Reykjavik
ę Thomas Kakalik / age fotostock
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Reykjavik

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica Profilo

Guida di viaggio

Reykjavik, dalle coloratissime casettine in lamiera ondulata, con vista sulle montagne circostanti, sembra soltanto un pittoresco e carino borghetto. Invece Ŕ la capitale del paese, dove abitano infatti i 2/3 della popolazione islandese, ossia poco meno di 118.000 abitanti. Tanta gente diversa apprezza questa capitale a misura d'uomo, la pi¨ settentrionale del mondo, dove cultura e natura fanno parte della vita quotidiana. Artisti, musicisti, scrittori e designers invadono le strade, i bar e le librerie della cittÓ, consacrata capitale della cultura nel 2000. Il resto del tempo, gli abitanti e i turisti approfittano degli "hot pots", gli idromassaggi naturali, dei numerosi centri benessere, dei negozi, dei bar e dei ristoranti. Una cittÓ nella quale Ŕ piacevole soggiornare, tra un'escursione e l'altra nel resto del territorio. Una grande boccata d'aria a solamente quattro ore e mezzo dall'Italia...

Da vedere

Il museo nazionale d'Islanda: la storia della capitale raccontata agli adulti e ai bambini.
Il museo marittimo a due passi dal porto.
Il Perlan, in cima al serbatoio geotermico della cittÓ: una cupola di vetro di concezione futuristica, dalla quale si gode di una vista a 360░ sulla cittÓ.
L'Hofoi House: l'abitazione che vide il Presidente degli Stati Uniti Ronald Regan e il segretario Generale dell'ex-URSS Mikail Gorbachev incontrarsi al fine di porre fine alla Guerra Fredda.
L'Imagine Peace Tower: un monumento commemorativo in onore di John Lennon.
La Glj˙frasteinn: la casa di Halldˇr Laxness, premio Nobel per la letteratura nel 1955, trasformata in museo.

Da fare

Passeggiare nella cittÓ vecchia, intorno al lago Tj÷rnin e al porto.
Passeggiare nel quartiere semi-pedonale ricco di negozi, gallerie d'arte e ristoranti.
Salire in cima alla chiesa Hallgrimskirkja al fine di ammirare il panorama della cittÓ e dei suoi dintorni.
Fare il bagno nelle acque turchesi e lattiginose del Blue Lagoon, una sorgente di 6 milioni di litri di acqua di mare geotermale a 37-39░C che si rinnova completamente ogni 40 ore. I minerali apportano equilibrio e relax, le alghe hanno un potere nutriente e addolcente, e il fango bianco ad alto contenuto di silicio rivitalizza la pelle...
Festeggiare nei bar e pub del centro cittÓ.
Partecipare ai festival ed eventi che ritmano l'anno in cittÓ: jazz, blues, festival vichingo ad Hafnarfj÷r­ur.
Osservare le balene oppure cimentarsi nella pesca.

I più

  • +  I paesaggi e le escursioni alle porte della cittÓ
  • +  La capitale a misura d'uomo
  • +  Lo scarso inquinamento atmosferico

I meno

  • -  Il tempo cambia spesso e rapidamente
  • -  I prezzi degli hotel, dei ristoranti e dei negozi

Da pensare

Ricordate di mettere in valigia maglioni, giacca a vento e scarpe da ginnastica. La maggior parte delle attivitÓ sono infatti organizzate all'aria aperta al fine di approfittare dell'ambiente salutare e dei superbi paesaggi situati alle porte della cittÓ: equitazione, trekking, sci... Se le temperature non sono glaciali (in media 5░C nella capitale), il tempo cambia rapidamente e il vento Ŕ spesso molto forte.
Ricordate di mettere in valigia anche il costume da bagno! Numerosi sono i centri benessere dotati di piscina, senza contare il famosissimo Blue Lagoon a Keflavik...

Da evitare

Raccogliere dei pezzi di lava: secondo gli Islandesi porterebbe male!
Partire in escursione senza una guida professionista: la natura, per quanto sia bella, pu˛ essere pericolosa ai turisti ed abitanti del luogo imprudenti. L'ultima eruzione del vulcano Eyjafjallajokull lo ha dimostrato al mondo intero...
Dimostrarsi insofferenti: le condizioni climatiche sono talmente mutevoli che succede talvolta che l'escursione prevista venga rimandata, anzi annullata.

Da degustare

Il paese offre un'ampia gamma di prodotti gastronomici, dai piatti pi¨ raffinati alle specialitÓ vichinghe rustiche.
Una cucina realizzata per la maggior parte a base di agnello, uccelli marini e pesce: salmone selvatico (lax), uova di pesce (caviale e non caviale!), trota fresca (silungur), pesce essiccato (hardfiskur), aringa marinata (sild), pesce essiccato tipo eglefino, merluzzo o lupo di mare (Har­fiskur), piccole crŕpes imburrate o pane scuro accompagnato da ippoglossi, salmone, aringhe o merluzzo (flatk÷kkur).
Gli Islandesi possono andare fieri dei propri dessert: crŕpes (p÷nnuk÷kur), formaggio bianco molto denso povero in materia grassa (skyr), formaggi da splamare (smj÷rosturs), dolci a base di crema, di bacche e di cioccolato, torte, gelati di frutta...

Da portare

Gioielli in pietra vulcanica o in argento.
Oggetti (borse, portafogli) in squame di pesce.
Maglioni o capi d'abbigliamento invernali della marca 66░ North.
Pesce essiccato (merluzzo, salmone), e tutti i prodotti alimentari che vi sono piaciuti durante il soggiorno!

Clima Reykjavik

Gli indici di comfort meteo rappresentano una famiglia di criteri utili per fornire un quadro generale delle condizioni climatiche e meteorologiche di Reykjavik . Quest'insieme di indici di comfort meteo vi aiuteranno nell'organizzazione del vostro viaggio a Reykjavik . Ad esempio, in base alle previsioni meteo della città potrete scegliere le attività da praticare durante il vostro soggiorno: rilassarsi in spiaggia, passeggiare sul lungomare, visitare monumenti e musei, praticare sport estivi o invernali ... Scoprite nel dettaglio, per ciascuna settimana a Reykjavik , l'indice meteo globale: una stima complessiva delle condizioni meteo, calcolata in base ad indici temperatura, pioggia, abbronzatura e vento!

Meteo Dicembre
Voto globale 13/100
  • Indici temperatura 0% Freddo

    La temperatura massima non supera i 16°C, la temperatura percepita è <30°.

  • Indici precipitazioni 26% Piovoso

    Media compresa tra 3,5 e 4,5 al giorno.

  • Indici abbronzatura 26% Nuvoloso

    Cielo prevalentemente nuvoloso (copertura nuvolosa compresa tra 60% e 80%).

  • Indici balneazione 14% Temperatura del mare fredda

    Disagio legato ad una temperatura del mare bassa (tra 16 e 18°) e ad un vento forte (> 29 km/h).

  • Indici vento 26% Vento teso

    Velocità del vento compresa tra 29 km/h e 39 km/h, il vento è il solo fattore di disagio.

  • Indici umidità 62% Sopportabile

    Sensazione di malessere relativo a una percentuale di umidità maggiore al 65%.

Islanda : Scopri le città