il frutto di una storia di mescolanze etniche, native e coloniali, spagnole e olandesi.

I consigli della redazione

Quelli che vogliono attraversare l'alto Chaco in direzione della Bolivia dovranno equipaggiarsi con abbondante acqua, cibo e benzina. Una volta arrivati a Ciudad del Este, le cascate meravigliose dell'Iguazù (set del film premio oscar Mission, con Robert de NIro) non lontano dal confine brasiliano. Non mancate questa visita! Una volta giunti alla frontiera assicuratevi di ottenere il visto di entrata o di uscita per evitare una multa salatissima. La stagione ideale per visitare il Paraguay va da maggio a settembre. La stagione delle piogge, tra ottobre e aprile, unisce le forti precipitazioni e il caldo soffocante che può superare i 40°. Se desiderare visitare la regione del Chaco, con la sua fauna e la sua flora meravigliose, in ogni caso è il caso di farsi accompagnare da una guida esperta. La pericolosità delle specie animali, la possibile ostilità delle tribù Ayoreos e l'imprevedibilità metereologica sono motivi validi per non intraprendere un'escursone improvvisata. C'è sempre da valutare che i trasporti spesso sono lenti e che per spostarsi possono servire diverse ore soprattutto in bus, a causa delle enormi precipitazoni che possono immobilizzare il traffico. È sconsigliato di bere l'acqua del rubinetto, preferite le bottiglie chiuse e sigillate. Evitare di conseguenza i cubetti di ghiaccio, i prodotti animali poco cotti e la frutta e la verdura cruda. Non c'è bisogno di prendere un visto, se il vostro soggiorno è inferiore ai 90 giorni.

I più

  • +Il turismo non è ancora molto sviluppato.
  • +Un'opportunità per immergersi in un paese incastonato nel cuore del continente e che presenta grandi aree disabitate.

I meno

  • -Il clima, caratterizzato in tutto il paese da piogge molto frequenti, potrebbe rovinarvi il viaggio.
  • -I collegamenti in autobus possono durare varie ore, a volte anche alcuni giorni, a causa delle condizioni delle strade.

Tradizioni

Essendo la maggioranza del Paraguay di religione Cattolica le feste religiose si susseguono sul calendario: la Semana Santa, il giorno della Vergine, il giorno dei morti, il giorno di San Blas. A queste si uniscono le feste civili: la fondazione della capitale e l'indipendenza. Ci sono poi le tradizioni come festa dell'amicizia il 20 luglio, quella della giovinezza e della primavera: durante le quali le strade si riempiono di danze e concerti. La musica occupa unposto importantissimo nella cultura locale. I paraguayani sono molto legati alla pratica di uno strumento musicale, in particolare la chitarra è diffusissima nelle fasce più popolari della società. Anche l'arpa è uno strumento molto diffuso, ma non si parla dell'arpa europea, ma di una versione più leggera e portatile. I musicisti accompagnano tutte le feste nelle varie città

Gastronomia

Il chipa è un pane di yucca cucinato con uova e formaggio. Il chipa Soo è ripieno di carne. Potete mangiare le albóndigas (zuppa di polpette di carne) ovunque, così come il Soyo, una zuppa di carne e verdure. Le "empanadas" sono immancabili, farcite con formaggio, fagioli o carne. Il cuore di palma è un classico. Assaggiate anche la carne bovina, eccellente (meglio mangiarla però in ristoranti di alta categoria). Non dimenticate poi di assaggiare l'Asado, grigliata di carne a base di manzo, pollo, maiale e agnello. In genere è accompagnata da focaccine al formaggio, insalate e manioca. Le bevande locali sono il mosto, succo della canna da zucchero, e il mate, un tè amaro. L'infuso di hierba de Maté è la bevanda tradizionale dei gaucho. Potete berla fredda (terere) o calda (cocido).

Souvenirs e artigianato

Ad Itauguá, a sud-est di Asunción, la specialità è il n'anduté (tessuto di cotone molto sottile lavorato dalle donne con centinaia di motivi). Troverete anche i raffinati tessuti di "aó poí" sotto forma di camicie, bluse, borse o coperte. I piccoli articoli di "pau de santo" vengono fabbricati con il legno del Paraguay. Il Paraguay produce anche interessanti articoli in pelle, ceramiche, cappelli di paglia (Piri), sculture di legno e gioielli in filigrana d'oro e argento. Troverete anche artigianato proveniente dalle comunità indiane, soprattutto archi, frecce, collane di piume... I paraguayani fabbricano inoltre strumenti musicali, come l'arpa del Paraguay (36 corde, senza pedale).
I negozi sono aperti dalle ore 6:30-7:00 alle ore 12:00 e dalle ore 14:30-15:00 alle ore 17:30-19:00.