Mandalay

  • Mandalay, seconda città del paese, si trova 650 km a nord di Yangon. È possibile raggiungerla via fiume. Da alcuni anni, infatti, sono molte le navi da crociera che propongono la risalita dell'Irrawaddy.Ultima capitale del regno indipendente di Birmania, Mandalay è il centro culturale e religioso del buddismo, con i suoi innumerevoli monasteri e le sue 700 pagode. Tra i monumenti da non perdere ...
    © Galyna Andrushko / age fotostock
  • Ultima capitale del regno indipendente di Birmania, Mandalay è il centro culturale e religioso del buddismo, con i suoi innumerevoli monasteri e le sue 700 pagode.
    © Galyna Andrushko / age fotostock
  • Quest'ultima ospita un enorme budda integliato nel marmo.
    © Galyna Andrushko / age fotostock
  • Mandalay, seconda città del paese, si trova 650 km a nord di Yangon.
    © Galyna Andrushko / age fotostock
  • Numerose navi da crociera propongono la risalita dell'Irrawaddy.
    © Galyna Andrushko / age fotostock
  • Approfittate del soggiorno a Mandalay per visitare le antiche capitali: Amarapura, la "città immortale", Sagaing, Mingun e Ava.
    © Galyna Andrushko / age fotostock
  • Costruito a partire dal 1849 sul lago Taungthaman, ad Amarapura nella regione di Mandalay, si trata del più lungo ponte di teak del mondo.
    © Galyna Andrushko / age fotostock
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Myanmar

Mandalay, seconda città del paese, si trova 650 km a nord di Yangon. È possibile raggiungerla via fiume. Da alcuni anni, infatti, sono molte le navi da crociera che propongono la risalita dell'Irrawaddy.

Ultima capitale del regno indipendente di Birmania, Mandalay è il centro culturale e religioso del buddismo, con i suoi innumerevoli monasteri e le sue 700 pagode. Tra i monumenti da non perdere c'è la pagoda Mahamuni, ricostruita alla fine del XIX secolo in seguito ad un incendio: è la più venerata di tutta la città. Ori e colori vivaci convivono con meravigliose sculture khmer in bronzo. Sono da vedere anche le pagode Kuthodaw e Kyauktawgyi, situate una di fianco all'altra. La prima ha delle magnifiche porte d'ingresso, la seconda racchiude un enorme budda scolpito nel marmo. Il monastero Shwemawdaw, abitato da bonzi, presenta una magnifica architettura ispirata ai palazzi reali. Racchiude dieci bassorilievi scolpiti e dorati che rappresentano le ultime dieci vite di Budda. Approfittate del soggiorno a Mandalay per visitare le antiche capitali: Amarapura, la "città immortale", Sagaing, Mingun e Ava.

Mandalay : cosa fare ?

Non è un gran che, a parte visitare le pagode, i templi e i monasteri... Non esitate a uscire dalla città, nei cui dintorni si trovano diverse attrattive, a cominciare dal ponte d'U Bein. Costruito a partire dal 1849 sul lago Taungthaman, ad Amarapura nella regione di Mandalay, si tratta del più lungo ponte di teak del mondo. Dopo Mandalay, potrete inoltre recarvi a bordo di un'imbarcazione sul fiume Irrawaddy, fino al villaggio di Mingun, famoso per la sua pagoda di mattoni costruita dal re Bodawpaya all'inizio del 19° secolo, che possiede una delle campane più grandi al mondo: 90 tonnellate, un'altezza pari a 4 metri e un diametro di 5 metri! Il villaggio di Sagaing merita di essere ugualmente visitato, con la sua collina panoramica sul fiume Irrawaddy.

