• Connettiti
Parigi VS Airbnb: il servizio potrebbe scomparire dal centro della Ville Lumière
Pubblicato il 11/09/2018 10 condivisioni

PoliticaFrancia

Twitter Facebook 10 condivisioni

Pare che metta a rischio l'autenticità del centro storico di una delle città più amate al mondo: il vicesindaco Ian Brossat dichiara guerra ad Airbnb, che potrebbe scomparire dal centro di Parigi.

Il 26% degli appartamenti di Parigi sono affittati a scopi turistici

Il 26% degli appartamenti di Parigi sono affittati a scopi turistici
© masterlu/123RF

Cattive notizie per i turisti che fanno uso di Airbnb, pare difatti che il servizio potrebbe sparire completamente dal centro di Parigi, con la volontà di farlo sparire da qualsiasi centro storico. La decisione è stata annunciata dal vice di Anne Hidalgo, Ian Brossat, che ha fatto sapere sulle pagine di Le Parisien che la volontà della nuova amministrazione sarà quella di ridare il centro di parigi ai parigini.

Nei primi quattro arrondissement pare che ben il 26% delle abitazioni non siano abitate da parigini, ma che gli appartamenti siano utilizzati a scopi economici per affitto turistico, dunque abitati solo per periodi brevi a discapito di chi quella casa vorrebbe realmente viverla. La "misura d'urto" scelta dall'amministrazione Hidalgo, sindaco della Ville Lumière, sarà quella di vietare l'affitto di interi appartamenti e vietare l'acquisto di una seconda casa nel centro di Parigi.

Già precedenti misure erano state prese contro Airbnb in Spagna, Germania e Francia con controlli serrati sul limite delle notti e sul prezzo dell'affitto turistico, ma pare che queste non siano state sufficienti e gli attriti con il portale di affitto turistico sono sempre maggiori. Anche se per il vice sindaco di Parigi non è Airbnb ad essere l'origine di ogni male, ma la furbizia di alcuni professionisti dell'affitto che acquistano interi immobili per "tasformarli in macchine da soldi".

"Per cinque anni abbiamo assistito a una perdita di 20 mila abitazioni, principalmente nei quartieri del centro di Parigi" ha dichiarato Brossat "Sotto la pressione di Airbnb, interi quartieri stanno cambiando e la speculazione immobiliare sta prendendo sempre più piede. Airbnb minaccia l'anima e l'identità dei nostri quartieri. E non possiamo rimanere inerti davanti a questa situazione. Tutte le grandi città del mondo stanno affrontando questo problema. Se non regoliamo Airbnb, non avremo più abitanti nei nostri centri città".

La lotta contro Aibnb sarà al centro delle prossime elezioni municipali, e nel caso di vittoria la minaccia è di portare la battaglia contro la compagnia di San Francisco anche fuori dai confini francesi.