• Connettiti

Lucca

Guida viaggi
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Italia

Lucca è un gioiello della Toscana. Una cittadina che conserva ancora oggi la sua impostazione medievale, cinta da mura possenti e splendidamente conservate, è un centro che non può mancare durante una visita in Toscana, al pari di Pisa, Siena o Firenze. La prima impressione che il visitatore ha della città dalle belle mura è quella di un piccolo mondo a parte: l'atmosfera tranquilla, cortese ma non invadente la rende molto diversa dalle altre città toscane. La posizione della città, adagiata sulla sponda sinistra del Serchio, nella pianura del Valdarno inferiore (o Valdarno di sotto), la rende un vero gioiello, incastonato nelle sue mura e circondato dalla campagna toscana, al quale si accede passando per una delle sei porte, come ad un tesoro segreto.

Lucca : cosa fare ?

Attività tipica di ogni visita a Lucca è il giro delle Mura: essendo perfettamente conservate, è infatti possibile salire sulle Mura cittadine e passeggiare per tutto il perimetro, godendo da un lato della vista dall'altro sulla città, dall'altro della campagna ben coltivata del Valdarno inferiore. Il percorso, di circa 4 kilometri e mezzo, non presenta nessun tipo di difficoltà e costituisce una delle passeggiate classiche per gli stessi lucchesi. Altra ''istituzione'' tipica di Lucca è lo struscio in via Fillungo, in modo particolare il sabato pomeriggio: lo struscio non è altro che il passeggio su e giù per la via, per guardare le vetrine (e incontrare i conoscenti), e via Fillungo è la via adatta per questa attività, con le sue belle botteghe storiche. Per coloro che desiderano effettuare una gita fuori dalla cittadina, destinazione d'obbligo è Montecatini Terme: elegante cittadina, è tra le più note stazioni termali italiane, grazie alle sue numerose acque (vi sono ben quattro tipi di acque differenti) le cui proprietà erano note fin dall'antichità: una visita a Montecatini non può, ovviamente, prescindere dalle terme, ma vale decisamente le pena anche fare una visita a Montecatini Alto (magari giungendoci con la tradizionale funiculare, risalente al 1898), antico borgo mediavale dalla splendida vista sulla Valdinievole. Per gli appassionati del fumetto, infine, assolutamente da non perdere è il Lucca Comics & Games, il più importante festival italiano dedicato ai fumetti, all'animazione e, ormai da un decennio circa, anche ai giochi di ruolo e videogiochi.

Quello che a Lucca colpisce non è tanto questo o quel monumento, questa o quella chiesa, ma la cittadina nel suo insieme, curata e veramente ''a misura d'uomo''. La prima cosa a cui prestare attenzione è quindi il centro storico nel suo insieme, con le sue caratteristiche stradine, le case in pietra... Ciò premesso, meritano una visita senza dubbio Duomo di San Martino, vero scrigno di opere d'arte, tra le quali la famosa tomba di Ilaria del Carretto di Iacopo della Quercia (1408), che raffigura la bella e romantica giovinetta, con ai piedi il suo cagnolino, che ispirò anche il componimento di Quasimodo ''Davanti al simulacro di Ilaria del Carretto''. Altro luogo da non perdere è la Cattedrale di San Martino, dove si può vedere il tempietto del Volto Santo: si tratta di un crocisso ligneo oggetto di venerazione fin dal Medioevo, poiché si dice giunto miracolosamente dalla terra Santa fino a Lucca. La Torre Giunigi è certo uno dei monumenti più rappresentativi della città, fatto erigere dall'omonima famiglia, risale al 1 300 così come i palazzi che la circondano. Torre Giunigi è resa inconfondibile dal minuscolo giardino di lecci che si innalzano alla sua sommità. Infine, vero e proprio simbolo di Lucca, Piazza Anfiteatro, una piazza chiusa, perfettamente ellittica, che deve la sua forma (oltre che il suo nome) al fatto di essere stata costruita sulla pianta dell'anfiteatro romano. Alla piazza si accede attraverso quattro porte, il che accentua la sensazione di sancta sanctorum della città, anch'essa ben chiusa dalle mura: anche per questo Piazza Anfiteatro è considerata emblematica della città.

 Toscana  Toscana
Lucca : le cifre chiave

Superficie : 22993.0 km2

Numero di abitanti : 3730010 abitanti

Fuso orario : Nessuno.

  • Il sincretismo perfetto che si è creato tra la campagna circostante e la cittadina
  • Le dimensioni ridotte, che permettono di visitarla bene a piedi
  • Nella stagione invernale, è una città che si ''spegne'' molto presto

Promemoria

Non solo Montecatini Terme... La zona che circonda Lucca è ricca di terme,anche naturali... Conviene in ogni caso mettere in borsa un costume per godersi i benefici delle loro acque!

Da evitare

La città di Lucca si deve visitare a piedi, non ci sono dubbi: non ha senso entrare in auto dentro le mura. Fuori dalle porte d'accesso alla città si trovano dei parcheggi, ma verso il polo fieristico è più facile parcheggiare senza dovere spendere una fortuna.

Lucca : cosa mangiare?

''Chi viene a Lucca e non mangia il buccellato è come non ci fosse mai stato'': più chiaro di così... Il buccellato è un dolce tipico di Lucca e della Lucchesia, un dolce povero, una sorta di pane dolce arricchito dall'uovo, dall'uva passa e dall'anice. Oltre all'olio e al vino delle Colline Lucchesi, il territorio lucchese è ricco di eccekllenze gastronomiche: senza dubbio da provare il pane di Altopascio, dal particolare impasto detto ''sconcia'' (avviso a tutti i non toscani: come tutti i pani della regione è completamente privo di sale), così come i prodotti della Garfagnana, soprattutto i necci, crespelle fatte con la farina di castagne e riempite di ricotta.

Lucca : che cosa comprare ?

Da Lucca, per tradizione, si torna con il buccellato ed ovviamente con i fumetti se la si visita in periodo Lucca Comics (tra ottobre e novembre). Per gli amanti dell'artigianato locale, le botteghe storiche del centro sono un piccolo tesoro di pezzi indimenticabili.

Altrove nel mondo
Toscana : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto