• Connettiti
Kathmandu
© Alex Lapuerta Mediavilla / 123RF
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Kathmandu

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica

Guida di viaggio

Perdendovi nel dedalo delle stradine di Kathmandu, avrete facilmente la sensazione di trovarvi in una città medievale. Considerata per molto tempo la Firenze dell'Asia, la città nasconde infiniti tesori architettonici. Vi consigliamo di procurarvi in libreria la cartina della città "Katmandou from the Sky", la più dettagliata. La città antica inizia a Durbar Square, un autentico museo all'aria aperta in cui è palpabile il virtuosismo dell'arte newar. Un'infinità di templi pagoda, nonché monasteri e abitazioni decorate con fregi in legno circondano l'antico Palazzo Reale. Visitate la casa della Kumari, in cui risiede "la dea vivente", una ragazzina che è l'incarnazione di Kali, divinità protettrice del Nepal. Un'altra delle meraviglie di Kathmandu è il santuario reale di Taleju, con i suoi tetti su tre livelli, che domina tutti gli altri edifici dall'alto dei suoi 40 metri. Sono da vedere anche: il Nasal Devata e il tempio di Bhimsen, entrambi fondati nel XVII secolo. Il tempio di Shiva e Parvati, costruito alla fine del XVIII secolo, è un capolavoro dell'architettura classica: le statue degli dei si affacciano alla finestra come per osservare lo spettacolo delle strade... Gli antichi quartieri newar sono i più animati e variopinti di Kathmandu. Qui si trova il tempio di Seto Machendranath (XV secolo), dedicato sia al culto buddhista, sia a quello induista. La sua pagoda è una delle più eleganti del Nepal. Poi potrete passeggiare nel mercato di Asan Tole, lasciandovi trascinare dalla confusione di una folla febbrile nella quale si confondono portatori e rickshaws, i tradizionali taxi a tre ruote. Qui si eleva la pagoda della dea Annapurna, un elegantissimo tempio di bronzo e di rame. Da non perdere, nel quartiere di Lagan, nel sud ovest della città, il monastero di Jya Bahal, la cui decorazione si distingue per l'eccezionale ricchezza, e la fontana Sundhara, la più bella di Kathmandu. E per finire, un'altra manifestazione dell'architettura di Kathmandu: gli immensi e fastosi palazzi neoclassici fatti costruire dai principi della dinastia dei Rana. Altri luoghi da vedere sono il Singha Darbar, che è stata la residenza privata più grande del mondo, oggi palazzo del Primo Ministro; lo Shanker, trasformato in albergo; il Baber Mahal, imitazione di Buckingham Palace; il Gaddi Bai Thak, situato nell'antico Palazzo Reale; le vestigia del palazzo di Lal Darbar, che ospita in alcune sale spettacoli folcloristici (rivolgersi all'albergo Yak and Yeti)... Circondata da un anello di montagne, la valle di Kathmandu, che conta qualcosa come 2.700 tra templi e stupa, costituisce la culla del patrimonio storico del Nepal. I siti più importanti si trovano a meno di 15 chilometri dalla capitale, per cui è possibile organizzare varie visite nello stesso giorno prendendo un taxi.

I più

I meno

Nepal : Scopri le città
  • Bhaktapur Bhaktapur