Attrazioni turistiche Mauritania

  • Mauritania
    Mauritania
    © Satina / 123RF
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Mauritania

I paesaggi

La Mauritania è uno di quei paesi dove si può gustare l'idea di uno spazio infinito e l'illusione di una libertà incondizionata. La Mauritania è un paese per la maggior parte sahariano e saeliano nel sud. Il territorio è quindi dominato dal deserto, dalla sabbia e dalla pietra.

Il paese si divide in quattro regioni geografiche; lungo la costa atlantica si estende il Sahara, la regione centrale è disseminata di altipiani scoscesi, e ad oriente si aprono ampie conche dunali. La Mauritania è attraversata da due fiumi; il Karakoro e il fiume Senegal, quest'ultimo lungo 1700 km che ha scavato una valle lungo il confine meridionale del paese ed è quindi diventata una regione agricola.

La più alta montagna del paese culmina a 915 metri di altitudine e si trova nel nord, accanto a Zouerate.

La Mauritania possiede inoltre diversi parchi nazionali e riserve naturali dove una moltitudine di uccelli viene a passare l'inverno durante le migrazioni. In questi parchi vivono anche mammiferi ed essere umani.

La fauna e la flora

Il clima mauritano, caldo e secco, è poco favorevole allo sviluppo della vita. Tuttavia alcune specie animali e vegetali hanno saputo adattarsi alle condizioni aride. Per quanto riguarda le acque che costeggiano il paese, queste sono estremamente ricche e tra le più pescose del pianeta.

Le arti e la cultura

La cultura mauritana è il fondamento della società del paese. Le arti e la cultura locale, influenzate dall'islam, dalla Francia, dai Berberi e dall'Africa nera tradizionale, si focalizzano principalmente sulla musica, sulla poesia e sui racconti.

La musica tradizionale locale evoca i successi dei principi guerrieri dei grandi imperi mauritani e le storie d'amore a lieto fine. I canti sono accompagnati dal "tidnit" (liuto a quattro corde) per gli uomini e dall'"ardine" per le donne. Queste melodie lancinanti possono infastidire le orecchie poco abituate!

La poesia è sicuramente l'arte più apprezzata dagli autoctoni, così come i racconti. Amano infatti ritrovarsi di sera intorno ad un falò per cantare, narrare dei racconti o citare delle poesie (proprio così, non è un luogo comune!). I racconti fanno anche un ruolo educativo, trasmettendo precetti e conoscenze ai bambini, con esempi esplicati sotto forma di storielle.

Il Sahara è inoltre ricco di pitture e incisioni rupestri risalenti all'inizio del Neolitico. Rappresentano la fauna selvaggia dell'epoca e scene di vita quotidiana dell'epoca.

I monumenti

I monumenti della Mauritania sono rappresentati da vari luoghi che testimoniano il passato storico del paese. A Nouakchott, il museo nazionale consente di farsi una bella idea delle antiche condizioni di vita nel paese. Ad Aoudaghost è possibile ammirare le vestigia dell'epoca medievale in questa città storica carovaniera.

Le tradizioni

Come molti paesi dell'Africa subsahariana, la Mauritania ha come culto tradizionale l'animismo. Questa credenza riconosce l'esistenza di una forza vitale in ogni creazione naturale, sia un essere umano, un animale, un albero, una roccia o un fiume. La siccità, la malattia e la fame sono per gli animisti le conseguenze di una grave colpa. Benché la popolazione mauritana sia per la stragrande maggioranza di credenza musulmana, le pratiche ancestrali animiste sono sempre tangibili nel paese.
I costumi e le tradizioni, benché antiche, sono sempre attuali, quindi il semplice fatto di salutare qualcuno o di mangiare diventa un vero rituale. La cerimonia del tè è una cerimonia particolarmente importante nella vita quotidiana mauritana. Se rifiutate un invito o cercate di ripartire dopo un solo bicchiere rischierete di offendere chi vi ha invitato. I Mauritani sono molto ospitali e non è raro che vi invitino a prendere il tè, a mangiare o persino a dormire.

Altrove nel mondo
Mauritania : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto