• Connettiti
I sindacati spagnoli hanno vinto: le basi Ryanair delle Canarie rimangono operative
Pubblicato il 14/01/2019 236 condivisioni

SocietàSpagna

Twitter Facebook 236 condivisioni

Ryanair e i sindacati spagnoli hanno raggiunto un accordo, e ottenuto il riconoscimento della legislazione spagnola e l'avvio degli accordi per il contratto collettivo. Le basi della lowcost irlandese alle Canarie rimangono dunque aperte.

Nonostante i numerosi collegamenti lanciati, il rischio chiusura delle basi Ryanair di Tenerife e Gran Canaria sembrava essere imminente, a causa del braccio di ferro tra la compagnia di O'Leary e il personale di bordo spagnolo, che aveva citato in giudizio Ryanair per "violazione del diritto allo sciopero". Ma un accordo tra le due parti sembra finalmente essere stato raggiunto.

I sindacati di equipaggio di cabina Ryanair spagnoli hanno difatti annunciato in questi giorni che ritireranno gli scioperi previsti il 10 e il 13 gennaio, avendo ottenuto la negoziazione del contratto collettivo e l'applicazione della legislazione nazionale. Le basi delle Canarie, dunque, rimangono aperte. La notizia è stata riportata dai sindacati spagnoli SITCPLA e USO.

L'accordo è stato raggiunto dopo oltre 14 ore di riunione, e porrà le basi verso la normalizzazione dei rapporti di lavoro dell'equipaggio, all'interno del quadro giuridico lavorativo spagnolo e del futuro modello produttivo.

I sindacati avevano già indetto lo sciopero di martedì scorso per pressare sui negoziati. L'accordo raggiunto è il risultato di un anno e mezzo di azioni e lotte sindacali, coordinate sia su territorio nazionale che a livello europeo. Il raggiungimento di una negoziazione di un contratto collettivo, impensabile fino a qualche mese prima, è una grande conquista per i sindacati coinvolti, che adesso attendono la ratifica nelle assemblee. Altro goal raggiunto il patto di garanzia di stabilità nell'occupazione e il miglioramento delle condizioni di lavoro, che saranno regolamentate secondo la legislazione spagnola, punto focale delle rivendicazioni.

In attesa che le acque si calmino del tutto, i viaggi da e verso le Canarie sono oggi salvi, potete anche non disfare la valigia e partire a cuor leggero!