• Connettiti
Air Help Score 2019: ecco a voi le compagnie aeree più puntuali
Pubblicato il 28/07/2019

TransportiGermania

Twitter Facebook 4 condivisioni

Arriva puntuale la classifica varata da AirHelp, l'azienda che da sempre si occupa di garantire i diritti dei passeggeri. Grazie ai dati registrati all'interno del suo database, AirHelp è stata in grado di fornire una percentuale delle compagnie aeree mondiali più affidabili. Scopriamo quali offrono il miglior servizio...

<strong></strong>
© PHOTOMORPHIC PTE. LTD./123RF

La società AirHelp, impegnata dal 2015 ad offrire consulenza ai passeggeri, ha stillato una lista delle compagnie aeree più puntuali. Prima in classifica figura Qatar Airways, la migliore compagnia aerea del mondo, che si aggiudica una simbolica "medaglia d'oro" per la puntualità dei voli e la qualità del servizio.

I dati presi in esame sono stati raccolti tramite l'uso del database AirHelp Score che fornisce un'ottimale analisi dei trasporti aerei grazie a una statistica computerizzata di milioni di recensioni rilasciate dai clienti poste in rapporto con il numero di reclami esposti: il risultato finale viene calcolato facendo riferimento a una media di 140.000 viaggi.

Dalla parte del passeggero

Scopo di Air Help è mantenere informati i passeggeri riguardo i loro diritti e offrirgli un'ampia scelta tra una vasta gamma di società.
"L'AirHelp Score 2019 dimostra, ancora una volta, che le compagnie aeree in grado di soddisfare i propri passeggeri sono capaci di garantire una puntualità costante nel corso dell'anno" afferma Henrik Zillmer, socio fondatore di AirHelp.

Qatar Airways ha così raggiunto il punteggio di 8,23 su 10, subito seguita da America Airlines, Aeromexico e Sas Scandinavian. Qatar ed Emirati Arabi registrano quindi la percentuale più alta di voli "on time". La più alta percentuale europea spetta invece a Lussemburgo, Francia, Olanda e Germania.
Alitalia è fuori dalla classifica. La portavoce italiana di AirHelp, Roberta Fichera, ha spiegato che ciò non è dovuto all'inefficienza o alla scarsa qualità del servizio, piuttosto alla disastrosa situazione economica: "La complicata condizione finanziaria della compagnia di bandiera ha reso difficile una valutazione completa."
Tra i Paesi che registrano il tasso più alto di voli non puntuali si registrano sorprendemente il Canada, seguito da Portogallo e Tunisia, ultimi in classifica.

<strong></strong>
© Olena Yakobchuk/123RF

Il flop delle compagnie low-cost

I dati peggiori sono, tuttavia, quelli registrati dalle compagnie low-cost: easyJet e Ryanar sono rispettivamente al 68 esimo e al 71 posto, con un rating molto basso per la qualità del servizio offerto ai passeggeri, i ritardi delle partenze che spesso si accumulano a cascata, cui si aggiungono svariati reclami dovuti alla cancellazione dei voli e ai mancati rimborsi. Spesso sul tabellone dell'aeroporto accanto alle sigle di molte compagnie low cost la scritta "on time" si trasforma in un batter d'occhio in "delayed" o nell'ancor più temibile "cancelled".
L'Air Help Score mette nero su bianco questa verità, smentendo il primato commerciale delle nuove regine del business dei trasporti. L'unico scopo delle compagnie low cost è quello di garantire prezzi più bassi, nel totale disinteresse del benessere dei passeggeri. Lo slogan di fondo che governa la politica di AirHelp è "un volo aereo è molto di più rispetto al prezzo del suo biglietto."

La situazione italiana

La classifica AirHelp getta una luce nuova e drammatica sulla condizione dei trasporti nel nostro Paese.
Non solo Alitalia è esclusa dalla graduatoria, ma una sorte ancora peggiore spetta a Roma Fiumicino e Milano Malpensa: i nostri migliori aeroporti nazionali sono infatti valutati con punteggi bassissimi, figurano rispettivamente al 82 esimo e al 84 posto della classifica mondiale. I frequenti scioperi del personale e il fenomeno dell'overtourism stanno creando gravi disagi nel nostro Paese, ormai innegabili.
Le nostre strutture aeroportuali non sono in grado di adeguarsi alla crescente domanda dei viaggiatori, malgrado garantiscano una vasta offerta sul piano della ristorazione, dei negozi e dei duty-free che offrono profumerie di lusso e marchi internazionali.

Per fortuna i nostri aeroporti non sono tra i peggiori del mondo: contanno punteggi molto più bassi alcuni scali londinesi e parigini, come il London Stansted Airport e Paris Orly.
Tuttavia appare chiaro che in Italia sia necessaria e urgente una rimodernizzazione dei servizi e un miglioramento significativo delle infrastrutture, sempre se non vogliamo passare per il fanalino di coda del mondo intero.