• Nicaragua
    © iStockphoto.com / Rafal Cichawa
  • Nicaragua
    © Nicolas De Corte / 123RF
1      
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Nicaragua, terra di mare, natura e...vulcani!

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica Profilo
Il Nicaragua è veramente un Paese dalle mille sfaccettature. Qui si possono trovare una natura vergine e lussureggiante, un'architettura coloniale intatta e delle spiagge bellissime, tutte motivazioni più che valide per farne la meta delle vostre vacanze. Scopriamo insieme il Nicaragua, una destinazione insolita e poco conosciuta, ma che non potrà lasciare indifferente il visitatore!

Guida di viaggio

Nel 1502 Cristoforo Colombo mette piede su questo territorio amerindio che possiede due coste marittime molto diverse, una occidentale sull'Oceano Pacifico e una orientale sul Mar dei Caraibi. L'origine del nome "Nicaragua" non è del tutto chiara. Secondo una versione, esso deriverebbe da una crasi creata ad hoc dai coloni spagnoli basata sul nome del capo indigeno Nicarao, e la parola spagnola agua, cioè acqua. Secondo un'altra variante essa può significare "circondato dall'acqua "in una delle tante lingue indigene. In entrambi i casi il nome sembra riferirsi o ai laghi d'acqua dolce di grandi dimensioni presenti nel Paese, o al fatto che il Paese è circondato dal mare. Il Nicaragua è uno stato dell'America Centrale, ed è una repubblica democratica rappresentativa. È il più grande Paese del Centro America con una superficie di 130.373 km quadrati. Confina con l'Honduras nella parte settentrionale ed in quella meridionale con il Costa Rica. È toccato dall'Oceano Pacifico a occidente e dal Mar dei Caraibi a oriente. Il Nicaragua si trova nell'emisfero boreale, ad una latitudine compresa tra gli 11 ed i 14 gradi nord, nella fascia tropicale. L'abbondanza di ecosistemi biologicamente significativi e unici contribuisce alla designazione del Mesoamerica come una delle aree del pianeta a più alta biodiversità ambientale. Nella capitale Managua risiedono all'incirca un quarto della popolazione del Paese, questo fatto la rende la seconda città più grande dell'America Centrale.

Ancora poco toccata dal turismo mondiale, il Nicaragua ha tutte le carte in regola per sedurre il visitatore! Il Paese ha conosciuto nella storia recente dei periodi bui, ma è pronto a rilanciarsi per accogliere il turista. Infatti è possibile visitare alcune città del Paese dove il fascino coloniale è rimasto intatto. Su tutte ci sono Leon e Granada. La prima è stata più volte distrutta dal vulcano Momotombo. Qui bisogna assolutamente vedere la Cattedrale della Asuncion, che fa parte del patrimonio mondiale dell'UNESCO. Se si sale sul tetto dell'edificio, si ha una formidabile vista sui vulcani che circondano la città. Particolarmente affascinante al tramonto, Leon, ha avuto un passato rivoluzionario. A testimonianza di ciò, rimangono i numerosi murales che si possono ammirare lungo le vie della cittadina. Granada merita di essere visitata per qualche giorno. Non sarà difficile essere sedotti da questa cittadina coloniale. Qui vale la pena dimenticare il trascorrere del tempo e perdersi fra le vie del centro storico, dove parecchie case coloniali dipinte, lasciano spazio a chiese barocche e a bar alla moda. Tutta la movida si sviluppa lungo la piazza della cattedrale. Qui, infatti, si possono trovare numerosi hotel, ristoranti, negozi e bar. Inoltre, se vi recate in questa cittadina, non bisogna perdere assolutamente l'opportunità di visitare le isletas, situate nel Lago Nicaragua, calma e relax sono assicurati!

I consigli della redazione

Di norma la visita in Nicaragua, comincia da Managua. Vale la pena inizaire la vacanza fermandosi qualche giorno nella capitale nicaraguense. In particolare, questa città è il luogo ideale per visitare la regione dei laghi Managua e Nicaragua. Dopo aver visto questi luoghi, molte opzioni sono ancora valide. Gli amanti degli sport nautici si possono recare sulla costa occidentale per fare surf e per prendere il sole su una delle magnifiche spiagge che si possono trovare in questo posto. Per le persone che hanno un pò più di tempo libero, si consiglia di raggiungere la Mosquito Coast ed in particolare le Isole del Maiz, delle isole caraibiche ideali per un soggiorno balneare. La parte settentrionale del Paese presenta, invece, un paesaggio montagnoso ricoperto da foreste rigogliose. La coltivazione del caffé, qui è molto diffusa. Inoltre, in queste zone, le temperature sono nettamente inferiori che nel resto del Paese.

Il Nicaragua è anche il Paese dei vulcani. Si possono fare numerose escursioni sulle catene vulcaniche. Sulle pendici dei monti una vegetazione rigogliosa e lussureggiante circonda l'avventuriero venuto fin qui per vedere flora e fauna introvabili altrove! In effetti, in questi luoghi, si possono trovare diverse specie animali come: i giaguari, le scimmie, i tucani, i tapiri, e una varietà impressionante di uccelli, tutti caratteristici e variopinti. Uno dei luoghi più suggestivi del Paese è la celeberrima isola di Ometepe, riconoscibile da lontano, in quanto sormontata da due vulcani gemelli. Quest'isola offre un paesaggio unico ed incontaminato con le sue colline, pianure, spiagge e foreste. Qui, inoltre, è possibile fare diverse attività all'aria aperta, come la canoa, il trekking e percorsi con le funi. In aggiunta è consigliato il birdwatching, vista la quantità impressionante di uccelli presenti sull'isola. Queste che vi abbiamo suggerito sono solo alcune delle numerose attività che si possono fare in questo splendido Paese, tocca a voi, dunque, scoprire le altre!

I più

  • +Il Nicaragua è ben collegato per via aerea con Costa Rica, Panama, Guatemala e Honduras.
  • +È possibile combinare una rilassante vacanza al mare con escursioni culturali.
  • +Le città coloniali, quasi sconosciute, meritano decisamente di essere scoperte.

I meno

  • -Gli spostamenti terrestri non sono affatto semplici.
  • -Nonostante la situazione sia migliorata, le infrastrutture turistiche sono ancora molto scarse.
  • -È possibile trascorrere una vacanza al mare, anche se le spiagge del paese non possono essere paragonate a quelle delle altre destinazioni caraibiche.

Gastronomia

lI Nicaragua vanta una lunga tradizione culinaria con una vasta gamma di gustosi piatti tipici molti dei quali legati a ricorrenze particolari. È molto comune mangiare direttamente in strada utilizzando chioschi o piccole bancarelle, trasformando così il pasto in un momento di socializzazione. Nei ristoranti, in particolare in quelli popolari, è possibile mangiare a qualsiasi ora del giorno mentre alla sera l'ora di chiusura è abbastanza anticipata, in ogni caso i locali situati nelle zone più centrali e turistiche restano aperti fino a tardi.

Lungo le strade della città non è raro incontrare ambulanti che offrono cibo: semplice frutta in sacchetti già pronta per essere consumata, mais arrostito, snack veloci come il quesillo (una tortilla ripiena di formaggio, crema di latte, cipolla e chili) o il vigoron, pelle o carne di maiale fritta servita con yucca ed insalata). I frutti di mare sono molto diffusi sulle coste. Nei mercati si trovano facilmente il mais tostato e le tajaditas, composta da sfoglie a base di banana. E per finire non può mancare il gallo pinto, il piatto che più di tutti rappresenta il Paese. Esso è una pietanza a base di riso e fagioli servito con insalata di cavolo cappuccio, banane fritte, formaggio fritto e crema di latte. Questo piatto può essere consumato ad ogni ora del giorno, dalla colazione alla cena e non manca mai in nessuna casa nicaraguense!

Lungo le strade è anche possibile dissetarsi con bevande a base di frutta, (pitaya, calala, granadilla), erbe (grama) o cacao e mais (pinolillo). Normalmente queste bevande sono servite in un sacchetto di plastica con cannuccia e ghiaccio. Se per il cibo non ci sono particolari problemi di igiene, la stessa cosa non si può dire per le bevande che vengono preparate con acqua del rubinetto batteriologicamente non pura. Ultima annotazione, nei ristoranti non dimenticate di lasciare un mancia pari almeno al 10% del conto, nel caso in cui il servizio non sia compreso nell'importo.

Indice di confort meteo

Scopri le previsioni meteo settimanali di Nicaragua . I diversi criteri climatici utilizzati ci permettono di suggerire con precisione il miglior periodo per partire a Nicaragua . Gli indici temperatura, pioggia, abbronzatura o ancora l'indice vento vi permetteranno, grazie ad un indice meteo globale, di scegliere tra le attività che più si adattano alle condizioni climatiche previste per il periodo selezionato e in tal modo, godere a pieno delle proprie vacanze a Nicaragua .

dicembre

  • Granada flecheMonte 38/100 Insufficiente
Vedi tutte le località meteo

Souvenirs e artigianato

Gli articoli interessanti da acquistare si limitano alle tipiche amache colorate, agli oggetti in cuoio e agli articoli in vimini. Troverete anche gioielli in oro, dipinti e ceramiche artigianali. Il mercato della città di Masaya è il più famoso del Paese. I negozi sono aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 18:00. Sono aperti anche il sabato dalle ore 9:00 alle ore 13:00.