A 3 km a sud da Mandalay, la pagoda di Mahamuni, costruita nel XVIII secolo: ori e colori vivaci affiancano magnifiche sculture khmer in bronzo. E' presente soprattutto un budda alto 4 metri portato dal regno di Arakan. Sono da vedere anche le pagode Kuthodaw e Kyauktawgyi, situate una di fianco all'altra. La prima possiede delle magnifiche porte d'ingresso, la seconda racchiude un enorme budda scolpito nel marmo. Il monastero Shwemawdaw, abitato da bonzi, presenta una magnifica architettura ispirata ai palazzi reali. Racchiude dieci bassorilievi scolpiti e dorati che rappresentano le ultime dieci vite di Budda.

  • La possibilità di crociere a bordo dell'Irrawaddy.
  • La ricchezza culturale dell'antica capitale storica.
  • Poche cose da vedere a parte le pagode.

Mandalay : cosa visitare ?

Le arti e la cultura

Promemoria

Un viaggio indietro nel tempo vi attende in questo paese in cui il carro di buoi è ancora un mezzo di locomozione familiare, e dove gli spostamenti sono fatti con piccoli aerei per sopperire alla mancanza di strade praticabili! Si raggiunge Mandalay in aereo da Yangon, ma un altro modo altrettanto simpatico è quello di andare in crociera sull'Irrawaddy, la strada per Mandalay, da Pagan. Indossate un paio di infradito,sono più semplici da togliere all'interno delle numerose pagode della città! Se avete tempo, non esitate a visitare le vecchie capitali: Amarapura, la "città immortale", Sagaing, Mingun e Ava. Usate le giuste precauzioni e informate i vostri amici e parenti: le comunicazioni non sono facili. Internet è accessibile saltuariamente e le reti di telefonia mobile sono spesso inesistenti.
Non dimenticate di munirvi di un repellente e di una crema lenitiva contro le punture di zanzara.

Da evitare

Nel periodo dei monsoni, che va da maggio a fine ottobre e più precisamente da maggio a luglio, il caldo è difficilmente sopportabile. La stagione migliore va da novembre a gennaio, soprattutto il mese di novembre, durante il quale si possono scattare le foto migliori!

Mandalay : cosa mangiare?

Si trovano piatti a partire da 35 euro. La dieta base comprende pesce, servito accompagnato da riso saltato alla birmana o dei legumi. Il piatto nazionale (mohinga) è costituito da pâté di pesce, vermicelli di riso, coriandolo e cipolle. Si mangiano molto anche i piatti a base di gamberetti e frutti di mare. Condimenti principali: il curry, la noce di cocco, l'aglio e il peperoncino. Le verdure sono alla base di quasi tutte le minestre. Per quanto riguarda i dessert, abbiamo assaggiato dolci di semolino aromatizzato con noce di cocco e dolci alle banane.

Mandalay : che cosa comprare ?

Il sottosuolo birmano è ricco di depositi di rubini, zaffiri e opali. Nelle gioiellerie troverete oggetti molto belli a prezzi abbordabili. Attenzione alle pietre false! L'artigianato è bello e vario: oggetti in smalto, marionette più o meno antiche, bronzi di budda o di musicisti, oggetti in argento quali scatole, vasi o bicchierini. È vietato uscire dal paese con antichità od oggetti religiosi antichi. Non ripartite senza aver acquistato qualche cheerot (i sigari birmani), fabbricati a mano.

Hotel Mandalay Hotel recensiti
  • 8.45 /10
    Valutato da Easyviaggio
    The Hotel By The Red Canal Mandalay
    Hotel Hotel 4 Etoile(s)

    Il Red Canal è un boutique hotel pieno di charme situato nel ...

  • 8.1 /10
    Valutato da Easyviaggio
    Sedona Hotel Mandalay
    Mandalay - Myanmar
    Hotel Hotel 4 Etoile(s)

    Nel cuore di Mandalay, proprio accanto all'impressionante fortezza ...

  • 6.7 /10
    Valutato da Easyviaggio
    Mandalay View Inn
    Mandalay - Myanmar
    Hotel Hotel 0 Etoile(s)

    Ecco un luogo senza pretese, dalle infrastrutture limitate, senza ...

Altrove nel mondo
Myanmar : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto