• Menu Esci
  • Easyviaggio, offerte viaggi
    • Voli
    • Hotel
    • Vacanze
    • Destinazioni
    • Per saperne di Più
      • Idee di viaggio
      • Campeggio
      • Itinerari di viaggio
      • Autonoleggio
      • Community
      • ComparatoreGreen
  • Connettiti
10 Paesi che gli amanti del vino dovrebbero assolutamente visitare
Pubblicato il 16/02/2020

EcoturismoAustralia

Twitter Facebook 3 condivisioni

Chi non ama godersi un bel bicchiere di vino per rilassarsi a fine giornata o per esaltare una cena deliziosa?

  • Twitter
  • Facebook
  • Francia
    Francia

    Cosa sarebbe la carta dei vini senza la Francia? Secondo produttore mondiale, è senza dubbio il luogo perfetto per gli enofili. Ma anche se sono molte le regioni che producono vino, è molto comune che gli intenditori litighino per attribuire a Bordeaux e alla Borgogna il primato del rosso migliore.
    Poiché ospita il Festival del vino ogni due anni nonché La Cité du Vin, un museo sul vino di tutto il mondo e sulla sua storia, Bordeaux dovrebbe davvero essere sulla vostra lista.
    Se invece siete amanti del rosé, potreste voler andare in Provenza e abbinare un bicchiere rinfrescante ai pittoreschi campi di lavanda e alla cucina rustica.
    Amanti della tavola? Allora dovete visitare la splendida regione dello Champagne, che vanta un itinerario costellato da 600 chilometri di laghi e vigneti mozzafiato.
    Infine, se siete alla ricerca dei migliori vini bianchi di Francia, si consiglia di spostarsi in Alsazia.

  • Italia
    Italia

    Grazie al clima ideale e a oltre un milione di vigneti, non c'è da stupirsi che l'Italia sia il primo produttore di vino al mondo. Le regioni da visitare, per un appassionato di vino, sono molte.
    Anche se il Piemonte, il Veneto e la Sicilia sono località perfette dove recarsi per andare a degustare diverse varietà di vini, al primo posto resta imbattuta la Toscana che con vigneti panoramici e colline verdeggianti, non mancherà di stupirvi.
    Se poi avete un debole per i dolci, non perdetevi i celebri i cantucci ( biscotti) inzuppati nel Vin Santo, un vino dolce e avvolgente.

  • Stati Uniti
    Stati Uniti

    Se praticamente ogni stato degli Stati Uniti produce vino, quasi il 90% è made in California.
    Essendo gli Stati Uniti produttori di vino solo da pochi secoli, i vini americani sono chiamati vini del Nuovo Mondo, a differenza dei vini europei, dalla storia più lunga.
    Ciò non significa pero che gli USA non siano riusciti a farsi valere...infatti, la Napa Valley attira ogni anno oltre tre milioni di visitatori ed è famosa per il suo pregiato Cabernet Sauvignon e per le sue 400 cantine. La Sonoma Valley, a nord di San Francisco, è celebre per le sue uve Chardonnay e Pinot Nero, tra le migliori al mondo.
    Varrebbe la pena visitare anche la Willamette Valley, in Oregon, famosa per ospitare una dozzina di cantine e per la produzione di alcuni Pinot Noir e Chardonnay di classe mondiale.

  • Australia
    Australia

    Se ogni stato australiano produce vino, la maggior parte dei vigneti si trova comunque nel sud del paese.
    A un'ora di macchina da Melbourne, Yarra Valley è molto popolare grazie alle sue 80 aziende vinicole, ai paesaggi mozzafiato e alla fauna selvatica iconica. Alcune delle sue migliori aziende vinicole includono il Domaine Chandon e la Yering Station, in funzione dal 1838. E se volete provare un po' di Shiraz intenso e audace, dovreste andare a Barossa Valley, a un'ora di macchina da Adelaide.
    Famosa anche per la sua scena gastronomica emergente e per i suoi paesaggi panoramici, è un posto da non perdere se mai avrete la possibilità di visitare il South Australia.

  • Spagna
    Spagna

    Se la Spagna ha la più grande superficie per la coltivazione d'uva d'Europa, non produce però tanto vino quanto gli altri paesi.
    Se si dovesse indicare una sola regione da visitare per gli amanti del vino, in Spagna, sarebbe La Rioja: con più di 500 aziende vinicole che producono rossi corposi, è un must della parte settentrionale del Paese.
    Nonostante la zona fosse originariamente era famosa per il suo pellegrinaggio religioso (il Camino de Santiago) anche la Galizia meriterebbe di essere visitata: sede di cinque regioni vinicole specializzate soprattutto nei bianchi acidi, è una zona ipnotizzante della Spagna grazie ai pendii drammatici, ai paesaggi verdi e al clima freddo.

1

Vini rossi, bianchi, rosati, spumanti, liquorosi... c'è n'è unp per quasi tutti i palati e per tutte le occasioni. Anche se oggi ci sono circa 70 i Paesi produttori di vino nel mondo, il 90% del vino prodotto proviene dai primi 15, il che naturalmente può essere in parte spiegato dalla sua storia: infatti, se per il vino troviamo principalmente origini religiose (con Dioniso e Bacco per gli antichi greci e romani), nel corso del 1400 l'usanza di produrlo e berlo era prettamente europea, a partire dal 1800 si è diffusa anche in America, Australia, Nuova Zelanda e Sud Africa.
Oggi sono molti i Paesi da visitare se si è alla ricerca di splendidi vigneti da fotografare e di vino da degustare.
Per aiutarvi quindi a decidere dove recarvi per le prossime esplorazioni vinicole, abbiamo stilato una lista dei 10 Paesi, famosi per il proprio vino, da non perdere!