• Easyviaggio, offerte viaggi
    • Voli
    • Hotel
    • Vacanze
    • Campeggio
    • Per saperne di Più
      • Destinazioni
      • Idee di viaggio
      • Itinerari di viaggio
      • Autonoleggio
      • Community
      • ComparatoreGreen

Reykjavik

  • 

Reykjavik, dalle coloratissime casettine in lamiera ondulata, con vista sulle montagne circostanti, sembra soltanto un pittoresco e carino borghetto. Invece Ŕ la capitale del paese, dove abitano infatti i 2/3 della popolazione islandese, ossia poco meno di 118.000 abitanti. Tanta gente diversa apprezza questa capitale a misura d'uomo, la pi¨ settentrionale del mondo, dove cultura e natura fanno parte ...
    ę Thomas Kakalik / age fotostock
  • Nonostante sembri una piccola borgata, Reykjavik ospita da sola i due terzi della popolazione, cioŔ circa 118.000 abitanti.
    ę Thomas Kakalik / age fotostock
  • Nella capitale a misura d'uomo, cultura e natura coesistono in perfetta armonia.
    ę Thomas Kakalik / age fotostock
  • Reykjavik Ŕ una meta interessante per un soggiorno e un ottimo punto di partenza per le escursioni nella natura circostante.
    ę Thomas Kakalik / age fotostock
  • Con una vista mozzafiato sulle cime innevate, questa tranquilla cittadina non ha niente a che fare con le megalopoli inquinate che si trovano nel resto del mondo.
    ę Thomas Kakalik / age fotostock
  • Simbolo di Reykjavik, HallgrÝmskirkja Ŕ la chiesa pi¨ grande della capitale islandese.
    ę Thomas Kakalik / age fotostock
  • Artisti, musicisti, scrittori e designer circolano per le strade di questa cittÓ, eletta capitale della cultura nel 2000.
    ę Thomas Kakalik / age fotostock
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Islanda

Reykjavik, dalle coloratissime casettine in lamiera ondulata, con vista sulle montagne circostanti, sembra soltanto un pittoresco e carino borghetto. Invece Ŕ la capitale del paese, dove abitano infatti i 2/3 della popolazione islandese, ossia poco meno di 118.000 abitanti. Tanta gente diversa apprezza questa capitale a misura d'uomo, la pi¨ settentrionale del mondo, dove cultura e natura fanno parte della vita quotidiana. Artisti, musicisti, scrittori e designers invadono le strade, i bar e le librerie della cittÓ, consacrata capitale della cultura nel 2000. Il resto del tempo, gli abitanti e i turisti approfittano degli "hot pots", gli idromassaggi naturali, dei numerosi centri benessere, dei negozi, dei bar e dei ristoranti. Una cittÓ nella quale Ŕ piacevole soggiornare, tra un'escursione e l'altra nel resto del territorio. Una grande boccata d'aria a solamente quattro ore e mezzo dall'Italia...

Reykjavik : cosa fare ?

Passeggiare nella cittÓ vecchia, intorno al lago Tj÷rnin e al porto.
Passeggiare nel quartiere semi-pedonale ricco di negozi, gallerie d'arte e ristoranti.
Salire in cima alla chiesa Hallgrimskirkja al fine di ammirare il panorama della cittÓ e dei suoi dintorni.
Fare il bagno nelle acque turchesi e lattiginose del Blue Lagoon, una sorgente di 6 milioni di litri di acqua di mare geotermale a 37-39░C che si rinnova completamente ogni 40 ore. I minerali apportano equilibrio e relax, le alghe hanno un potere nutriente e addolcente, e il fango bianco ad alto contenuto di silicio rivitalizza la pelle...
Festeggiare nei bar e pub del centro cittÓ.
Partecipare ai festival ed eventi che ritmano l'anno in cittÓ: jazz, blues, festival vichingo ad Hafnarfj÷r­ur.
Osservare le balene oppure cimentarsi nella pesca.

Il museo nazionale d'Islanda: la storia della capitale raccontata agli adulti e ai bambini.
Il museo marittimo a due passi dal porto.
Il Perlan, in cima al serbatoio geotermico della cittÓ: una cupola di vetro di concezione futuristica, dalla quale si gode di una vista a 360░ sulla cittÓ.
L'Hofoi House: l'abitazione che vide il Presidente degli Stati Uniti Ronald Regan e il segretario Generale dell'ex-URSS Mikail Gorbachev incontrarsi al fine di porre fine alla Guerra Fredda.
L'Imagine Peace Tower: un monumento commemorativo in onore di John Lennon.
La Glj˙frasteinn: la casa di Halldˇr Laxness, premio Nobel per la letteratura nel 1955, trasformata in museo.

  • I paesaggi e le escursioni alle porte della cittÓ
  • La capitale a misura d'uomo
  • Lo scarso inquinamento atmosferico
  • Il tempo cambia spesso e rapidamente
  • I prezzi degli hotel, dei ristoranti e dei negozi

Reykjavik : cosa visitare ?

I paesaggi

Promemoria

Ricordate di mettere in valigia maglioni, giacca a vento e scarpe da ginnastica. La maggior parte delle attivitÓ sono infatti organizzate all'aria aperta al fine di approfittare dell'ambiente salutare e dei superbi paesaggi situati alle porte della cittÓ: equitazione, trekking, sci... Se le temperature non sono glaciali (in media 5░C nella capitale), il tempo cambia rapidamente e il vento Ŕ spesso molto forte.
Ricordate di mettere in valigia anche il costume da bagno! Numerosi sono i centri benessere dotati di piscina, senza contare il famosissimo Blue Lagoon a Keflavik...

Da evitare

Raccogliere dei pezzi di lava: secondo gli Islandesi porterebbe male!
Partire in escursione senza una guida professionista: la natura, per quanto sia bella, pu˛ essere pericolosa ai turisti ed abitanti del luogo imprudenti. L'ultima eruzione del vulcano Eyjafjallajokull lo ha dimostrato al mondo intero...
Dimostrarsi insofferenti: le condizioni climatiche sono talmente mutevoli che succede talvolta che l'escursione prevista venga rimandata, anzi annullata.

Reykjavik : cosa mangiare?

Il paese offre un'ampia gamma di prodotti gastronomici, dai piatti pi¨ raffinati alle specialitÓ vichinghe rustiche.
Una cucina realizzata per la maggior parte a base di agnello, uccelli marini e pesce: salmone selvatico (lax), uova di pesce (caviale e non caviale!), trota fresca (silungur), pesce essiccato (hardfiskur), aringa marinata (sild), pesce essiccato tipo eglefino, merluzzo o lupo di mare (Har­fiskur), piccole crŕpes imburrate o pane scuro accompagnato da ippoglossi, salmone, aringhe o merluzzo (flatk÷kkur).
Gli Islandesi possono andare fieri dei propri dessert: crŕpes (p÷nnuk÷kur), formaggio bianco molto denso povero in materia grassa (skyr), formaggi da splamare (smj÷rosturs), dolci a base di crema, di bacche e di cioccolato, torte, gelati di frutta...

Reykjavik : che cosa comprare ?

Gioielli in pietra vulcanica o in argento.
Oggetti (borse, portafogli) in squame di pesce.
Maglioni o capi d'abbigliamento invernali della marca 66░ North.
Pesce essiccato (merluzzo, salmone), e tutti i prodotti alimentari che vi sono piaciuti durante il soggiorno!

Hotel Reykjavik Hotel recensiti
  • 8.55 /10
    Valutato da Easyviaggio
    101
    Reykjavik - Islanda
    101
    Hotel Hotel 4 Etoile(s)

    Unica struttura islandese inserita nei "Design Hotels", ...

  • 7.9 /10
    Valutato da Easyviaggio
    Radisson SAS 1919
    Reykjavik - Islanda
    Hotel Hotel 4 Etoile(s)

    Situato a due passi dal porto di Reykjavik, il Radisson 1919 ...

  • 7.85 /10
    Valutato da Easyviaggio
    Hilton Nordica
    Reykjavik - Islanda
    Hotel Hotel 4 Etoile(s)

    ╚ a distanza dal centro storico di Reykjavik che l'Hilton ha ...

  • 7.75 /10
    Valutato da Easyviaggio
    Thingholt
    Reykjavik - Islanda
    Hotel Hotel 4 Etoile(s)

    Membro del gruppo islandese Center Hotels, il Thingholt si distingue ...

Altrove nel mondo
Islanda : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto