Tiberiade

  • La capitale della Galilea, situata sulle rive occidentali del lago, è diventata una stazione climatica molto ricercata, le cui sorgenti d'acqua calda sono famose sin dall'epoca romana. Il suo stabilimento termale ultramoderno, la mitezza del suo clima e la sua vegetazione subtropicale la rendono un luogo di villeggiatura apprezzato dagli israeliani, ma anche dai pellegrini. Questi ultimi venerano le ...
    © Vitaly Suprun / 123RF
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Israele

La capitale della Galilea, situata sulle rive occidentali del lago, è diventata una stazione climatica molto ricercata, le cui sorgenti d'acqua calda sono famose sin dall'epoca romana. Il suo stabilimento termale ultramoderno, la mitezza del suo clima e la sua vegetazione subtropicale la rendono un luogo di villeggiatura apprezzato dagli israeliani, ma anche dai pellegrini. Questi ultimi venerano le rive del lago dove Cristo insegnò, reclutò i primi discepoli e compì numerosi miracoli. Visitate il monastero greco ortodosso guidati da un monaco. Il parco archeologico di Hammat (a sud della città) protegge le vestigia di sinagoghe risalenti ai secoli III, VI e VIII. La più antica di queste sinagoghe ha conservato un bel pavimento a mosaico. Durante le passeggiate nella città, scoprirete con piacere le tombe di numerosi dottori della religione ebraica.

Tiberiade : cosa fare ?

Visitare il monastero greco ortodosso, possibilmente guidati da un monaco. Il parco archeologico di Hammat (a sud della città) protegge le vestigia di sinagoghe risalenti ai secoli III, VI e VIII. La più antica di queste ha conservato un bel pavimento a mosaico. La città è infine conosciuta per le tombe di importanti rabbini, conosciuti eruditi: la tomba del rabbino Rambamb, la tomba del rabbino Iochanan Bar oppure la tomba del rabbino Akiva.

Tiberiade : cosa visitare ?

I siti archeologici

Altrove nel mondo
Israele : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto