• Connettiti
Vueling cerca co-piloti: il recruiting
Pubblicato il 16/08/2019

TransportiSpagna

Twitter Facebook 2 condivisioni

La compagnia low cost spagnola sta per dare via a un nuovo ciclo di recruitment per assumere co-piloti professionisti. L'obiettivo è formare un team in grado di sostenere l'aumento dei voli previsto per il 2020...

<strong></strong>
© Tyler Olson/123RF

Ci sono novità in casa Vueling, la compagnia spagnola prevede di ampliare il proprio team per il 2020, assumendo personale affermato e qualificato. A partire da questo mese si avvia l'iter di selezione di co-piloti professionisti per le basi nazionali e internazionali del marchio.
Per candidarsi è sufficiente iscriversi alla sezione "Opportunità di lavoro" situata nella pagina web di Vueling. Le selezioni procedono a pieno ritmo, si stima che la prima tornata di candidati sarà operativa a partire dal mese di dicembre.

Selezioni e requisiti

I requisiti richiesti sono la licenza EASA spagnola (richiesta prima di iniziare il Corso Completo di Conversione); certificato medico di classe 1; competenza linguistica inglese di livello 4 ICAO; buona conoscenza della lingua spagnola; e una significativa esperienza pregressa in termini di ore di volo.
Terminata la prima fase di selezione la compagnia darà avvio a uno specifico programma di addestramento basato sui più alti standard di sicurezza.
Il processo di selezione si compone di varie fasi, da prove tecniche a colloqui individuali, compresi di test psichici attitudinali e prove pratiche di simulazione. I candidati verranno informati passo passo del superamento di tutte le fasi d'esame.

<strong></strong>
© funlovingvolvo/123RF

Un futuro ad alta quota

Le posizioni aperte sono un centinaio, si tratta di un ottima opportunità per tanti giovani professionisti o aspiranti tali. Vueling è una realtà dinamica e moderna, che comprende nel proprio team persone di oltre 30 nazionalità diverse, e si propone di offrire ai propri dipendenti un ambiente lavorativo disteso e rilassato. Lo slogan della compagnia contenuto nel sito recita "Vogliamo creare un luogo in cui la gente sia contenta di andare a lavorare." Un ottimo proposito in questi tempi bui, dove svolgere la professione dei sogni sembra essere diventato un miraggio e la stessa parola "lavoro" digitata nei motori di ricerca apre una lunga sfilza di risultati sconfortanti.
L'avvenire delle future generazioni è ad alta quota, i dati ce lo confermano.
Il pilota d'aereo sembra d'altronde essere la professione del futuro, e la realtà in espansione delle compagnie low-cost ne è la prova: secondo una ricerca statistica nei prossimi vent'anni se ne ricercheranno circa 790mila, di cui 50mila nella sola Europa.