• Easyviaggio, offerte viaggi
    • Voli
    • Hotel
    • Vacanze
    • Campeggio
    • Per saperne di Più
      • Destinazioni
      • Idee di viaggio
      • Itinerari di viaggio
      • Autonoleggio
      • Community
      • ComparatoreGreen
  • Connettiti

Mantova

  • Nel bel mezzo della Pianura Padana, in una terra resa umida e nebbiosa dalla presenza del fiume Mincio, Mantova si gloria di una storia impregnata di arte e di cultura. Governata per circa quattro secoli dai Gonzaga, dal Trecento ai primi anni del Settecento, la città ospitò gli artisti più all'avanguardia del panorama italiano. A Palazzo Ducale, luogo che la casata adottò come simbolo del potere, ...
    © Jakob Radlgruber / 123RF
  • Dal luglio  2008 Mantova, insieme con Sabbioneta, entrambe accomunate dall'eredità loro lasciata dai Gonzaga, è stata accolta fra i patrimoni dell'umanità dell'UNESCO
    © Jakob Radlgruber / 123RF
  • Dedicato a San Pietro, l'attuale Duomo in stile romanico con aggiunte gotiche, fu costruito tra il 1395  e il 1401
    © Jakob Radlgruber / 123RF
  • La basilica concattedrale di Sant'Andrea è la più grande chiesa di Mantova: si tratta di un'opera di Gian Battista Alberti
    © Jakob Radlgruber / 123RF
  • Nel cuore di Mantova si trova il Castello di San Giorgio, del XIV secolo, che oggi è inglobato all'interno del grande complesso del Palazzo Ducale
    © Jakob Radlgruber / 123RF
  • La facciata della Cattedrale di San Pietro sulla suggestiva Piazza Sordello, antico centro della vita politica, mondana e religiosa di Mantova
    © Jakob Radlgruber / 123RF
  • Costruito nel 1455 con una facciata completamente in cotto, il palazzo rappresenta un esempio di architettura veneziana.
    © Jakob Radlgruber / 123RF
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Italia

Nel bel mezzo della Pianura Padana, in una terra resa umida e nebbiosa dalla presenza del fiume Mincio, Mantova si gloria di una storia impregnata di arte e di cultura. Governata per circa quattro secoli dai Gonzaga, dal Trecento ai primi anni del Settecento, la città ospitò gli artisti più all'avanguardia del panorama italiano. A Palazzo Ducale, luogo che la casata adottò come simbolo del potere, la sala del Pisanello e la camera degli Sposi, affrescata dal Mantegna con le scena della vita dei Gonzaga, testimoniano il passaggio di personalità importantissime. A pochi passi, piazza delle Erbe, tra i suoi palazzi dalle tinte bruciate, ospita la chiesa di S. Andrea, realizzata a partire dal 1472 ad opera di Luca Fancelli, che ne assunse la direzione dopo la morte di Leon Battista Alberti, a cui apparteneva il progetto iniziale. Nel Cinquecento, Mantova si ammantò del prestigio di un altro famoso maestro, Giulio Romano. A colui che fu uno dei maggiori interpreti del Manierismo, i Gonzaga affidarono i lavori di costruzione e decorazione di Palazzo Te, la loro villa suburbana.

Altrove nel mondo
Lombardia : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto