Pubblicato il 02/02/2020

#Transporti #Regno Unito

Le compagnie che hanno sospeso i voli verso la Cina

Continuano a salire i casi di contagio da Coronavirus e cresce il timore, anche da parte delle compagnie aeree, di trasmissione del virus.

L'espansione fuori controllo del Coronavirus ha allertato anche le compagnie aeree più celebri che oggi comunicano di aver sospeso molti collegamenti con il Paese della Grande Muraglia.
British Airways, ad esempio, dichiara di aver deciso di annullare tutti i voli da e verso la Cina con effetto immediato: gli ultimi voli da Pechino e Shanghai sono atterrati nel Regno Unito il 29 gennaio.
Une scelta, quella presa da British Airways, che non avrà durata breve: da Londra si apprende che i collegamenti dalla capitale per Pechino e Shangai sono stati cancellati fino alla fine di febbraio mentre quelli per Hong Kong, nonostante nella città siano stati accertati casi di contagio, rimangono operativi.

Rimanendo in Europa, Finnair segue la politica di British Airways e annulla i tre voli settimanali tra Helsinki e il Daxing International Airport di Pechino a partire dal 5 febbraio fino al 29 marzo prossimo, oltre ai due collegamenti tra Helsinki e Nanjing (dall'8 febbraio al 29 marzo).
Per i passeggeri coinvolti, Finnair la possibilità di scelta tra cambio data, destinazione e o completo rimborso.
Nonostante la notizia di alcuni voli cancellati, Finnair manterrà attivi i voli giornalieri per il Beijing Capital Airport e per Shanghai, quelli di Hong Kong e quelli per Guangzhou.
Infine, anche la tedesca Lufthansa il 29 gennaio ha annunciato di aver deciso di cancellare i voli da e per la Cina: l'allarme si è diffuso, la paura cresce.

<strong></strong>

© Sean Pavone 2016/123RF

Stesso discorso per gli Stati Uniti che, a breve, sembra si accoderanno alla risoluzione presa da British Airways: la Casa Bianca starebbe valutando il blocco completo di tutti i voli da e verso la Cina, già ridotti da United che, come riportato dalla Cnn, ha confermato di aver messo in pausa alcuni voli in direzione Pechino, Shangai e Hong Kong.

Altri articoli proposti dall'autore